Vitamina B6 (Piridossina) Funzioni e Uso nello Sport

Vitamina B6 (Piridossina) Funzioni e Uso nello Sport

La vitamina B6 (piridossina) è necessaria  per la sintesi dei neurotrasmettitori serotonina e noradrenalina e per la formazione della mielina, inoltre contribuisce al metabolismo energetico, contrastando stanchezza e affaticamento. La carenza di piridossina (Vitamina B6) negli adulti colpisce principalmente i nervi periferici, la pelle, le mucose e il sistema circolatorio (cellule del sangue). Nei bambini, è anche influenzato il sistema nervoso centrale (CNS). Carenze possono verificarsi in persone con uremia, alcolismo, cirrosi, ipertiroidismo, sindromi da malassorbimento, e insufficienza cardiaca congestizia (CHF), e in quelle trattate con alcuni farmaci. Una carenza lieve di vitamina B6 è abbastanza comune.

 

Le principali fonti di vitamina B6 sono: cereali, legumi, verdure (carote, spinaci, piselli e patate), latte, formaggio, uova, pesce, fegato, carne e farina. La piridossina è spesso usata in combinazione con altre vitamine B in formule vitaminiche del complesso B.

 

Nel campo dell'integrazione Alimentare Sportiva, spesso è inserita con altri integratori alimentari per le sue funzioni sul metabolismo energetico, infatti come coenzima essa partecipa alla trasformazione e utilizzazione di carboidrati, grassi e proteine, ma è anche indispensabile per attivare il rilascio delle riserve energetiche immagazzinate sotto forma di glicogeno nei muscoli e nel fegato. Strettamente legato a questo aspetto è il contributo della vitamina B6 nel contrastare stati di stanchezza e di affaticamento

 

Alti livelli di omocisteina nel sangue (iperomocisteinemia) sono state proposte come un fattore di rischio per la malattia cardiovascolare. L'assunzione di integratori di Vitamina B in combinazione con altre vitamine del gruppo B (acido folico e vitamina B12) ha dimostrato di essere efficace per abbassare i livelli di omocisteina. Non è chiaro se l'abbassamento dei livelli di omocisteina si traduce in una ridotta morbilità e mortalità cardiovascolare .

 

La vitamina B6 viene anche usata per trattare l'anemia ereditaria sideroblastica, carenza di vitamina B6, e convulsioni B6-dipendente della vitamina nei neonati, e per evitare effetti negativi per le persone che assumono il farmaco cycloserine. Prove a sostegno di altri usi sono inconcludenti.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati