Allenamento Killer Funziona?

Allenamento Killer Funziona?

Super-caricare l'allenamento una volta al mese può ripagare, come rivela uno studio.

I benefici di una settimana di Allenamento Killer
Molte squadre di sci di fondo hanno campi di addestramento annuali in cui si riuniscono in qualche luogo remoto per un paio di giorni per fare quantità folli di chilometri a intensità folli. Questo è sempre sembrato essere una sorta di follia. Ma uno studio ha rivelato che forse tanto folle non lo è... anzi.

Lo studio è stato eseguito dai ricercatori in Norvegia, che lo hanno pubblicato sul Scandinavian Journal of Medicine & Science in Sports, si tratta di quello che chiamano "blocco periodizzazione". La sostanza di base della loro teoria sembra essere che cercare di fare tutto in una volta, in una settimana i vari allenamenti (cioè chilometri a passo facile, lavoro di velocità, lavoro di soglia, ecc), non mette abbastanza enfasi su nessuna delle qualità allenate e risulta difficile riuscire a spingersi ad un nuovo livello.

 

Questo è un problema particolare per gli atleti di resistenza già ben allenati, che hanno già sfruttato tutti gli adattamenti "facili" che si verificano quando si inizia l'allenamento.

 

Così, i ricercatori hanno creato uno studio di 12 settimane con due gruppi di ciclisti. Un gruppo ha eseguito l'allenamento "tradizionale": due HIT (High Intensity Training) settimanali, con una pedalata leggera la maggior parte degli altri giorni.


L'altro gruppo ha avuto un approccio "blocco periodizzazione": per tre settimane su quattro, hanno fatto solo un un allenamento ad alta intensità aerobica a settimana (con pedalata leggera negli altri giorni); nella quarta settimana, hanno fatto cinque HIT!

 

L'esperimento è stato progettato in modo che il carico di allenamento totale di entrambi i gruppi avesse un volume totale uguale di allenamento duro e facile (questo era un difetto negli studi precedenti di questa idea) - l'unica differenza è il modo in cui è stato organizzato l'allenamento.

 

I risultati? Beh, un risultato ovvio è che il gruppo del blocco periodizzazione ha riferito gambe molto pesanti nella quarta settimana: il programma non è stato facile! Ma c'era qualche profitto.


Ecco le singole variazioni di VO2 max per i due gruppi:

 

In media, il gruppo BP ha guadagnato l'8,8% mentre il gruppo tradizionale ha guadagnato il 3,7%. C'erano molti altri risultati, comprese le prestazioni in una cronometro a tutto campo di 40 minuti: il modello generale sembrava essere differenze che non erano abbastanza statisticamente significativa, ma si affacciavano a favore del gruppo dei blocchi periodizzazione. Nel complesso, i ricercatori hanno caratterizzano il nuovo programma con l'avere un effetto " superiore moderato" rispetto all'allenamento tradizionale.

 

Quindi è questo il futuro? Beh, forse è più come quello detto in alto, l'idea di poter fare una settimana super-pesante occasionalmente, spesso in combinazione con un “Training Camp”, già ben radicato in un molti gruppi sportivi.

 

Più in generale, molti allenatori raccomandano di variare l'intensità nelle settimane di allenamento, in modo da avere un ciclo regolare di su e giù per settimane. Questo studio fa pensare che va bene e forse è anche utile, spingere un po' più forte in qualche settimana, anche se è necessario fare meno la settimana successiva, se non altro, per riguardarsi sia da l sovrallenamento che da eventuali lesioni!

 

Riferimenti:
Scand J Med Sci Sports. 2014 Apr;24(2):327-35.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati