Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

10 Motivi per Mangiare Peperoncino

data di redazione: 04 Giugno 2015 - data modifica: 01 Ottobre 2014
10 Motivi per Mangiare Peperoncino

Il peperoncino è considerato da sempre il Viagra di poveri; e non solo: ha anche proprietà vasodilatatorie, antinfiammatorie e antiossidanti

1) È ricco di antiossidanti. I carotenoidi, precursori della vitamina A, la luteina, zeaxantina: proteggono sistema nervoso e vista. Zinco, rame, magnesio potassio e manganese ma soprattutto calcio e ferro; tutti minerali utili per il nostro benessere.

 

2) È un digestivo. Favorisce la secrezione dei succhi gastrici. Ancora oggi nel Sud Italia vonserano infusi digestivi camomilla calda con l'aggiunta di peperoncino e miele. Il zafarà è un digestivo calabrese che si prepara con della corteccia di cedro infusa in alcool e polvere di peperoncino.


3) È un analgesico. Anche se prima brucia un pò, poi calma il dolore. Infatti molte pomate per trattare il mal di schiena sono a base di peperoncino. La capsaicina favorisce il rilascio di neurotrasmettitori dolorifici e provoca bruciore, in seguito ha luogo la reazione contraria: calma il dolore.

 

4) È un vasodilatatore. Favorisce la microcircolazione tramite l'attivazione del flusso periferico. L'effetto protettivo si vasi è dimostrato, anche grazie al potere specifico della vitamina C, della vitamina PP che rende elastici i vasi capillari e della vitamina E che aumenta l'ossigenazione del sangue.

 

5) Nonostante sia controindicato a chi soffre di gastrite ed ulcera alcuni studi sembrano dimostrare il contrario. Meglio chiedere al proprio medico però...

 

6) È un limitante dell'uso del sale in cucina. Siccome dà sapore a qualsiasi piatto, aiuta a limitare il sale, che come sappiamo fa male abusarne. La capsaicina infatti è saporita e termogenica cioè aumenta lievemente il consume energetico dell'organismo attraverso il metabolismo.

 

7) È un antivirale ed antibatterico. Gli antiossidanti contenuti nella pianta la proteggono e automaticamente chi la mangia. Per questo infatti è un ottimo conservante naturale usato soprattutto nei paesi e nelle regioni più calde.

 

8) È ricco di vitamine. Vitamina A per le mucose; B per dare energia e proteggere il sistema nervoso; D per le ossa; E per l'invecchiamento. La più prevalente è la vitamina C che ci protegge dalle malattie rinvigorendo il sistema immunitario. Ricorda che la Vitamina C è maggiormente contenuta nel peperoncino fresco.

 

9) È un antiemorragico. Grazie alla vitamina K2, il peperoncino contribuisce a rimarginare le ferite grazie al richiamo delle piastrine e la fibrina nel flusso del sangue fino alla cicatrizzazione della pelle. In caso di emorroidi ad esempio può essere usato, ma non nella fase acuta della malattia.

 

10) È una antidepressivo. Il peperoncino mette allegria: provare per credere. Nei vostri incontri conviviali i piatti un pò piccantini rallegrano l'atmosfera grazie alle endorfine rilasciate quando assumiamo capsaicina.

Buon appetito con ABC

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Verdure
12 Aprile 2015

Verdure

I tanti benefici nutrizionali che apportano alla salute

I benefici nutrizionali per la salute apportati dalle verdure mostrano di solito, a lungo termine, di migliorare la salute generale e mantenere i sistemi interni del corpo in perfette condizioni.

13 Potenti Benefici Offerti dal Tarassaco o Dente di Leone
09 Dicembre 2017

13 Potenti Benefici Offerti dal Tarassaco o Dente di Leone

Il tarassaco o dente di leone e soffione è una pianta molto utilizzata per la cura dei disturbi alla cistifellea e come drenante

I benefici per la salute del tarassaco o dente di leone sono innumerevoli ed includono sollievo da disturbi del fegato, aiuta chi ha il diabete, aiuta chi ha disturbi urinari, problemi con l'acne, itterizia, cancro e anemia.

Ultimi post pubblicati

Colazione: Sì o No?
10 Agosto 2020

Colazione: Sì o No?

La colazione è sempre stata considerata dai nutrizionisti un dogma imprescindibile, dove coloro che iniziavano la giornata con solo un caffè erano, per anni, considerati dei blasfemi. Ultimamente il recente successo delle tecniche di digiuno intermittente hanno minato questa certezza.