Il Piede d'Atleta, cos'è e come combatterlo con rimedi naturali

Il Piede d'Atleta, cos'è e come combatterlo con rimedi naturali

Come prevenire e curare questa fastidiosa infezione cutanea

Il "piede d'atleta" è una micosi cutanea non grave, ma non significa affatto che non sia fastidiosa, e si riconosce per la pelle lacerata o desquamata tra le dita dei piedi e sulla pianta, in particolare sul lato interno del piede.

Come abbiamo detto è particolarmente fastidiosa, proprio perché quando si è colpiti da questa micosi cutanea la pelle prude e dà fastidio.

Spesso si formano delle vesciche, e anche le unghie possono essere interessate dall'infezione e quindi iniziare a spezzarsi fino a staccarsi dalle dita.

Come prevenire il piede d'atleta

Ci sono degli accorgimenti per evitare di essere "attaccati" da questa fastidiosa micosi, cioè:

1. Ogni volta che vi lavate i piedi abbiate cura di asciugarli meticolosamente, anche fra le dita, poi cospargeteli di talco

2. Specialmente in luoghi "comuni" come gli spogliatoi delle piscine o delle palestre utilizzate sempre ciabatte di gomma per evitare il contatto del piede col pavimento

3. Preferite sempre i sandali e ad altre calzature aperte (piuttosto che materiali vinilici), che consentano la libera circolazione dell'aria

4. Preferite le calze di fibre naturali a quelle di materiali sintetici, che assorbono male l'umidità

5. Cercate di camminare a piedi nudi il più possibile (con le ciabatte si intende), per lasciare evaporare il sudore

Una volta colpiti da questa infezione la medicina ufficiale prevede

  • polveri,
  • lozioni
  • e creme antibiotiche

che combattono in maniera efficace il piede d'atleta.

Spesso si ricorre a soluzioni a base di cloruro d'alluminio. Se i prodotti locali risultano inefficaci, il medico può prescrivere farmaci a base di griseofulvina ad azione antimicotica, che possono essere sia in pillole, in capsule oppure in forma liquida.

Rimedi naturali per il piede d’atleta

Per combattere il piede d'atleta in modo naturale esistono diverse terapie naturali, quali:

La fitoterapia; per combattere le infezioni micotiche, si raccomanda di fare ogni giorno un pediluvio in un infuso concentrato di radici idraste, oppure in una miscela composta di parti uguali di trifoglio dei prati, salvia, calendula, agrimonia e due cucchiaini di aceto di mele aggiunti all'acqua. Lasciate il piede a bagno per mezz'ora, poi asciugatelo bene, utilizzando talco di radici idraste.

L'omeopatia; la crema di candula, spesso facilmente reperibile in farmacie o negozi specializzati in prodotti omeopatici, è efficace per ammorbidire la pelle e aiuta a combattere l'infezione.

La naturopatia; può essere consigliabile l'applicazione di polvere di vitamina C sulle zone colpite dall'infezione. La medicina popolare consiglia inoltre di lavare i piedi nel tè caldo. Potete bere anche due tazze al giorno di un tonico della pelle composto da succo di fragole unito a polpa di datteri freschi.

La riflessologia; sebbene il massaggio zonale non possa essere effettuato sulle zone colpite dall'infezione, l'effetto generale di stimolazione delle difese dell'organismo sembra facciano risentire la loro influenza sulla parte infetta e quindi favorirne la guarigione.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati