Dimagrisci Come Vuoi o Come Puoi? parte 2

Dimagrisci Come Vuoi o Come Puoi? parte 2

Esempio biotipo maschile

Dimagrisci come puoi o come vuoi? parte 2 (e ultima)

Come avevo detto nella prima parte di questo Articolo:

  • "Esiste veramente la pillola magica? Chi promuove l'utilizzo di integratori sicuramente è incline a far credere che esistano tutta una serie di molecole in grado di realizzare il dimagrimento desiderato senza fatica. Siamo realisti! Le sostanze naturali possono aiutarci ma non possono fare il lavoro al nostro posto. Ma tutte le sostanze promosse per la perdita di peso hanno la stessa efficacia? Funzionano bene in tutti i biotipi morfologici? No."

 

Altro esempio ma stavolta al maschile. Molti uomini desiderano un fisico asciutto e tonico ma se ci guardiamo intorno possiamo valutare che, a meno che non ci si trovi in una palestra “di cultori del corpo”, quello che vedremo con maggiore probabilità è una classe maschile mista con una prevalenza di uomini poco in forma con pancetta, fianchi mollicci, spalle scese e postura curva.

Si lo so sono stata drastica, ma basta entrare ad esempio in un supermercato per vedere che siamo ben lontani dall'avere una media di uomini in forma così come per le donne. Anche nel caso del sesso forte occorre fare una distinzione fra i biotipi.

 

Un biotipo cerebrale, con muscolatura asciuttissima, magro, magari un po cervellotico e stressato avrà sicuramente più difficoltà a costruire / incrementare massa muscolare di un uomo bilioso o sanguigno che ha giù in natura una muscolatura più rappresentata, è meno incline ad avere una mente iperattiva, è meno stressato. È evidente quindi che persone che appartengono a biotipi diversi hanno necessità integrative differenti anche agli antipodi.


L'adipe che può accumulare un biotipo cerebrale, intorno al giro vita con le classiche “maniglie dell'amore”si accumula per motivi diversi rispetto alla pancia dura ed abbondante che può avere un sanguigno. Questo è secondario alla diversa risposta allo stress e alle differenze fisiologiche nell'assetto ormonale dei soggetti. Quindi è evidente che ognuno può migliorare il proprio aspetto sia in termini di dimagrimento sia in termini di incremento di massa muscolare e performance solo ed esclusivamente rispettando le caratteristiche peculiari che lo contraddistinguono.


Proprio per questo motivo non esiste un'integrazione uguale per tutti, così come una dieta ed un allenamento, mirati al dimagrimento che sia applicabile su ogni biotipo.

 

È importante laddove necessario scegliere dei modelli realmente raggiungibili che si avvicinino il più possibile al proprio biotipo al quale bisogna aggiungere le considerazioni circa l'assetto psichico e l'influenza dei fattori ambientali, familiari, lavorativi, lo stress, ecc.


Ecco perchè è auspicabile dimagrire come si può ovvero come è previsto per lo psico-biotipo e non come si vuole in base a modelli che non corrispondono al nostro. Dimagrire come si vuole a prescindere dai parametri suddetti può condurre a due risultati: non ottenere nessun tipo di miglioramento ma anzi esacerbare le disarmonie laddove presenti ad esempio nel biotipo sdoppiato femminile (ad esempio ridurre seno e vita e non riuscire a ridurre fianchi e cosce) oppure a dimagrire male scivolando verso un dimagrimento patologico che non ha nulla a che vedere con il benessere interiore ed esteriore.


Meglio focalizzarsi su un miglioramento concretamente realizzabile potenziando i punti di forza piuttosto che imbattersi nella sconfitta che, spesso incontra chi vuole seguire un modello dietetico uguale per tutti con l'illusione che se ha funzionato per qualcuno debba necessariamente funzionare anche per se stessi. Ci si potrebbe chiedere come mai una dieta funziona per uno e non per l'altro! La risposta potrebbe essere che quel modello di dieta funziona casualmente per un determinato biotipo.

 

Ma attenzione!

Dimagrire come si vuole non significa vedere l'ago della bilancia che scende.

 

La bilancia pesa qualsiasi cosa ci si metta sopra e non fa nessun tipo di distinzione. Sarebbe opportuno non perdere muscolo ma grasso nella giusta percentuale in base al sesso, età e costituzione. Dimagrire come si può significa avere consapevolezza di se stessi, della propria costituzione, delle proprie potenzialità e proprio questa consapevolezza può far slittare la motivazione su dei cardini profondi che rendono il percorso veramente elettrizzante e soddisfacente.

 

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati