ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

​4 Consigli per Eliminare il Gonfiore Post Dieta free

data di redazione: 29 Novembre 2015 - data modifica: 19 Dicembre 2015
​4 Consigli per Eliminare il Gonfiore Post Dieta free

Semplici suggerimenti disintossicanti e di spinta al metabolismo

Se avete trascorso le ultime settimane a dieta libera, mangiando alimenti ricchi di calorie come dolci e alcolici, probabilmente vi sentite più che pronti a ritornare ad uno stile di vita sano. Siete disposti a mangiare “pulito” anche perché iniziate a sentire i vostri jeans po' troppo attillati!

Per contribuire ad alleviare il gonfiore e la ritenzione idrica di tutto il divertimento di questo vostro periodo di dieta libera, è possibile seguire questi semplici consigli per rimettervi in forma. Sia chiaro che questo non è affatto la risposta o la sostituzione del vostro normale stile di dieta sana e programma di allenamento, ma un aiuto per vedervi meglio in meno tempo!

1. RIDURRE I CARBOIDRATI

Quando mangiate troppo carboidrati, il corpo trattiene acqua. I carboidrati sono immagazzinati sotto forma di glicogeno, ogni grammo di glicogeno trattiene quattro grammi di acqua! Ciò significa che quando il vostro fegato e i muscoli sono pieni di glicogeno, siete pieni anche di acqua. Se volete sbarazzarvi di quella ritenzione superflua che avete guadagnato durante le vacanze, bisogna ridurre i carboidrati per una settimana circa. Quando si abbassa l'assunzione di carboidrati, il corpo inizia ad utilizzare i carboidrati immagazzinati, sia nel fegato che nei muscoli. Utilizzando e consumando il glicogeno, si perde anche l'acqua. Abbassate l'assunzione di carboidrati della vostra dieta al 20-30% per circa una settimana o giù di lì.

2. DETOX CON VERDURE VERDI

Verdure come broccoli, cavoli, asparagi e cavolo, contengono fitonutrienti che agiscono come diuretici naturali e possono contribuire quindi ad aumentare la capacità del rene di trasportare le tossine nelle urine. Essi forniscono anche potenti antiossidanti che aiutano le cellule del fegato a recuperare più velocemente. Poco menzionato è il fatto che esse sono anche ricche di fibre e quindi aiutano a liberare e pulire il tratto digestivo in modo davvero efficiente. Aggiungete le verdure ai vostri pasti, o provate con frullaio di verdure. Basta aggiungere cavoli, spinaci o broccoli al vostro frullato di proteine per ottenere un mix disintossicante!

3. STIMOLARE IL TASSO METABOLICO

Su con l'assunzione di alimenti che possono aiutare a stimolare il metabolismo! Il Chili è un tipo di peperoncino che contiene un composto chiamato capsaicina che aiuta ad aumentare il metabolismo. Studi dimostrano che quando è stata aggiunta la capsaicina al cibo, essa ha fatto aumentare il tasso metabolico e ridotto l'appetito. Aggiungete una salsa piccante o peperoncino piccante ai vostri pasti per dare una maggiore spinta al vostro metabolismo.

Oltre al peperoncino, anche il tè verde è un ottimo modo per riattivare il metabolismo! Il tè verde contiene EGCG - epigallocatechina gallato. L'EGCG è un ottimo antiossidante che può aiutare la disintossicazione del corpo ed è conosciuto per bloccare un importante enzima che indebolisce la norepinefrina, un dei principali ormoni brucia grassi del corpo! L'azione del tè verde può aumentare il tasso metabolico e la termogenesi per un dispendio energetico di 24 ore. In tal modo, vi troverete a bruciare i grassi sia dentro che fuori dalla palestra!

4. INTENSITÀ

Ovviamente, una delle prime cose che dovete fare è tornare al vostro regolare programma di allenamento. Se avete saltato gli allenamenti, in particolare le sessioni di aerobica, potreste avvertire una sensazione di stanchezza e lentezza. Il cardio non solo brucia le calorie, ma vi aiuta anche a liberarvi dalla ritenzione. Per la vostra prima settimana in palestra dopo un periodo di assenza, l'allenamento cardio deve essere composto da sessioni più lunghe ed intense! Ricordate che 9000 calorie equivalgono a circa un chilo di grasso, quindi cercate di bruciare almeno 500 calorie per ogni sessione di allenamento cardio!

Riferimenti:

Cardoso GA, Salgado JM, Cesar MD, Donado-Pestana CM. The Effects of Green Tea Consumption and Resistance Training on Body Composition and Resting Metabolic Rate in Overweight or Obese Women. J Med Food. 2012.

Yoshioka M, St-Pierre S, Drapeau V, Dionne I, et al. Effects of red pepper on appetite and energy intake. Br J Nutr. 1999. 82(2): 115-23.



Potrebbe interessarti anche

Perché È Importante Rimanere Sempre Idratati
17 Settembre 2018

Perché È Importante Rimanere Sempre Idratati

La spiegazione inizia dal funzionamento delle nostre cellule

Il vostro Personal Trainer vi dice che dovete bere, che non dovete arrivare sul campo disidratati, ma non comprendete bene il perché? La comprensione profonda si comincia dal capire come funzionano le nostre cellule.

Alimentazione rally
26 Marzo 2015

Alimentazione rally

Cosa deve mangiare un pilota il giorno della gara

Come per tutti gli sport anche la guida sportiva, quindi il rally, comporta un esaurimento sia psichico che fisico, e questo a causa di diversi fattori quali lo stress e la durata delle competizioni, tenendo conto che spesso le gare durano alcune ore, e spesso addirittura per diversi giorni consecutivi.

Ultimi post pubblicati

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa
18 Gennaio 2021

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa

Aumenta la massa muscolare a casa con questo programma

La premessa di un set gigante è che eseguirai quattro o più esercizi uno dopo l'altro, con un riposo minimo tra ciascuno. I giant sets o serie giganti non sono da confondere con i circuiti. I circuiti servono per migliorare la condizione atletica dell'atleta, le serie giganti servono invece per aumentare la massa muscolare e migliorare la composizione corporea.

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural
16 Gennaio 2021

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural

Vuoi Aumentare La Massa Muscolare e Costruire il Fisico Dei Tuoi Sogni?

Quando il muscolo viene chiamato ad un impegno super, sarà ovviamente richiesto un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti per continuare a sostenere le contrazioni. Ed ecco il caro "pump".