5 Integratori per un Pompaggio Killer

5 Integratori per un Pompaggio Killer

Come aumentare le prestazioni mediante l'aumento di ossido nitrico

Sappiamo tutti quanto sia importante il pump, specialmente in questo periodo che è inniziata la definizione muscolare ed è facile ritrovarsi un po' svuotati. Il pompaggio muscolare è uno dei maggiori fattori che delinea un allenamento killer da uno deludente o nella media. Se siete alla ricerca di un allenamento vigoroso, qui ci sono cinque integratori che possono aiutarvi a farvi "esplodere i muscoli" nel vostro prossimo allenamento.

 

CITRULLINA MALATO


L'integrazione con la citrullina aiuta l'aumento dei livelli plasmatici di arginina. Questo a sua volta può contribuire ad aumentare la via arginina + ossigeno via NOS di produzione di ossido nitrico. Ma la citrullina può fare molto di più che aumentare la produzione di ON e darvi un migliore pompaggio muscolare, essa può anche migliorare la resistenza aerobica e anaerobica, modulare i percorsi energetici, ridurre l'ATP e la deplezione di fosfocreatina e accelerare il recupero - che significa meno fatica. Può anche funzionare come tampone dell'acidosi muscolare, un altro modo possibile per estendere il tempo della fatica. La citrullina può anche svolgere un ruolo nei percorsi della sintesi proteica, aiutando il processo di recupero. La citrullina può essere trovata in molti prodotti, tra cui preworkout, pump e prodotti per il recupero postallenamento.

 

Consigli: Se si desidera utilizzare questo integratore da solo, la ricerca ha dimostrato che è necessaria una buona dose - verso i 5 / 10 g al giorno.

 

AGMANTINA


Questo integratore, ha recentemente guadagnato popolarità e ha sostituito l'arginina in un certo numero di formule preallenamento. L'agmatina è un prodotto di decarbossilazione dell'arginina. Può effettivamente giocare molti ruoli nel corpo come neuromodulatore che ha obiettivi multipli e induce molteplici vie, tra cui la sintesi di ossido nitrico (ON). L'agmatina può contribuire a stimolare la produzione di nitriti e anche inibire il NOS, l'enzima che scompone l'ossido nitrico. L'agamatina può legarsi direttamente sulla superficie cellulare delle cellule endoteliali e stimolare la produzione di ON.

Consigli: Se non è già presente nel vostro preworkout, provate ad integrare 500-1000 mg di agmatina 30-45 minuti prima dell'allenamento.

 

BETAINA


La Betaina ha dimostrato di essere efficace per aumentare i livelli di Ossido Nitrico, migliorando la composizione corporea e aumentando le prestazioni. In uno studio, che comprendeva 6 grammi di betaina quotidiana per 1 settimana ha determinato un aumento del 62% nella produzione di ON. In un altro studio, uomini allenati, con 2,5 grammi di betaina al giorno per 6 settimane hanno migliorato le loro prestazioni su panca e hanno mostrato significativi miglioramenti nella composizione corporea, tra cui un aumento della massa muscolare magra. Si ritiene che la betaina riduce i livelli di omocisteina tiolattone o HCTL, nonché omocisteina – entrambe le quali, possono compromettere la sintesi proteica.

 

Consigli: Un dosaggio efficace per la betaina varia da 2,5 a 6 grammi al giorno.

 

ESTRATTO DI RADICE DI BARBABIETOLA


Questo estratto naturale è ad alto contenuto naturale di nitrati, che possono contribuire a promuovere la produzione di ON attraverso la via dei nitrati e nitriti. Stimolare la produzione di ON con questa via di ridurre il consumo di ossigeno, permette quindi una performance fisica prolungata e una intensità più elevata. L'estratto di radice di barbabietola, ha dimostrato di influenzare la contrazione muscolare, migliorare il flusso di sangue e il Pump muscolare, migliorare l'efficienza dell'allenamento, ridurre la fatica dell'esercizio fisico e migliorare le prestazioni.

 

Consigli: L'estratto di radice di barbabietola si trova di solito miscelato nei preworkout o nei prodotti per aumentare il Pump. Se preso da solo, provate con un dosaggio di 500 mg, 30 / 45 minuti prima dell'allenamento.

 

ESTRATTO DI VINO ROSSO


L'estratto di vino rosso è rinomato per i suoi effetti vascolari che promuovono il pompaggio muscolare. La ricerca mostra che i polifenoli, presenti nel vino rosso, possono essere efficaci per promuovere l'espressione di NOS e rilascio di ON, promuovendo il rilassamento dei vasi sanguigni. L'estratto di vino rosso può anche contribuire a ridurre le molecole infiammatorie e migliorare la il flusso e la circolazione sanguigna, il che significa più sostanze nutritive che possono raggiungere i muscoli durante il workout e ottenere un elevato pompaggio del sangue.

 

Consigli: Cercare un estratto standardizzato con almeno 50% di polifenoli e utilizzare almeno una dose di 50 mg 15 minuti prima dell'allenamento.

 

Riferimenti:
Bailey SJ, et al. Dietary nitrate supplementation enhances muscle contractile efficiency during knee extensor exercise in humans. J Appl Physiol. 2010. 109(1): 135-48.

Bailey SJ, et al. Dietary nitrate supplementation reduces the O2 cost of low intensity exercise and enhances tolerance to high-intensity exercise in humans. J Appl Physiol. 2009. 107(4): 1144-55.

Cholewa JM, et al. Effects of Betaine on body composition, performance and homocysteine thiolactone. JISSN. 2013. 10: 39.

Iqbal O, et al. Betaine a novel anti-coagulant with combined nitric oxide and tissue factor pathway release potential. Implications in the management of peripheral vascular diseases. J Thromb Haemost. 2005. 3(Supp 1): P0520.

Leikert JF, et al. Red wine polyphenols enhance endothelial nitric oxide synthase expression and subsequent nitric oxide release from endothelial cells. Circulation. 2002. 106: 1614-17.

Raghavan SA, Dikshit M. Vascular regulation by the L-argnine metabolites, nitric oxide and agmatine. Pharmacol Res. 2004. 49(5): 397-414.

Schwedhelm, E., et al. Pharmacokinetic and pharmacodynamic properties of oral L-citrulline and L-arginine: impact on nitric oxide metabolism. Brit J Clinical Pharm. 2008. 65(1):51-9.

Sureda A, et al. L-citrulline-malate influence over branched chain amino acids utilization during exercise. Eur J Appl Physiol. 2010. 110(2): 341-51.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati