Migliorare i Sintomi dell'Asma con l'Attività Fisica

Migliorare i Sintomi dell'Asma con l'Attività Fisica

30 Minuti al Giorno di Esercizio Fisico Alleviano i Sintomi di Asma

Una nuova ricerca suggerisce che con solo 30 minuti di esercizio fisico ogni giorno si possono alleviare i sintomi di asma negli adulti.

I ricercatori affermano che 30 minuti di esercizio fisico al giorno, per tutto l'anno, sono in grado di aiutare gli adulti con asma ad avere un buon controllo dei sintomi.

Per lo studio, pubblicato su BMJ Open Respiratory Research, i ricercatori hanno analizzato i livelli di attività fisica di 643 partecipanti con diagnosi di asma.

Essi hanno scoperto che i partecipanti che hanno eseguito la quantità consigliata di esercizio fisico su base regolare, hanno avuto quasi 2,5 volte più probabilità di avere un buon controllo dei sintomi, rispetto a quelli che non hanno fatto nessun esercizio.

L'esercizio non deve essere faticoso, come partecipare a maratone, spiega l'autore principale Simon Bacon, professore presso il Department of Exercise Science alla Concordia University di Montreal, Canada. Egli dice:

"Con soli 30 minuti al giorno di camminata, andare in bicicletta, fare yoga - qualsiasi cosa attiva, davvero può portare ad una significativa riduzione dei sintomi d'asma."

L'asma è una malattia cronica in cui la persona avvertono attacchi ricorrenti di dispnea e respiro affannoso. Durante gli attacchi - la cui gravità e frequenza varia da persona a persona - il rivestimento delle vie aeree si gonfia, inducendoli a restringere e limitare il flusso di aria dentro e fuori dai polmoni.

L'asma non può essere curata, ma una gestione appropriata è in grado di controllare la malattia e consentire alle persone di godere di una buona qualità della vita. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), circa 235 milioni di persone attualmente soffrono di asma in tutto il mondo. In Canada, dove lo studio ha avuto luogo, circa 3 milioni di persone soffrono di asma, il 60% dei quali ha uno scarso rapporto con il controllo dei sintomi.

GLI ATTACCHI DI ASMA DURANTE L'ESERCIZIO POSSONO ESSERE EVITATI CON SEMPLICI MISURE

Il Prof. Bacone e colleghi fanno notare che, la maggior parte delle prove che l'esercizio fisico beneficia la salute dei pazienti con asma, proviene da studi su bambini. Quindi hanno voluto indagare su quale fosse l'effetto che avrebbe potuto avere l'esercizio sul controllo dell'asma negli adulti.

Il consiglio convenzionale per le persone con asma è stato quello di scoraggiare l'esercizio perché si pensava che scatenare attacchi di asma. Ma i ricercatori dicono che è possibile evitare questo con semplici accorgimenti, come spiega il Prof. Bacone:

"La questione del broncospasmo indotto da esercizio fisico è reale - ma se si utilizza il farmaco sintomatico prima dell'esercizio fisico, e poi si prende il giusto tempo per recuperare dopo, si dovrebbe essere a posto, anche se si ha l'asma, non ci sono buone ragioni per non uscire e non fare esercizio fisico. "

Lui e il suo team hanno scoperto che dei 643 partecipanti allo studio, in soli 100 hanno riferito di fare i 30 minuti ottimali di esercizio fisico al giorno. Oltre 245 hanno riferito di non fare alcuna attività fisica.

Il Prof. Bacone dice che questi dati riflettono la popolazione in generale - il 40% delle persone non praticano affatto attività fisica.

Egli esorta le persone di essere coscienti che fare qualcosa è meglio che non fare niente, e fare di più è meglio di fare meno. "Anche la più piccola quantità di attività fisica può comunque essere utile", osserva.

Inoltre osserva anche dell'importanza dell'esercizio fisico per tutto l'anno, compresi i mesi invernali, quando i livelli di fitness tendono a diminuire, e la temperatura e l'aria fredda possono innescare i sintomi dell'asma.

Il Prof. Bacone suggerisce se non si può ci si può allenare all'esterno, si può sempre andare in palestra, o, in mancanza, utilizzare le scale o altro; basta essere creativi e trovare ambienti interni, dove il freddo non è un problema.

Egli spera che i medici prenderanno nota di tali scoperte in modo da valutare di prescrivere anche l'esercizio fisico:

"Sarebbe bello vedere i medici raccomandare attività fisica ai pazienti con asma, insieme ai trattamenti farmacologici tradizionali."

Recentemente, in alcuni studi, si è appreso che il trattamento nei bambini con farmaci per l'asma, può essere collegato ad una crescita stentata. I ricercatori hanno trovato che l'uso di corticosteroidi inalatori durante i primi 2 anni di vita possono essere associati ad una riduzione della crescita nello sviluppo.

Riferimenti:

Association between patterns of leisure time physical activity and asthma control in adult patients, Simon L Bacon et al., BMJ Open Respiratory Research, doi:10.1136/bmjresp-2015- 000083, published online 24 July 2015.

Concordia University news release, accessed 7 October 2015.

Additional source: WHO, Asthma, accessed 7 October 2015.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati