Mangiare Proteine ​​Prima dei Carboidrati Abbassa i Livelli di Glucosio Dopo il Pasto

Mangiare Proteine ​​Prima dei Carboidrati Abbassa i Livelli di Glucosio Dopo il Pasto

In un nuovo studio, i ricercatori della Weill Cornell Medical College di New York, NY, hanno scoperto che l'ordine in cui sono consumati diversi tipi di cibo hanno un impatto significativo sui livelli di glucosio e di insulina dopo il pasto nelle persone obese. Scrivendo sulla rivista Diabetes Care, gli autori suggeriscono che le loro scoperte potrebbero avere implicazioni nella dieta per i diabetici e altri pazienti ad alto rischio.

 

Mangiare proteine, verdure e grasso prima dei carboidrati in un pasto può aiutare a mantenere i livelli di glucosio e di insulina bassi.
Per le persone con il diabete di tipo 2, è importante mantenere normali i livelli di glucosio dopo i pasti, perché se i loro picchi di zucchero nel sangue aumentano, allora sono a maggior rischio di complicanze, tra cui l'indurimento delle arterie e malattie cardiache, che alla fine possono portare alla morte.

 

Alcuni studi precedenti avevano scoperto che mangiare verdure o proteine ​​prima dei carboidrati potrebbe essere un modo efficace per abbassare i livelli di glucosio dopo il pasto. I ricercatori di questo nuovo studio hanno voluto verificare se questa associazione potesse essere applicata ad una tipica dieta occidentale, con i pasti costituiti da un mix di verdure, carboidrati proteine ​​e grassi.

 

Nello studio, 11 pazienti obesi e con diabete di tipo 2 che stavano assumendo la metformina - un farmaco che aiuta il controllo dei livelli di glucosio - hanno mangiato gli stessi piatti in diversi ordini, in modo che i ricercatori potessero osservare il comportamento de livello di glucosio.

 

La serie di pasti consisteva di pane tipo ciabatta, succo d'arancia, petto di pollo, lattuga e insalata di pomodori con condimento a basso contenuto di grassi e broccoli al vapore con burro.

 

I livelli di glucosio e di insulina sono risultati più bassi quando i carboidrati sono stati mangiati dopo

 

I ricercatori hanno prima registrato i livelli di glucosio dei pazienti al mattino e 12 ore dopo che l'ultimo pasto. Il primo giorno dello studio, ai partecipanti è stato detto di consumare i carboidrati nel loro pasto (pane ciabatta e succo d'arancia) prima, e a seguire 15 minuti dopo le proteine, verdura e grassi del pasto. I livelli di glucosio dei partecipanti sono stati controllati 30, 60 e 120 minuti dopo aver mangiato.

 

L'esperimento è stato poi ripetuto dopo 1 settimana, ma questa volta l'ordine di cibo è stato invertito - proteine, verdure e grassi sono stati consumati prima, con i carboidrati consumati 15 minuti più tardi.

 

Quando verdure e proteine ​​sono state mangiate prima dei carboidrati, i ricercatori hanno scoperto che i livelli di glucosio sono stati il ​​29%, 37% e il 17% inferiori nei 30, 60 e 120 minuti dei controlli, rispetto a quando i carboidrati sono stati consumati prima. Inoltre, l'insulina è risultata significativamente più bassa quando i partecipanti hanno mangiato prima le verdure e proteine.

 

"Sulla base di questa constatazione, i medici invece di dire ai loro pazienti 'non mangiare questo', potrebbero invece dire, 'mangiare questo prima di'", dice l'autore dottor Louis Aronne, del Weill Cornell Medical College.

 

Il Dr. Aronne riconosce che ulteriori studi sono necessario - i risultati sono provenienti da uno studio pilota con un gruppo campione molto piccolo - ma dice che "in base a questa constatazione, i pazienti con diabete di tipo 2 potrebbero essere in grado di fare un semplice cambiamento e abbassare il loro livello di zucchero nel sangue per tutto il giorno, ridurre la quantità di insulina di cui hanno bisogno di prendere e e potenzialmente avere un impatto positivo e duraturo sulla loro salute."

 

"I carboidrati aumentano lo zucchero nel sangue e dire a qualcuno di non mangiarli - o di fare un taglio drastico - è difficile che questo riesca a seguire queste indicazioni, questo studio è un modo più semplice per fare abbassare ai pazienti i loro livelli di zucchero nel sangue e di insulina,." conclude il Dr. Aronne.

 

Riferimenti:
Food order has a significant impact on postprandial glucose and insulin levels, Louis J. Aronne et al., Diabetes Care, doi: 10.2337/dc15-0429, published online 23 June 2015.

Weill Cornell Medical College news release, accessed 25 June 2015.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati