Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Giuggiola - Proprietà Nutrizionali

data di redazione: 29 Ottobre 2017
Giuggiola - Proprietà Nutrizionali

Giuggiola - Proprietà Nutrizionali

I vantaggi più interessanti per la salute, apportati dalla giuggiola sono: migliorare la condizione della pelle, aiutare nella perdita di peso, pulire il sangue, alleviare lo stress , stimolare il sonno, proteggere il fegato, aumentare la densità minerale ossea e disintossicare il corpo. Questi frutti sono nativi nell'Asia meridionale, tra cui la Cina meridionale e centrale. La giuggiola è il frutto prodotto dalla pianta del giuggiolo, il cui nome scientifico è Ziziphus jujuba. Si tratta di un piccolo arbusto di provenienza asiatica, che nel corso dei secoli si è diffuso nei paesi mediterranei e in Italia. Coltivato per i suoi prelibati frutti, ma adatto ad essere coltivato anche come pianta ornamentale, il giuggiolo produce delle drupe ovoidali, con buccia sottile e liscia di color rosso scuro, la cui polpa ha una consistenza compatta e farinosa, dal sapore dolce leggermente acidulo, che ricorda quello della mela. La cosa più sorprendente di questo frutto è che ha più di 10.000 anni di storia e in quella storia si trovano oltre 400 varietà differenti. 

BENEFICI APPORTATI DALLA GIUGGIOLA

Indipendentemente da come si consumano le giuggiole, i potenti antiossidanti e composti organici trovati in questo frutto vi garantiranno innumerevoli benefici.

Aiuta nel contrastare l'insonnia
Per le persone che soffrono di insonnia o di irrequietezza durante le ora notturne, consumare l'estratto di questi frutti può essere un buon rimedio. La natura lenitiva dei composti organici contenuti in questo frutto può calmare il corpo e la mente.

Regola la circolazione sanguigna
La giuggiola è una fonte ricca di ferro e fosforo, che sono 2 ingredienti fondamentali nei globuli rossi. Se soffrite di anemia, con bassi valori di ferro, si possono verificare sintomi quali debolezza muscolare, stanchezza, indigestione, malinconia e confusione cognitiva. Aumentando l'apporto di ferro e fosforo, consumando le giuggiole, è possibile aumentare e migliorare il flusso sanguigno.

Migliora la struttura ossea
Calcio, fosforo, ferro (che sono tutti minerali presenti nelle giuggiole), garantiscono ossa più resistenti e forti. Le persone anziane che soffrono di osteoporosi dovrebbero inserire questi frutti nella dieta.

Controllo del Peso
Basso contenuto calorico ed elevato livello di fibre, le caratteristiche principali della giuggiola come alimento top per le diete.

Aiuta il sistema immunitario
Grazie al suo elevato contenuto di sostanze antiossidanti, tra cui vitamina C, vitamina A e vari composti organici e acidi, la giuggiola aiuta il nostro sistema immunitario. Gli antiossidanti sono in grado di neutralizzare i radicali liberi, responsabili di molte malattie croniche e di malattie all'interno del corpo. La vitamina C stimola anche la produzione di globuli bianchi, la prima linea di difesa del nostro sistema immunitario.

Aiuta la digestione
Le giuggiole aiutano i processi digestivi all'interno del corpo. Ciò è principalmente attribuito al suo contenuto di fibre, ma le saponine e triterpenoidi svolgono anche una parte in questo ottimizzando l'assorbimento di sostanze nutritive. Ciò può aiutare a prevenire costipazione, crampi, gonfiori ed eccesso di flatulenza.

Ad ottobre continua o inizia la raccolta delle giuggiole a seconda della zona e si può eseguire con criterio osservando i frutti e l'avanzamento della maturazione, anche in base al modo in cui saranno consumate. Le giuggiole possono essere consumate sia crude che cotte; purtroppo, a causa del veloce deperimento, le varietà per il consumo fresco non sono molto comuni sul mercato e non è facile trovare dove poterle acquistare. I frutti delle giuggiole si prestano molto bene all’essiccazione o ad essere candite; è possibile trasformarle in confetture. È inoltre possibile utilizzare giuggiole fresche al posto delle mele nelle ricette di alcuni dolci come crostate o strudel.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Qual'è la Frutta con meno Zuccheri? Lista dei migliori e peggiori Frutti
02 Ottobre 2014

Qual'è la Frutta con meno Zuccheri? Lista dei migliori e peggiori Frutti

Come scegliere la frutta in base al contenuto di zucchero

La frutta è un punto dove alcune delle popolari diete low-carb differiscono, alcune si basano più sull'indice glicemico e carico glicemico, mentre in altre basta guardare ai carboidrati totali. Inoltre, alcune diete non consentono l'assunzione di frutta nella prima fase. In generale, i frutti migliori...

Anguria
01 Ottobre 2014

Anguria

I benefici dell'anguria per la salute

Le angurie sono diventate sinonimo di estate e pic-nic, e per buoni motivi. La loro qualità rinfrescante e il sapore dolce aiuta a combattere il caldo, fornendo un buon sapore zuccherino, senza sensi di colpa, grazie al suo basso contenuto calorico. Insieme al melone di Cantalupo e bianco, le angurie fanno parte della famiglia botanica delle cucurbitacee. Ci sono anche altri tipi comuni di anguria: senza semi, mini, giallo e arancione.

Ultimi post pubblicati

La Guida Definitiva Per Scolpire i Tuoi Addominali
03 Giugno 2020

La Guida Definitiva Per Scolpire i Tuoi Addominali

Guida definitiva e risolutiva che vi darà una grossa mano per scolpire i vostri addominali. Nella guida avrete utili consigli su cosa mangiare, su quali esercizi scegliere ed effettuare, su quali integratori assumere, su come fare la doccia e altri piccoli suggerimenti utili.

Allenamento e Dieta Attuali di Mike Tyson
03 Giugno 2020

Allenamento e Dieta Attuali di Mike Tyson

A 53 anni suonati l'ex campione dei pesi massimi vuole rientrare a combattere (anche se solo per beneficenza): alla riscoperta di un eroe maledetto che non ha mai smesso di cercare sè stesso. Il grande ritorno pare sarà solo per beneficenza e solamente per una manciata di round. Anche l’avversario sembra ormai deciso: Evander Holyfield, il nemico di sempre.