Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Alimentazione Boxe: La Giusta Dieta per Pugili

data di redazione: 31 Luglio 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Alimentazione Boxe: La Giusta Dieta per Pugili

L'importanza di saper mangiare bene

Alimentazione Boxe: Qual'è La Giusta Dieta per un Pugile?
L'importanza di saper mangiare bene

Per i pugili, come in ogni sport, una buona dieta è una parte cruciale per stare in forma e tenere il passo con le esigenze del regime di allenamento. I pugili hanno bisogno di mangiare bene per mantenere la forza muscolare e l'energia sul ring ed evitare di sentirsi stanchi e lenti durante uun combattimento. I pugili usano pugni, velocità e flessibilità e richiedono forza, resistenza ed energia per sconfiggere l'avversario. Come risultato, essi hanno richiedono una dieta nutriente che fornirà alti livelli di energia per tutta la durata di un incontro.

 

A differenza di molti altri sport, un pugile necessita di muscoli e potenza, ma sono condizionati dalle restrizioni di peso imposte dalla loro categoria di peso. I pugili cercano di mantenersi sempre nella fascia alta dei loro limiti di peso per massimizzare la forza e l'energia, quindi è fondamentale che essi abbiano la giusta dieta per assicurarsi di avere abbastanza energia per intraprendere combattimenti e sessioni di allenamento intensive, pur rimanendo entro i limiti di peso previsti. La maggior parte dei pugili mirano a rimanere entro il 3-5% del proprio peso ideale durante la fase di allenamento per un combattimento. Questo evita di dover perdere peso drasticamente prima di un combattimento, in quanto una dieta drastica, in questa fase, inciderebbe a ridurre i livelli della perfomance.

 

Cosa mangiare
La dieta di un pugile deve essere redatta secondo i rapporti consigliati di determinati prodotti alimentari. Carboidrati, proteine ​​e grassi sono tutti fondamentali per fornire l'energia e la nutrizione di cui un pugile o boxer ha bisogno.

 

Carboidrati - la boxe è un'attività anaerobica, che impone ai pugili che gareggiano di mantenere alti livelli di energia per vari intensivi round di 3 minuti. L'intenzione di un pugile dovrebbe essere basata su cibi che forniranno la giusta forza e rapporto peso potenza, che viene meglio gestita da sorgenti alimentari ad alta energia e a basso contenuto di grassi.

  

Per questo motivo i carboidrati sono l'alimento ideale per i pugili, in quanto rilasciano energia lentamente per un periodo prolungato di tempo, oltre che sostituire le riserve di glicogeno perse e aumentare la resistenza durante i combattimenti e l'allenamento. Alcuni carboidrati, in particolare i carboidrati lavorati derivati ​​da farina bianca, come il pane bianco e pasta fresca, contengono calorie che sono meno utili, dato il loro basso valore nutrizionale.

 

Invece, i pugili, dovrebbero mangiare carboidrati naturali come patate, fagioli, cereali come grano intero, frutta e avena, che sono pieni di nutrienti utili. Perché i carboidrati sono efficaci per tali fonti di energia, i pugili dovrebbero mangiarne di più rispetto a qualsiasi altro prodotto alimentare. Alcuni dietologi suggeriscono che il 45-55 per cento della dieta di un pugile deve essere costituita da carboidrati. Ad esempio, su una dieta quotidiana che consiste di 4000 calorie, 1800-2200 calorie di quelle dovrebbero essere derivate ​​dai carboidrati, all'incirca pari a 550 grammi di peso.

 

Proteine – i pugili, dopo un combattimento o allenamento, avranno dei piccoli strappi nei loro muscoli, questo causerà loro una sensazione di stanchezza e di lieve dolore nei muscoli che maggiormente hanno lavorato, è quindi fondamentale un buon apporto di proteine ​​nella loro dieta quotidiana.

 

Le proteine aiutano a riparare i muscoli e aumentare la crescita muscolare, accorciando la durata del danneggiamento muscolare, inoltre agisce anche come ulteriore fonte di energia, impedendo al corpo di scomporre il suo muscolo a scopi energetici. Pollo, tonno, pesce azzurro in generale, uova e carne di manzo magra sono tutte buone fonti di proteine ​​come anche le bevande proteiche, anche se questi dovrebbero essere prese solo da coloro che sono impegnati in routine di allenamento serie e intense.

 

Per aumentare la massa muscolare, i pugili dovrebbero consumare una bevanda proteica 40 minuti prima di una sessione di allenamento e un'altra subito dopo l'allenamento. Alcuni dietologi suggeriscono che le proteine ​​dovrebbero costituire dal 30 al 40 per cento della dieta quotidiana del pugile.

 

Grassi - mentre un eccessivo consumo di grassi può causare un aumento di peso indesiderato e quindi deve essere evitato, i pugili hanno bisogno di alcuni grassi per mantenere importanti funzioni corporee interne.

  

Gli Omega-3 e Omega-6, noti anche come grassi essenziali o acidi grassi, sono entrambi necessari per la produzione di prostaglandine, un tipo di ormone che mantiene il corpo in ordine.

 

I frutti di mare o le noci sono fonti ideali di grassi omega o olio di fegato di merluzzo e olio di semi di lino in alternativa, possono essere presi anche sotto forma di integratori, che se non altro, sono privi dei contaminanti che spesso si trovano nel pesce. Il corpo ha bisogno anche di grassi monoinsaturi che si trovano in alimenti come olive, semi e avocado.

 

I dietologi suggeriscono che i pugili devono garantire che il 15 per cento della loro dieta quotidiana sia costituita da grassi essenziali e monoinsaturi. I grassi buoni facilitano l'assorbimento di alcune vitamine essenziali per un corpo sano, fare in modo quindi di mantenere l'assunzione di grassi non inferiore al 15 per cento.

 

Acqua - l'acqua è essenziale per stare in salute e mantenere buoni i livelli di energia, soprattutto in uno sport faticoso come il pugilato, dove è facile disidratarsi. I pugili devono garantire almeno 2 litri di acqua nella loro dieta quotidiana, aumentando il consumo di acqua nei giorni di allenamento o combattimento.

 

 

Dieta Boxe: 

 

Cosa non mangiare

I seguenti alimenti sono tutti ricchi di grassi e zuccheri e anche se possono fornire al pugile qualche esplosione di energia, sono fonti energetiche di breve durata e faranno sì che il pugile avverta stanchezza, pigrizia e metta su peso indesiderato. Per questa ragione essi dovrebbero essere evitati, per quanto possibile:

 

  • Cibi fritti
  • Fast food / take away
  • Alimenti ad alto contenuto di zucchero ad esempio, dolci e bevande gassate
  • I grassi saturi
  • Alimenti trasformati/elaborati

Segue seconda ed ultima parte dove parleremo:

dell'alimentazione nell'off season, nel pre combattimentopost combarrimento e alcuni utilissimi consigli alimentari per ottenere prestazioni da Campioni!

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Gli 8 cibi e sostanze della tranquillità
04 Gennaio 2018

Gli 8 cibi e sostanze della tranquillità

Il cibo può influenzare i nostri stati d’animo ed i nostri pensieri. Imparare a scegliere quello che ci arriva nel piatto, e a cucinarlo nel modo appropriato, è quindi importante sconfiggere l’ansia e mantenersi sani, sereni e attivi.

Come Creare il metodo Nutrizionale Perfetto
30 Giugno 2015

Come Creare il metodo Nutrizionale Perfetto

Con le risorse apparentemente infinite, è diventato sempre più difficile cifrare attraverso l'ambiente caotico di questa materia. Delineare tutti i criteri necessari per esaminare in modo efficace e completo e valutare il contenuto impartito nelle pubblicazioni è ben oltre la portata di questo post. Ma vogliamo almeno impartire qualche contesto, al fine di prepararvi meglio a prendere una decisione sufficientemente istruita durante la navigazione tra paradigmi sfuggenti.

Ultimi post pubblicati

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.