Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

11 Sane Ragioni per utilizzare Burro Chiarificato

data di redazione: 21 Dicembre 2015
11 Sane Ragioni per utilizzare Burro Chiarificato

Sembra burro, è fatto con il burro, ha il profumo di burro, ma è vero che è un alimento più sano del burro?

Chiamato anche con il nome di “Ghee” o “Ghi”, il burro chiarificato è una fonte alimentare di grassi tradizionalmente usato nella cucina indiana. Non si trova poi così facilmente tra gli scaffali del supermercato, ma il ghee può essere facilmente fatto in casa.

Come si fa il burro chiarificato?

Si prende del normale burro e lo si fa bollire a fuoco basso fino all’ebollizione per poi separare la parte lipidica dalle proteine del latte e dall’acqua.

Durante questo processo di fusione, i solidi del latte presenti nel burro iniziano a separarsi; il risultato è un liquido dorato traslucido che poi viene raffreddato diventando “ghee”. È possibile filtrare i solidi e conservare il burro chiarificato in un barattolo di vetro chiusi ermeticamente.

Ma è davvero più salutare del burro?

Il Ghee è costituito da una fonte naturale (il burro) e proprio per il modo in cui è preparato, il contenuto di lattosio e delle proteine del latte è ridotto al minimo, il che lo rende meglio tollerato da quelli con sensibilità al latte.

Tuttavia, i lettori dovrebbero tenere presente che il burro chiarificato ha sempre un contenuto di grassi saturi molto alto, ed anche se alcuni studi hanno visto questo prodotto abbassare i livelli di colesterolo, bisogna sempre trattarlo come tale. Tradizionalmente, il ghee è stato utilizzato anche per la casa, come rimedio naturale per il trattamento delle ustioni, per il gonfiore e dolore oltre ad essere un ingrediente di cottura.

Quindi anche se il burro chiarificato ha ricevuto molte recensioni positive dai salutisti, bisogna sempre tener presente che esso è una fonte di grassi saturi.

Comunque, in linea generale sostituire il burro e altri oli grassi con ghee può essere una buona idea.

Ecco i 11 motivi per considerare questo burro.

1. Puoi rendere più salutari i cibi fritti

Il Ghee ha un punto di fumo più alto del burro normale, dell’olio d'oliva e dell’olio di cocco, il che lo rende la scelta ideale per rosolare o friggere cibi.

2. Migliora la digestione dei cibi

Il burro chiarificato è ricco anche di butirrato, un acido grasso a catena corta legato ad una miglior risposta immunitaria: riduce le infiammazioni e contribuisce a migliorare il sistema digestivo.

3. Migliora la vostra pelle (con un uso esterno)

Oltre a cucinare può ridurre le infiammazioni se spalmato esternamente sulla pelle. Nel campo della medicina naturale, il ghee è stato utilizzato per il trattamento di ustioni e di gonfiore sulla pelle.

4. Ha un buon sapore

Non potete mangiarne enormi cucchiaiate così da solo (ricordate, è ancora burro), ma con il suo sapore di nocciola ne fa un grande condimento per cibi come popcorn, riso, verdure e pane.

5. Può durare a lungo

A differenza di altri tipi di burro, il burro chiarificato non ha bisogno di essere conservato in frigorifero. Infatti, se conservato in un contenitore sigillato, il burro chiarificato può durare fino a tre mesi.

6. Il Ghee è sempre stato considerato un alimento spirituale

Non solo è usato per le preghiere come illuminazione (nei diya, un mini lampada ad olio fatta di argilla) in India durante le festività o le vacanze, ma dal momento che il ghee proviene alla fine da una mucca (un animale sacro in India), il burro chiarificato si pensava avesse energie positive.

7. È meglio tollerata da chi ha problemi con il lattosio

Il Ghee non contiene quasi per niente caseina (la principale proteina presente nel latte) e contiene minime quantità di lattosio, quindi ne può usufruire anche chi è intollerante al lattosio.

8. È una buona fonte di vitamina A

Il burro chiarificato è ricco di vitamine liposolubili A, D, E e K. Un cucchiaio di ghee è in grado di fornire circa il 15 per cento delle esigenze quotidiane di vitamina A.

9. Può combattere il cancro

Il ghee ha uno dei più alti tenore naturale di acido linoleico coniugato (CLA) se ricavato da mucche che hanno mangiato erba. Il CLA è probabilmente un buon alleato per la resistenza all'insulina e potenzialmente quindi favorevole alla lotta contro il cancro. Tuttavia, gli studi ancora non sono completi in questo campo, però è già un buon motivo per consumarlo.

10. È utile per chi ha problemi di capelli e pelle secchi

Le donne in India utilizzano il ghi come crema idratante per il viso e per la pelle secca. È utilizzato anche nel cuoio capelluto per combattere la pelle secca e migliorare la crescita dei capelli.

11. È un alimento sano

Il Ghee non contiene acqua, solidi del latte o conservanti, quindi è tendenzialmente un alimento sano.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

I 13 Peggiori Cibi Anti Afrodisiaci
08 Luglio 2015

I 13 Peggiori Cibi Anti Afrodisiaci

Quali Alimenti Bisognerebbe Evitare in una Serata con Dopo Cena

Una serata con la propria donna, si comincia sempre a tavola, con una cena galante: quali cibi bisognerebbe evitare, per aver la libido alta anche nel post cena? Sappiate che molti cibi possono spegnere la passione.

La Birra Contribuisce A Ridurre Il Colesterolo?
17 Giugno 2016

La Birra Contribuisce A Ridurre Il Colesterolo?

Un nuovo studio rileva che l'orzo riduce il colesterolo cattivo, quindi anche la birra potrebbe essere un buon alleato?

Stai cercando un'alternativa ai fiocchi d'avena per la tua prima colazione? L'orzo potrebbe essere una valida ed ottima alternativa. Bere la birra è la stessa cosa?

Ultimi post pubblicati

Fullbody in Giant Sets
02 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.

Esericizi per la Parte Alta del Corpo - Upper Body
25 Giugno 2020

Esericizi per la Parte Alta del Corpo - Upper Body

Dopo l’esperienza di questa quarantena, stiamo riscoprendo gradualmente la bellezza e l’efficacia degli allenamenti a corpo libero. Nel precedente articolo ho introdotto quelli che secondo me sono degli ottimi esercizi a corpo libero per la metà inferiore del corpo (lower body), adesso mi occuperò della parte alta del corpo (upper body).