Melatonina e Arresto Cardiaco

Melatonina e Arresto Cardiaco

Le persone che lavorano con turni di notte, hanno una maggiore incidenza di malattie cardiache. Questo rischio è stato legato alla produzione del corpo di melatonina. Comunemente indicato come "ormone del sonno" che controlla il ritmo circadiano del corpo, la melatonina può anche interessare altri settori come l'invecchiamento, la salute e il sistema immunitario, cicli riproduttivi e la salute cardiovascolare.

 

MELATONINA

 

La melatonina è comunemente nota come "ormone del sonno", perché aiuta a mantenere il ritmo circadiano del corpo, il ciclo sonno-veglia. Ciò significa che la melatonina svolge un ruolo chiave sia nell'addormentarsi che quando ci si sveglia. E' secreto dalla ghiandola pineale nel cervello e funziona anche per regolare altri ormoni. Il corpo produce più melatonina quando è buio, mentre la produzione scende quando vi è luce. Per questo motivo, restando fino a tardi o essere esposti a luci la sera o troppo poca luce durante il giorno, può interrompere la normale produzione del corpo di melatonina. L'University of Maryland Medical Center rileva che il lavoro con turni e anche una scarsa vista possono causare problemi di sonno provocando uno squilibrio nei cicli di melatonina.

 

FUNZIONI

 

Oltre a regolare il ritmo circadiano del corpo, la melatonina aiuta anche a controllare il rilascio degli ormoni riproduttivi femminili che determinano il ciclo mestruale. Ciò determina quando una donna ha il suo periodo mestruale e quando va in menopausa. Secondo l'University of Maryland Medical Center, la melatonina può anche essere collegata all'invecchiamento, perché con l'avanzare dell'età questo livello di ormone scende. I bambini hanno livelli più alti di melatonina, mentre gli adulti, in crescendo in quelli più anziani, ne hanno bassi livelli, che possono essere collegati ai problemi di sonno negli anziani.

 

SALUTE CARDIOVASCOLARE

 

Uno studio condotto nel 2010 e pubblicato nel "Journal of Pineal Research", ha osservato che i ritmi circadiani influenzano anche la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna. La prova ha sottolineato il ruolo dei livelli di melatonina nel sangue nel mantenimento delle funzioni cardiache, vascolari e / o dei vasi sanguigni comprese le fluttuazioni giornaliere della pressione arteriosa e gli effetti sul muscolo cardiaco. Secondo lo studio, la melatonina ha anche funzioni antiossidanti, anti-infiammatorie e, probabilmente, anche sul gene che regola le funzioni che influenzano la salute cardiovascolare. Il ritmo circadiano e il ruolo biologico della melatonina sono legati a malattie cardiovascolari in modi complesso che tutt'ora sono ancora in corso degli studi. Tuttavia, è noto che gli attacchi di cuore, angina o dolore toracico, arresto cardiaco, ritmi irregolari e morte improvvisa a causa di insufficienza cardiaca variano a seconda del momento della giornata. Lo studio ha concluso che i cambiamenti nei modelli di sonno a causa dei turni di lavoro e altre ragioni, possono aumentare il rischio di arresto cardiaco e di altre malattie cardiovascolari.

 

OROLOGIO CICARDIANO

 

Lo studio pubblicato sul "Journal of Pineal Research" ha anche osservato che, proprio come il nostro corpo ha un ritmo circadiano che colpisce i modelli di sonno e di veglia, i cardiomiociti o cellule del muscolo del cuore, hanno anche orologi circadiani che riguardano la loro funzione. Le cellule muscolari lisce vascolari hanno questi ritmi di controllo. Questi orologi circadiani nelle presenti nelle singole cellule cardiache e vascolari sono importanti perché possono influenzare la funzione cardiovascolare anticipando una maggiore attività. Ad esempio, vi è una maggiore stimolazione nervosa al cuore che aumenta la frequenza cardiaca nelle prime ore del mattino, perché gli orologi circadiani ci preparano a svegliarci. Questo, si pensa possa essere collegato al motivo per cui ci sono un aumento del numero di attacchi di cuore e ictus al mattino più che in qualsiasi altro momento del giorno o della notte.

 

TRATTAMENTO

 

La ricerca pubblicata sulla rivista "The Annals of Medicine" nel maggio 2010, ha suggerito che la melatonina può essere in grado di curare diverse malattie cardiovascolari. Lo studio ha dimostrato che quando l'ormone melatonina è stato somministrato a roditori, è diminuita l'ipertensione o pressione alta. La melatonina è anche in grado di ridurre una funzione cardiaca anomala e i danni ai tessuti del cuore, aiutando a diminuire il rischio di arresto cardiaco. Inoltre, siccome la melatonina non ha effetti collaterali tossici, può essere più sicura di alcuni farmaci convenzionali che vengono utilizzati per prevenire l'insufficienza cardiaca. Questo studio è stato condotto su roditori e per i benefici e la sicurezza di utilizzo della melatonina per il trattamento della salute sulle malattie cardiovascolari nell'uomo aspettiamo ancora qualche determinazione.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati