Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

I bioflavonoidi e lo sport

data di redazione: 04 Giugno 2015 - data modifica: 01 Ottobre 2014
I bioflavonoidi e lo sport

Cosa sono e dove sono contenute queste importanti sostanze

I flavonoidi detti anche bioflavonoidi sono della famiglia dei polifenoli. Quali sono gli alimenti che li contengono? 

 

In tanti alimenti, tra i quali papaia, pomodori, broccoli, albicocche, tutti gli agrumi e perfino nel pepe verde.

 

Questa sostanza è contenuta in una quantità notevole di alimenti, infatti non a caso il consiglio che tutti i medici danno è quello di assumere diverse porzioni al giorno di verdura e di frutta per potersi assicurare la giusta quantità di bioflavonoidi giornaliera.

 

Si consiglia però di assumere i suddetti prodotti della terra di colore sempre diverso perché la tipologia di flavonoidi è spesso correlata al colore delle sostanze vegetali; inoltre sceglietela di stagione perché la rapidità con cui queste sostanze si degradano per colpa dei trattamenti che usano gli agricoltori nei campi, è notevole.

 

Nell'ottica dell'integrazione alimentare, l'assunzione dei flavonoidi è mirata a neutralizzare l'azione dei radicali liberi nell'organismo; inoltre è efficace per contrastare la fragilità capillare ed è utile per per quei soggetti che soffrono di emorragie atipiche.

I bioflavonoidi hanno la facoltà di agire come antiossidanti, prevengono l'ossidazione della vitamina C e dell'adrenalina da parte delgi enzimi contenenti rame.

Non è dimostrato scientificamente ma si dice che prevengano le emorragie della retina nei diabetici e nelle persone ipertese, nelle partorienti dopo il parto e nei malesseri mestruali.
Si dice anche che ha altre poroprietà contro le emorroidi, previene l'aborto spontaneo e l'aggregazione piastrinica; la loro assunzione ha in pratica effetti antitumorali, anti-infiammatori e combatte l'ipertensione.

Quanto ne dobbiamo prendere per avere un effetto apprezzabile?

Nella tua dieta (equilibrata) l'importante è che le fonti di queste sostanze siano varie; una dieta varia infatti fornisce una quantità sufficiente di bioflavonoidi per soddisfare tutte le esigenze ma se si volesse ricorrere agli integratori si dovrebbe rimanere nel range dei 150-300 mg.

 

 

Alle dosi consigliate non ci sono controindicazioni nell'assunzione di flavonoidi l'importante che si parli di soggetti sani dall'adolescente all'individuo di mezza età (40/45 anni), e che si tratti di periodi di tempo limitati.

 

 

 

PER GLI SPORTIVI SERVE UN'INTEGRAZIONE SUPPLEMENTARE?


Siccome abbiamo detto che una dieta equilibrata e varia fornisce delle quantità sufficienti e che la sua azione sui radicali liberi è abbastanza limitata, nello sportivo la produzione di questi ultimi è maggiore di quella di un sedentario perciò l'integrazione  risulterebbe una strategia in parte inutile.

Buon allenamento da ABC

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

I 5 Frutti Migliori Per La Perdita Di Grasso
26 Dicembre 2017

I 5 Frutti Migliori Per La Perdita Di Grasso

La frutta è sanissima e fondamentale nella nostra dieta. Dovremmo mangiare due o tre porzioni di frutta fresca e di stagione ogni giorno, perché ci dà vitamine, minerali e fibra. Quali sono i 5 Frutti Migliori per una Fase di dimagrimento?

​Frutta e Verdura, Qual È La Differenza?
16 Novembre 2017

​Frutta e Verdura, Qual È La Differenza?

Botanicamente, v'è una netta differenza tra frutta e verdura. Tuttavia, entrambi sono dotati di un ottima serie di nutrienti e benefici per la salute che vanno dalla diminuzione del rischio di malattie croniche al dimagrimento del vostro giro vita.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.