L'Importanza delle Spalle Sane nel Tennis

L'Importanza delle Spalle Sane nel Tennis

Perché Avvengono gli Infortuni e Come Cercare di Evitarli

Per un giocatore di tennis, la spalla è una delle zone più utilizzate e talvolta abusate del corpo umano. In genere, questo fattore la rende una delle zone più danneggiate, soprattutto nei giocatori di tennis professionisti. Il tennis infatti è un tipo di sport che richiede movimenti esplosivi con lavori muscolari concentrici ed eccentrici ad alta intensità.


Le Azioni di Respinta della palla prevedono prevalentemente movimenti orizzontali della spalla, utilizzando una combinazione di abduzione e rotazione esterna per il backswing dritto e rovescio follow-through ed una combinazione di abduzione e rotazione interna per lo swing in avanti dritto e rovescio backswing.

 

Il Servizio è una sequenza di movimento più complessa che utilizza una combinazione di movimenti orizzontali e verticali:

  • Abduzione orizzontale e rotazione esterna si verificano durante il backswing, con retrazione scapolare e la depressione in fase di carico
  • Dalla fase di carico, con elevazione scapolare c'è l'estensione della spalla per spostare il braccio verso il contatto con la palla
  • Rotazione interna, estensione della spalla, ed adduzione completano il follow-through.

Pertanto i muscoli della cuffia dei rotatori svolgono un ruolo fondamentale nella stabilizzazione dell'omero nella spalla durante tutti i movimenti del tennis. Il servizio comunque è l'azione peggiore in termini di infortunio alla spalla, appunto per la complessità dei movimenti da applicare.

 

I muscoli della cuffia dei rotatori aiutano nella produzione di energia in fase di accelerazione e forniscono la resistenza eccentrica per contribuire a rallentare il braccio dopo il contatto durante il follow-through.

 

E' stato riscontrato che durante la rotazione interna esplosiva del servizio, la rotazione della spalla può raggiungere velocità da 1.074 a 2.300 gradi al secondo.

 

In caso di contatto, la decelerazione deve avvenire attraverso la forza eccentrica della cuffia dei rotatori e la relativa muscolatura . A livello professionistico, giocatori di sesso maschile raggiungono velocità sul servizio vicino ai 140 miglia all'ora (225 km / h). La corretta preparazione della muscolatura della spalla diventa quindi di fondamentale importanza.

 

COME SALVAGUARDARE LA SALUTE DELLE SPALLE NEL TENNIS

 

Con il termine di “Spalla dolorosa del tennista” si definisce una sindrome caratterizzata da una infiammazione dei tendini della cuffia dei rotatori. Tale infiammazione molto spesso è associata ad una condizione definita “Impingement sub acromiale”. Questa si verifica quando i muscoli e i tendini delle spalle sono continuamente schiacciati tra le ossa della spalla.

 

La cuffia dei rotatori è un gruppo di muscoli e tendini (sovraspinoso, sottospinoso, sottoscapolare, piccolo rotondo) che concorrono a mantenere la spalla ancorata al corpo e aiutano il movimento. Si tratta di un insieme complesso di muscoli e tendini che è purtroppo molto incline alla sofferenza. Se questi muscoli e tendini si infiammano, il risultato è che compare bruciore, dolore e gonfiore.


La cuffia dei rotatori è particolarmente incline a lesioni procurate da sport che hanno movimenti ripetitivi e potenti. Il tennis è un ottimo esempio. Infatti è molto comune, per i giocatori di tennis, danneggiare la cuffia dei rotatori durante un servizio.

 

Alcuni esercizi sono stati sviluppati in modo specifico per evitare le lesioni e il dolore derivante dal gioco a tennis. Prevenire, logicamente, è sempre meglio che curare. In sostanza il punto strategico per prevenire lesioni dal gioco del tennis è quello di lavorare ed avviare particolari esercizi al fine di mantenere una corretta tonificazione del complesso sistema muscolo tendineo della spalla. In questo articolo troverete qualche utile esercizio: Esercizi per le Cuffie dei rotatori.

Buon ABC Allenamento

 

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati