Glutammina a cosa serve e come usarla

Glutammina a cosa serve e come usarla

Uno sguardo approfondito all'aminoacido popolare

Dove si trova: La glutammina è l'aminoacido non essenziale più abbondante nel corpo. La maggior parte della glutammina si trova nei muscoli. E 'coinvolta in molti processi metabolici, è il principale vettore di azoto nel corpo ed è una fonte di energia importante per molte cellule.

A cosa serve?: 

La glutammina è diventata sempre più popolare tra gli atleti, in quanto aiuta il corpo a tenere alte le difese immunitarie e accelera il recupero post-allenamento. In campo medico, la glutammina viene usata su persone in uno stato catabolico a seguito di lesioni, dopo interventi chirurgici e in caso di pazienti ustionati.

La glutammina è anche commercializzata come integratore e utilizzata per la crescita muscolare nel bodybuilding e sport esigenti

 

Ecco cosa dimostrano alcuni studi sugli effetti della Glutammina:

 

Facilità di recupero da traumi e ustioni

 

Uno studio doppio cieco, pubblicato nel 2003 ha visto coinvolti 45 adulti con gravi ustioni. In quelli a cui era stato somministrato un integratore di glutammina,  i ricercatori hanno riscontrato ridotte infezioni del sangue, maggiore recupero delle ustioni ed un tasso di mortalità minore.

 

Aumentata velocità di guarigione delle ferite nei pazienti post-operatorio

 

Nel 2001, uno studio ha esaminato i pazienti sottoposti a chirurgia elettiva. Coloro che hanno ricevuto integratori di glutammina per via endovenosa hanno mostrato un miglioramento nel bilancio azotato in tutto il loro corpo, una corretta e aumentata sintesi proteica, un miglioramento del pool di aminoacidi presenti nel muscolo scheletrico. Altri studi randomizzati ciechi riportato una ridotta degenza in ospedale dei pazienti operati e trattati con integrazione di glutammina.

 

Fermare la disgregazione dei muscoli e stimolare la nuova crescita muscolare

 

Gli aminoacidi formano le proteine ​​che aiutano a costruire gran parte del tessuto muscolare in tutto il corpo. 

Durante l'esercizio fisico intenso i livelli di glutammina nel sangue e nel  muscolo tendono a calare. Gli studi hanno dimostrato che, dopo un duro allenamento, i muscoli vengono lacerati e disgregati (in parte). Per invertire questo effetto, i muscoli devono essere nutriti e permettere che la sintesi proteica costruisca nuovo tessuto muscolare. Se integriamo con la glutammina prima di un allenamento intenso, permettiamo al nostro corpo di mantenere un elevato apporto di glutammina nei muscoli e impedire quindi la disgregazione. Questo significa che il corpo può utilizzare la glutammina presente nei muscoli per sintetizzare le proteine ​​e costruire massa muscolare.

 

Aiuta ad alleviare gli effetti collaterali del cancro correlati al trattamento

 

I medici spesso prescrivono integratori di glutamina ai malati di cancro per trattare la diarrea, l'infiammazione della mucosa della bocca, mal di gola e il formicolio alle dita delle mani e dei piedi. Risultati positivi sono stati trovati nei pazienti sottoposti a radioterapia, trapianto di midollo osseo e di alcune chemioterapie.

 

Assunzione consigliata: 

Il corpo produce abbastanza glutammina in base alle proprie esigenze regolari. Poiché il corpo la sintetizza, la carenza di glutammina non è molto comune. 

 

La glutammina si trova anche in vegetali e proteine ​​animali come manzo, maiale e pollame, latte, yogurt, ricotta, tofu, fagioli, uova, spinaci crudi, prezzemolo crudo e cavolo.

 

Per coloro che assumono glutammina per incrementare la massa muscolare, si consiglia di evitare di ingerire dosi maggiori di 40 grammi al giorno.

 

Gli integratori sono disponibili in polvere, in forma di capsule o compresse. La polvere è spesso preferita dai clienti perché essendo un dosaggio più sostanzioso, si evita di ingerire la parte costituente delle capsule o i vari leganti delle compresse. 

Miscelata con liquidi, la glutammina in polvere è praticamente insapore.

 

Ci sono due tipi di glutammina: integratori pepti di glutamina e L-glutammina

 

La L glutammina è una "forma libera" e non legata ad altri aminoacidi. La maggior parte degli atleti preferisce la glutammina peptidica, che è legata ad altri aminoacidi e sono più stabili e meglio assimilabili dall'organismo.

Tuttavia, la maggior parte degli studi che dimostrano i benefici degli integratori di glutammina utilizzano L-glutammina e non peptidi.

 

Eventuali rischi dovuti dall'integrazione di glutammina: Non sono stati riscontrati rischi nella maggior parte delle persone, pertanto e da ritenere particolarmente sicura.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati