Fedor Emelianenko

Fedor Emelianenko

Fedor Emelianenko (Rubižne, 28 settembre 1976) è un lottatore russo.

 

Carriera nelle MMA: 34 vittorie (10 per Ko e 16 per sottomissione) 4 sconfitte


È attualmente il più forte lottatore mondiale di mixed martial arts categoria pesi massimi.

Fedor Emelianenko è nato nel 1976 a Rubizhne, Luhansk, attualmente in Ucraina ma parte dell'Unione Sovietica al momento della sua nascita. La sua famiglia si trasferì a Staryj Oskol, in Russia nel 1978. Sua madre è un insegnante e suo padre è un saldatore. Emelianenko è il secondogenito e ha una sorella e due fratelli più giovani uno dei quali è Aleksander Emelianenko. Ivan uno dei suoi fratelli più giovani e' praticante di arti marziali.

Emelianenko ha terminato la scuola superiore nel 1991 e si è laureato con lode in una scuola professionale del Commercio nel 1994. Dal 1995 fino al 1997 ha prestato servizio militare presso l'esercito russo come firefighter.

Nel 1999 si è sposato con la moglie Oksana, e la loro prima figlia Masha è nata nello stesso anno. Fedor ha poi divorziato e ora ha iniziato una nuova famiglia con Marina con cui ha avuto nel 2007 una seconda figlia: Vasilisa. Nel suo tempo libero, ama leggere, ascoltare musica e disegnare.

La formazione sportiva di Emelianenko è iniziata col Sambo. Inizialmente col maestro Vasiliy Ivanovich Gavrilov e, più tardi, sotto il suo attuale allenatore, Vladimir Mihailovich Voronov. Voronov ricorda che a dieci anni Fedor era piuttosto debole fisicamente e aveva un innato talento per il grappling; mentre le sue qualità migliori sono state perseveranza e forza di volontà.

Nel 1997, Emelianenko ricevuto la certificazione ufficiale di "Maestro di Sport" nel Sambo e divenne parte della squadra nazionale russa. Fedor ha inoltre vinto una medaglia di bronzo nel 1998 nel Campionato Russo di Judo. Nel 2000, ha iniziato a studiare e imparare con sorprendente velocità "calci e pugni" seguito da Alexander Vasilievich Michkov ed ha iniziato a combattere nel sambo e nelle MMA nel 2000, all'età di 25, perché "non aveva denaro".

Fedor ha lavorato intensamente coi pesi, ma nel 1999 li ha quasi completamente sostituiti con l'allenamento nel Grappling, nella boxe e nella kickboxing.

Il suo allenamento quotidiano consiste in esercizi di pull-up, push up sulle barre parallele e crunches. Emelianenko corre due volte al giorno, ogni giorno, per un insieme di 12-15 km. Fedor è un fautore degli allenamenti in di alta quota, e si reca a Kislovodsk, Russia, con il suo team una o due volte l'anno per allenarsi.

Il suo team è composto da un allenatore di grappling, Voronov, e un allenatore di boxe Michkov, Muay Thai Ruslan Nagnibeda, medico, il massaggiatore e Oleg Neustroev psicologo, e da suo fratello Aleksander.

Emelianenko ha iniziato nel 2005, prestando particolare attenzione, a migliorare la sua tecnica di combattimento in piedi e si è recato in Olanda per imparare la kick boxing e la muay thai da Ernesto Hoost.

Nel novembre del 2007, ancora una volta Emelianenko ha gareggiato nel Campionato del Mondo di Combat Sambo, che ha riunito 780 rappresentanti di 45 paesi. Quando il suo avversario nei quarti non si è presentato, ha acceduto direttamente alla semifinale, dove ha strangolato un lottatore bulgaro in 40 secondi passando alla finale dove l'altro finalista è rifiutato di competere decretando la vittoria di Emelianenko.

Nel 2008 Emelianenko non riesce ad andare oltre alla medaglia di bronzo al Campionato del Mondo di Combat Sambo, vinto dal bulgaro Blagoi Ivanov.

Attualmente esercita la professione agonistica nell'organizzazione sportiva mma giapponese PRIDE Fighting Championships della quale detiene il titolo iridato mondiale nella classe dei pesi massimi con un record di 26 vittorie, 1 sconfitta e 0 pareggi.

Spesso chiamato con pseudonimi come "L'esperimento russo" o "Il cyborg" per via del modo con cui combatte, dello sguardo freddo e della sua proverbiale imbattibilità. È stato sconfitto una sola volta nella sua carriera (stop per decisione dell'arbitro causa ferita arcata sopracciliare) nell'incontro con Tsuyoshi Kohsaka. Il suo unico punto debole pare sia l'arcata sopraccigliare destra sulla quale molte volte si aprono grosse ferite (vedi incontro con Antonio Rodrigo Nogueira).

Dopo Aver vinto e mantenuto il titolo dei pesi massimi WAMMA con l'organizzazione Affliction durante il 2008 e 2009, a Luglio 2009 firma per l'americana StrikeForce.

È tra i migliori lottatori di sambo nel mondo.

Difende il titolo dei pesi massimi sia nel World Alliance of Mixed Martial Arts chè nel Pride Fighting Championships (successivamente denominato Dream). Molte testate del settore lo considerano il miglior lottatore dei pesi massimi di Arti Marziali Miste degli ultimi 6 anni, ed è stato premiato come il miglior lottatore di tutti i tempi dagli esperti del programma televisivo statunitense "Inside MMA"

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati