​3 Cose Da Sapere Per Non Abbassare Il Testosterone

​3 Cose Da Sapere Per Non Abbassare Il Testosterone

Imparare a riconoscere i sintomi e i rimedi che abbassano il testosterone può aiutare a rimanere forti, magri e sani

Quando si parla di parametri di allenamento, il testosterone regna sempre sovrano. Ammettiamolo, se non avete un ottimizzazione ormonale ideale, non si otterranno i migliori risultati per massimizzare la forza e le dimensioni del muscolo. Siccome per gli appassionati di allenamento con i pesi, il testosterone gioca un ruolo principale sia sulla crescita del muscolo che per rimanere magri. Anche se abbiamo costantemente parlato di strategie per mantenere o addirittura aumentare i livelli di testosterone, cosa succede quando si presentano bassi livelli di testosterone? In che modo il corpo risponde? Quali sono i segni e sintomi dei livelli più bassi?

Ci sono certamente una grande varietà di metodi per aumentare il testosterone, che includono la qualità del sonno, il consumo di proteine del siero, l'aggiunta di qualche alimento stimolante del testosterone, integratori specifici e di impegnarsi in allenamenti pesanti per la forza. Ma che cosa accade se si verificano bassi livelli di testosterone?

Il testosterone è uno dei più potenti ormoni androgeni anabolizzanti naturalmente secreto e dei suoi effetti biologici sono inclusi la promozione di caratteristiche maschili-sessuali secondarie, come la crescita di peli sul viso e sul corpo, la ritenzione di azoto, la distribuzione del grasso, crescita ossea e muscolare, la guida sessuale e della forza. Anche le femmine producono concentrazioni di testosterone, ma in quantità minore rispetto ai maschi.


I livelli di testosterone diminuiscono con l'aumentare dell'età e le carenze possono interferire sulla capacità di essere forti e magri.


Qui ci sono alcuni principali segni e sintomi per riconoscerli:


  • Diminuzione della libido (desiderio sessuale)
  • Disfunzione erettile
  • Generale debolezza muscolare
  • Perdita di peli sul corpo
  • Depressione
  • Mancanza o diminuzione di energia
  • Diminuzione esponenziale della forza e / o resistenza


Se vi ritrovate costantemente a vivere o avvertite molti di questi comuni segni e sintomi, allora è consigliabile consultare il proprio medico per controllare i livelli complessivi di ormoni. La carenza di testosterone può creare numerosi problemi sia alla salute che nell'allenamento.

Tuttavia, ci sono alcune strategie che è possibile utilizzare per promuovere aumenti di testosterone in modo più naturale.


1. Integrazione e Testosterone

Uno studio pubblicato in un numero del 2011 del Biological Trace Element Research ha riscontrato che l'assunzione di circa 10 mg di magnesio per chilogrammo di peso corporeo, con o senza esercizio, aveva aumentato i livelli di testosterone. Tuttavia, lo studio ha rilevato che l'uso di un integratore di magnesio in associazione con l'esercizio fisico ha prodotto un aumento di testosterone più alto rispetto a quello dei soggetti di prova che avevano seguito l'integrazione senza l'esercizio.


E' stato riferito che dare agli atleti allenati un integratore di zinco per quattro settimane prima dell'esercizio esaustivo ha portato a più alti livelli di testosterone postallenamento rispetto al gruppo placebo. Gli autori hanno inoltre dichiarato che lo zinco aumenta il tasso di conversione di androstenedione al testosterone, e con la combinazione dell'allenamento, una maggiore produzione di testosterone.

Inoltre, bassi livelli di zinco possono provocare una maggiore aromatizzazione (maggiore conversione del testosterone in estrogeni), tramite l'aumento dei recettori degli estrogeni e riducendo i recettori degli androgeni negli uomini, che non è certamente la cosa migliore per chi si allena in modo intenso.


Ulteriori ricerche hanno riferito che 88 uomini di età compresa tra i 40-60 anni, hanno dimostrato che le persone con livelli normali di testosterone hanno un maggiore contenuto di zinco rispetto a quelli con bassi livelli di testosterone.


2. Sonno e Testosterone

La ricerca indica che la maggior parte degli atleti che si allenano duramente, hanno bisogno di circa 7 / 8,5 ore di sonno ogni giorno. Il sonno serve anche come processo di riparazione per le risorse energetiche, per il recupero del tessuto, la termoregolazione e la funzione cognitiva e il sonno profondo è vitale per massimizzare la crescita e la riparazione fisiologica.

E' stato riportato in precedenti studi che gli uomini che dormivano tra le 4 e le 6 ore avevano livelli di testosterone più bassi rispetto agli uomini che dormivano più di 8 ore.

Il testosterone è influenzato anche dalla quantità di sonno. Questo ha senso, siccome il nostro corpo produce molto più testosterone durante la fase del sonno rispetto a quando siamo svegli, uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology and Metabolism ha concluso che il testosterone è aumentato durante il sonno ed è diminuito durante la veglia, mentre gli effetti dei cicli circadiani (ciclo del sonno ) sono sembrati essere marginali, mentre le differenze individuali sono state pronunciate. Anche i rapporti precedenti hanno indicato che meglio gli uomini dormono, più è alto il loro aumento del livello di testosterone durante il sonno.


3. Alimenti e Testosterone


Molti atleti che si allenano per la forza possono beneficiare dell'assunzione di dosi elevate di grassi saturi. Uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Nutrition ha assegnato in modo casuale 45 uomini a seguire una dieta o con un alto contenuto di grassi / povera di fibre o una dieta con alto contenuto di fibre e a basso contenuto di grassi. I soggetti hanno seguito la loro dieta per 10 settimane. Il periodo della dieta povera di fibre e ad alto contenuto di grassi ha prodotto livelli del 13% più alti di testosterone sierico totale rispetto a quello della dieta ad alto contenuto di fibre e a basso contenuto di grassi.

Il testosterone è prodotto nel corpo dal colesterolo, che deriva dai grassi, in particolare dalle uova. In uno studio del Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, gli uomini hanno mangiato più di 100 grammi di grasso al giorno per due settimane, e avevano meno ormoni sessuali globulina legante, un ormone che si lega al testosterone. Come risultato, essi avevano livelli più alti di testosterone libero.

Integratori per il surplus ormonale

Ammettiamolo, il testosterone ci rende "al top", e se non se ne produce abbastanza, può influire negativamente sulla salute e la carenza di testosterone può innescare i marcatori negativi sulla salute. Se si desidera continuare nella ricerca di una forza sempre maggiore ed un fisico magro, non trascurate i livelli di testosterone.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati