ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

10 Combinazioni Alimentari Utili Per La Vostra Dieta

data di redazione: 02 Dicembre 2017 - data modifica: 16 Gennaio 2021
10 Combinazioni Alimentari Utili Per La Vostra Dieta

10 Combinazioni Alimentari Utili Per La Vostra Dieta

Non basta bere il latte perchè è ricco di calcio o mangiare spinaci perchè contengono ferro, abbinare gli alimenti in modo corretto a tavola è importantissimo, benché la giusta associazione dei cibi permette di ottimizzare la loro salubrità e non meno importante di assorbire al massimo le vitamine e i minerali di cui sono ricchi. 

##link##

Può succedere che dopo un pasto neanche abbondante ci si senta pesanti e afflitti da sonnolenza, e se la causa non è dovuta ad intolleranze alimentari il motivo è da ricercare nell'abbinamento degli alimenti. Infatti il nostro organismo spende le proprie energie nel processo digestivo per scomporre e assimilare le sostanze nutritive che accinge dagli alimenti che abbiamo ingerito; se però abbiamo ingerito alimenti molto differenti tra loro in termini di composizione chimica, vengono disgregati in tempi diversi lungo il percorso digestivo, allungando e complicando di fatto la digestione. Quindi sonnolenza e pesantezza.

Anche se da molti questo concetto di abbinamento è sottostimato, se vogliamo veramente che il nostro corpo sia efficiente e carico di energie per allenarci nel pieno delle nostre possibilità, dobbiamo fare in modo e maniera che da tutto ciò che ingeriamo si sfruttino interamente i minerali e le vitamine. Vediamo allora qualche abbinamento utile.

1) FRUTTA SECCA E MIELE
Questi sono alimenti classici del mondo dello sport; specie la frutta secca, poiché generalmente ricca di proteine e magnesio ed estremamente energetica. Abbinando la frutta secca al miele permettiamo agli zuccheri contenuti in quest'ultimo di fare da fissante per il magnesio, prezioso minerale anti-stanchezza di cui è molto ricca la frutta secca.  

2) CARNI BIANCHE E SENAPE
Le carni bianche sono sempre da preferire alle carni rosse, sono più salutari, sono povere di grassi e generalmente più facili da digerire. Sono ricche di aminoacidi ramificati e ferro, ma soprattutto di proteine nobili, che a loro volta aiutano ad assorbire meglio lo zinco (preziosissimo minerale anti-invecchiamento) contenuto nei semi e nella salsa di senape. Quindi via libera all'abbinamento di carni bianche e senape.

3) LEGUMI, CAROTE E OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA
Sia le carote che le diverse varietà di legumi e ortaggi a foglia verde contengono grandi quantità di vitamina K, essenziale per la sua azione antiemorragica, ovvero è in grado di arginare le perdite di sangue. Però è necessario abbinare le carote e i legumi con l'olio extravergine di oliva, in quanto la vitamina K è assorbita solo in presenza di grassi.

4) UOVA E ASPARAGI
Combinazioni alimentari formate da alimenti di origine animale (uova, pesce, carne) e un alimento vegetale come gli asparagi (ma anche fagioli, cavoli, finocchi, ecc) permette al nostro organismo di assumere grandi quantità di due importanti vitamine del gruppo B: la B12 e la B9 o acido folico, che insieme hanno un ruolo fondamentale nella sintesi del DNA.

5) INSALATA DI MARE E LIMONE
Mangiare pesce come i calamari, le cozze o le vongole (in particolare i molluschi) condito con il limone, permette alla vitamina C contenuta in quest'ultimo di assorbire completamente il ferro presente invece nei molluschi. Il ferro, è ben noto, è un minerale fondamentale per il nostro benessere, poiché permette il trasporto dell'ossigeno a tutti gli organi e tessuti del nostro corpo.

6) RISO E LEGUMI

Riso e ceci sono un matrimonio perfetto perché assicurano un corretto apporto di aminoacidi essenziali. L’organismo umano utilizza quotidianamente queste molecole per produrre le proteine di cui ha bisogno. Per mantenerci in salute gli esperti raccomandano di diminuire le proteine animali (carne, pesce, pollame, uova e latticini) e aumentare l’apporto di quelle vegetali: cereali e legumi. Questi alimenti devono essere sempre associati perché solo così possiamo assicurarci tutti gli aminoacidi essenziali senza i quali il nostro organismo non è in grado di produrre le proteine. Se usiamo la fantasia troveremo molte combinazioni, ad esempio: 

7) MIGLIO E LENTICCHIE

8) FARRO E PISELLI

9) GRANO KHORASAN E FAVE

10) AVENA E FAGIOLI

L'avena è un cereale molto conosciuto ed utilizzato non solo da chi è un seguace della cucina naturale ma da tante persone che la consumano normalmente come ingrediente di base nelle proprie colazioni e spesso arricchita con yogurt, frutta e miele. 

##link##

L’avena però, si presta benissimo ad essere cucinata anche in altre varianti sia salate che dolci. Oltre ad essere molto versatile, è ricca di proprietà nutritive per il nostro organismo e apporta numerosi benefici. Innanzitutto contiene vitamina B, fosforo e tante proteine che compensano il nostro fabbisogno giornaliero. È ricca di antiossidanti, sali minerali e di fibre. Il connubio avena e fagioli è formidabile soprattutto se li preparate in deliziose zuppe autunnali.



Potrebbe interessarti anche

I 10 Motivi per Consumare Cioccolato Fondente
21 Febbraio 2017

I 10 Motivi per Consumare Cioccolato Fondente

Il ruolo del cioccolato fondente per rimanere in salute

L'importanza del cioccolato fondente per la salute psico-fisica dell'uomo moderno.

Come conservare gli alimenti
27 Ottobre 2015

Come conservare gli alimenti

Alcune regole per la conservazione del cibo e mantenerlo fresco e in ottime condizioni per giorni

Al giorno d'oggi è indispensabile avere in casa tutto quanto occorre per diversi giorni per poter far fronte alle necessità di ognuno di noi, e poter avere le provviste per i nostri pasti o spuntini prima o dopo esserci allenati.

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.