Basket ed Equilibrio

Basket ed Equilibrio

Consigli pratici per sviluppare l'equilibrio - posizione fondamentale nel Basket

Il basket rientra indubbiamente negli sport di squadra di maggior velocità con spiccati spunti atletici, tecnici e tattici e alla pari ad altri sport di squadra più diffusi è ritenuto tra i più complicati dal punto di vista normativo.

Queste due caratteristiche influiscono profondamente sul bagaglio tecnico dei singoli giocatori, dove alcuni movimenti fondamentali:

  • l'equilibrio
  • la posizione
  • il palleggio
  • il passaggio
  • il tiro
  • il rimbalzo
  • la difesa

Costituiscono la base di ogni singola azione di gioco. Alcuni di essi sono fortemente delineati dal regolamento, in particolare il palleggio, la difesa e il rimbalzo, mentre gli altri si sono sviluppati, con il passare degli anni, per diventare dettagli necessari per lo sviluppo di un gioco completo e dinamico.

L'EQUILIBRIO E LA POSIZIONE


  • I cambi repentini di velocità
  • gli scatti
  • gli arresti
  • i frequenti contatti con gli avversari

obbligano il giocatore di pallacanestro ad avere un perfetto controllo del corpo in ogni istante per poter compiere ogni movimento con la massima efficacia e con il minimo sforzo.

Ciò significa possedere un vero e proprio equilibrio fisico e mentale:

  1. il primo si esplica in rapidi movimenti portati a termine con precisione
  2. il secondo ha come scopo l'utilizzo ottimale delle energie e l'applicazione efficace della tattica.

In pratica, l'equilibrio mentale è una caratteristica difficilmente spiegabile in quanto si acquisisce con l'esperienza e con la pratica nelle azioni reali di gioco.

Viceversa, la posizione fondamentale è il risultato pratico del migliore equilibrio corporeo e si concentra principalmente in tre punti:

  1. i piedi
  2. le gambe
  3. gli occhi

Ovviamente, il senso di equilibrio è qualcosa di innato. È molto difficile dare istruzioni precise per ottenere la posizione migliore, in quanto quest'ultima è il frutto dell'adattamento della propria struttura fisica al tipo di allenamento.

Nonostante tutto, possiamo dare alcuni consigli pratici per migliorare la vostra predisposizione alla posizione fondamentale.

LA POSIZIONE FONDAMENTALE


  • I piedi devono essere paralleli a una distanza l'uno dall'altro che non deve superare la larghezza delle spalle
  • tutta la pianta del piede deve rimanere a contatto con il terreno perché solamente in questo modo è possibile compiere il più rapidamente possibile movimenti quali il salto, lo scatto, la corsa in avanti e indietro, lo scivolamento laterale e in generale tutti i movimenti fondamentali
  • quando si possiede la palla è bene muovere un solo piede, l'altro deve rimanere fermo e per questo motivo è chiamato "piede perno", le gambe sono obbligatoriamente piegate con tibia e femore che formano un angolo di circa 120° (questa posizione consente anche di essere reattivi a ogni sollecitazione che proviene dal giocatore avversario o dalla palla)
  • è utile imparare a muoversi, correre e scivolare lateralmente, senza imprimere al bacino un movimento ondulatorio che rallenterebbe l'azione e determinerebbe una posizione di scarso equilibrio nel momento della distensione
  • gli occhi non devono perdere mai di vista la palla e il giocatore avversario. La cosiddetta visione periferica viene sviluppata nel basket in maniera spropositata dalla rapidità del gioco; il possesso di palla complica le cose, la palla viene tenuta da entrambe le mani aperte e con i polpastrelli che la stringono sui due poli opposti, gli occhi non guardano la palla, ma cercano lo sbocco migliore per l'azione, dirigendo lo sguardo piuttosto verso il canestro o verso i compagni di squadra
  • il possesso di palla viene difeso allargando i gomiti e usando il corpo come scudo

Buon ABC allenamento

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati