(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

8 Modi per Inserire la Frutta nella Nostra Dieta

data di redazione: 23 Gennaio 2016
8 Modi per Inserire la Frutta nella Nostra Dieta

Come e perchè integrare la frutta nella nostra Dieta

Tutti siamo d'accordo nell'affermare che frutta e verdura giocano un ruolo fondamentale per mantenerci in buona salute; se questi alimenti sono presenti nella nostra alimentazione sia in termini di giusta quantità che di varietà, oltre a mantenerci sani hanno anche le potenzialità di prevenire:

  • i tumori
  • le malattie cardiovascolari
  • l'obesità
  • il diabete di tipo 2
  • e di contrastare le malattie legate all'invecchiamento

L'Organizzazione mondiale della sanità raccomanda di consumarne almeno 700/800g al giorno, questa è la porzione giornaliera che dovrebbe assumerne un adolescente in pieno sviluppo o un adulto con una vita attiva, (ovviamente distribuita durante la giornata), questo per riequilibrare il proprio menù e poter beneficiare così dell'effetto protettore di frutta e verdura.

Le nostre abitudini alimentari purtroppo però sono spesso ben lontane da queste quantità.

Tutti i tipi di frutta e verdura possiedono uno straordinario corredo di vitamine, minerali e altri elementi nutritivi.

Poiché gli studi più recenti scoprono continuamente nuove sostanze attive e approfondiscono la nostra conoscenza del loro modo di agire e di interagire, la cosa migliore sarebbe quella di variare le fonti che assumiamo quotidianamente per sfruttarne al massimo gli effetti benefici sulla salute, e soprattutto aumentarne il consumo!

COMINCIAMO DA SUBITO...

Anche se l'effetto benefico di un'alimentazione ricca di frutta e verdura è ben riconosciuto, non possiamo affidarci agli integratori alimentari per ottenere lo stesso risultato.

Per beneficiare del potenziale di migliaia di composti attivi che troviamo nella frutta e nella verdura occorre andare direttamente alla fonte.

Detto questo il nostro obiettivo potrebbe essere quello di cominciare consumando più frutta, ma il problema è..... come possiamo inserirla nella nostra dieta?

Vi sono delle valide strategie per poter riuscire nel nostro intento. Tra le idee che vi illustreremo, per cominciare sceglietene una o due e mettetele subito in pratica per qualche settimana nella vostra colazione, poi se ci prenderete gusto vi potrete sbizzarrire creandone delle nuove voi stessi.

FRUTTA A COLAZIONE!

1) Tanto per cominciare una delle cose più semplici ma che purtroppo molto spesso non consideriamo è quella di prepararci al mattino un bel bicchiere di spremuta di frutta fresca o di succo puro al 100%, questa ci assicura l'energia necessaria per iniziare bene la giornata

2) Se avete più tempo a disposizione preparate dei frullati di frutta fresca o surgelata: potete aggiungere succo di frutta, cubetti di ghiaccio, latte, yogurt o anche tofu molle, zuccherate a piacere con miele o sciroppo d'acero e aromatizzate con un pò di vaniglia, di noce moscata o di cannella. Mescolate bene il tutto e il gioco è fatto!

3) Molti tipi di frutta si possono trasformare in ottime bevande, ad esempio le banane e i frutti di bosco (fragole, mirtilli e lamponi)

4) Un'altra idea particolare potrebbe essere quella di creare un succo "inedito", cioè meno comune, come il frullato di agrumi, come il mix fra pompelmo e clementini... da provare!

5) E ancora.... può dare varietà alle vostre colazioni un frullato di pera e mango, oppure di pesca leggermente speziata allo zenzero fresco

6) Una buona abitudine sarebbe quella di mettere sulla tavola un piatto di frutta fresca pronta; una volta lì sarà più forte la tentazione di mangiarne un pò. Fate un bel piatto di pezzetti di ananas, melone, fragole, clementini e arance a spicchi, che si accompagnano bene al primo pasto della giornata (ovviamente cercate sempre di preferire frutta di stagione)

7) Aggiungete frutta fresca, surgelata o secca ai cereali insieme al latte caldo o freddo; oppure fate un mix di muesli, lamponi, banane e mango e uniteli a yogurt naturale

8) Guarnite crêpe e cialde con frutta o meglio aggiungetene direttamente nell'impasto

Potete scommetterci, dopo un pò che vi sarete abituati a consumare frutta a colazione non potrete più farne a meno!

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Perché Consumare Legumi, Frutta e Verdura di Colore Scuro?
22 Giugno 2016

Perché Consumare Legumi, Frutta e Verdura di Colore Scuro?

I cibi più ricchi di antocianine sono quelli di colore scuro, blu, porpora o rosso come: mirtilli, lamponi e ribes nero.

I Benefici Apportati Dalle Noci Pecan
30 Giugno 2018

I Benefici Apportati Dalle Noci Pecan

I pecan contengono fibre, amminoacidi, amidi e zuccheri. Queste noci sono la migliore fonte di proteine vegetali. Altri nutrienti di questo frutto sono tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico, beta-carotene, acido folico, acido folico e vitamina A, vitamina B6, vitamina C, vitamina E, e la vitamina K . Tra i minerali, il pecan è ricco di calcio, ferro, magnesio, fosforo, potassio, zinco, rame, manganese e selenio.

Ultimi post pubblicati

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata
23 Settembre 2018

ABC Safe: La Giusta Distanza Per Sferrare una Gomitata

Sifu Sandro Ci Spiega la Giusta Distanza per Sferrare una Gomitata

La gomitata è uno dei colpi più potenti e letali in quanto è un colpo che taglia, è un colpo che è in grado di concludere una lite, un match di muay thay o mma. Proprio per il fatto che la superficie di impatto è in pratica lo spigolo del gomito, questo tipo di colpo, anche se non è portato alla massima potenza, è in grado di aprire una profonda ferita.

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4