Yoga: il Modo Migliore per Raggiungere la Serenità dell'Anima

Yoga: il Modo Migliore per Raggiungere la Serenità dell'Anima

Scegli lo Yoga per migliorare la tua qualità della vita. Riduce lo stress, migliora la flessibilità e la forza

Molte persone hanno un'idea molto superficiale dello yoga, pensano che sia solo per meditare o per rilassarsi... niente di piu' sbagliato!
E' una tecnologia sistematica per migliorare il corpo, comprendere la mente, superare i propri limiti e liberare lo spirito.
Gli yogi tendono ad essere piu' flessibili, forti energici, magri e giovanili delle altre persone.

Ciò che accade all'esterno è solo un riflesso di quel che succede interiormente. Con il tempo il sistema nervoso si rilassa, la circolazione migliora e gli organi interni sono piu' ossigenati; ci si libera degli ingombri mentali che rovinano la vita, si vedono le cose con maggiore chiarezza, si riduce l'ansia e si aumenta il senso di pace e felicita'.

Lo yoga fornisce una serie di strumenti per sconfiggere una delle maggiori cause di malattia nel mondo moderno: la tensione nervosa.
In parte i benefici dello yoga sulla salute sono spiegati dal fatto che le varie pratiche di stiramento, respirazione, movimento, equilibrio, meditazione e irrobustimento, tipiche dello hata yoga, producono benefici maggiori rispetto ad altre attivita' fisiche, quali la corsa o il sollevamento pesi.
Tuttavia al contrario degli attrezzi, sui quali i minuti sembrano non passare mai, questa disciplina è divertente e si fa sempre piu' interessante con il passare del tempo.

Non credo che si possa affermare la stessa cosa a proposito degli allenamenti addominali.
Lo yoga elargisce benefici a cascata, innanzitutto rilassa e allevia i sintomidi vari disturbi.
Con la pratica regolare, particolarmente di posizioni e respirazioni, il corpo e il respiro si rinforzano, la postura e la capacita' polmonare migliorano, cosi' come le funzioni intestinali, il drenaggio linfatico e il sistema immunitario.

Poco per volta ci si sente piu' equilibrati, piu' pronti a sopportare i sassi e i dardi che la vita di ogni giorno ci riserva.


In effetti, yoga significa sopratutto equilibrio, molti pensano che il suo scopo principale sia la flessibilità, ma non è affatto vero.
Alcuni studenti (particolarmente di sesso femminile), pur essendo già molto flessibili quando iniziano a praticare, spesso hanno poca forza altri ( sopratutto i maschi) sono abbastanza forti, pero' non hanno elasticita' altri ancora sono paralizzati dalla paura, non riescono a muoversi o a rilassarsi.


La pratica mette alla prova ogni persona proprio laddove è piu' necessario e trasforma le debolezze in punti di forza.

Sebbene non sia nato per migliorare la salute o agevolare il processo riabilitativo da una malattia (era e resta una via spirituale, un percorso per trovare la felicita'e dare un senso al mondo caotico), sempre piu' studi scientifici ne evidenziano il valore terapeutico.


Ma come nasce lo yoga?

 

La cultura indiana  è fra le piu' antiche al mondo e ha tramandato questo dono a noi.
Oggi che le scoperte scientifiche hanno confermato molte affermazioni degli yogi, ci si potrebbe domandare come una cultura remota abbia potuto raggiungere così tante verità.

Gli antichi non disponevano di macchinari complessi o tecnologie evanzate per studiare gli organi interni, ma usarono il potere di osservazione del corpo.
Impararono a stirare ogni muscolo, aprire tutte le articolazioni, allineare le ossa in varie configurazioni e ne osservarono gli effetti.
Si misero in equilibrio sulla testa, si piegarono all'indietro e imitarono le posture degli animali, ottennero una gamma di movimento molto piu' ampia di quella normalmente usata oggi in occidente e crearono una serie di posizioni per esercitare ogni parte
del corpo e creare consapevolezza.

Sperimentando con il respiro, notarono che le pratiche davano un senso di calore e vigore, mentre altre suscitavano calma ed equilibrio, scoprirono come aumentare o diminuire la temperatura delle mani a piacimento.
Svilupparono tecniche di meditazione che permettevano loro di sedere nudi al gelo e generare un calore interno tale da asciugare i teli bagnati in cui erano avvolti.

Lo yoga utilizza i meccanismi innati del corpo, sviluppa la coscienza delle varie parti e la usa per influenzare le funzioni autonome, come la frequenza cardiaca, le onde cerebrali e la pressione; lo si può quindi impiegare per ridurre i livelli dei cosidetti 'ormoni dello stress' (come adrenalina e cortisolo), con effetti benefici su patologie, dal diabete all'insonnia, all'osteoporosi.

Riducendo la pressione diminuisce il rischio di diturbi cardiovascolari, rilassando la muscolatura della schiena  e del collo migliorano i sintomi di emicrania, sintomi del tunnel carpale e artrite.
Lo yoga per gli antichi saggi era una via per raggiungere l'illuminazione, il benessere fisico era un semplice effetto collaterale, la conseguenza del trattare il corpo come un dono sacro. Le malattie erano considerate un ostacolo all'illuminazione, per questo l'irrobustimento del fisico,come mezzo per sconfiggerle rientrava nel percorso spirituale.
 
E' una vera e propria disciplina da sperimentare e lasciarsi travolgere.

Namaste'

Miranda D'Alessandri

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati