Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Le Patate aiutano a Bruciare i Grassi?

data di redazione: 22 Settembre 2015
Le Patate aiutano a Bruciare i Grassi?

Patate, Banane e Riso aiutano il Processo di Ossidazione dei Grassi

Carboidrati per bruciare i grassi? come le patate? Come? Ma le patate non hanno un indice glicemico alto e quindi provocano l'accumulo di grasso?

Beh, forse no, almeno secondo un ricercatore americano Milton Stokes. Questo studioso ha scoperto l'amido resistente, una fibra alimentare presente in molti cibi ricchi di carboidrati, come le patate, che resiste al processo digestivo.

Anche i cereali ed alcuni tipi di fagioli contengono questo amido, ma per usufruire della sua potenza è necessario raffreddarli.

Secondo Stokes questa potenza comprende un aumento della capacità corporea di bruciare i grassi e sentirsi sazi, riducendo, quindi, la fame: "Uno studio ha scoperto che sostituendo solo il 5,4% della dose totale di carboidrati assunti con l'amido resistente ha provocato un aumento del 20-30% dell'ossidazione dei grassi dopo un pasto. Inoltre sembra che questo amido abbia anche enormi benefici sulla salute perchè protegge il rivestimento del colon, riducendo, così, la probabilità di danni che potrebbero provocare il cancro."

Allora dovremmo mangiare patate tutti i giorni sino a scoppiare? No il troppo non è mai una buona cosa, in tutto quello che riguarda la vita e quindi anche l'alimentazione.

Stokes suggerisce che è sufficiente aggiungere mezza patata lessata raffreddata al giorno per godere dei benefici di questo amido resistente. Altre alternative sono la purea di fagioli, l'hummus, le banane non troppo mature, le patate dolci, il riso integrale ed il mais. Pertanto consumare con parsimonia alimenti ricchi di amido non è sbagliato in quanto questi alimenti innescano i processi termogenici.

Un consiglio per coloro che cenano ad orari impensabili, come le 22, dopo aver effettuato un qualsiasi allenamento in palestra.

Provate a consumare 2 banane schiacciate con 2 cucchiai di proteine in polvere al gusto vaniglia, amalgamate il tutto sino a ridurre il composto in una pappina; se lega molto, aggiungete un velo di latte o acqua. Se lo fate per qualche sera nell'arco della settimana, avrete enormi benefici in termini di perdita di grasso corporeo.

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

12 Super Benefici Apportati Dall'Aglio
16 Febbraio 2018

12 Super Benefici Apportati Dall'Aglio

L'aglio è la più antica varietà di piante medicinali e spezie esistente. Appartiene al genere Allium ed è originario dell'Asia centrale. L'umanità ha riconosciuto le qualità curative di questo prodotto magico oltre 3000 anni fa. Sir Louis Pasteur, lo scienziato che scoprì la pastorizzazione, utilizzò efficacemente le qualità anti-batteriche dell'aglio nel lontano 1858, per uccidere i batteri in alcune ricerche scientifiche.

Cavolfiore
01 Ottobre 2014

Cavolfiore

I benefici nutrizionali del cavolfiore per la salute

Ricco di ottimi nutrienti, il cavolfiore (Brassica oleracea L. var. botrytis) è una delle verdure a fiore comunemente utilizzata. I suoi capolini compatti contengono numerosi fitonutrienti benefici per la salute come vitamine, indolo-3-carbinolo, sulforafano, ecc, che aiutano a prevenire il sovrappeso, il diabete e proteggono dal cancro della prostata, ovaie e cervicale.

Ultimi post pubblicati

Personal Trainer - Cavi a V
10 Novembre 2019

Personal Trainer - Cavi a V

DUAL ADJUSTABLE PULLEY

Questa macchina isotonica, conosciuta come DUAL ADJUSTABLE PULLEY FULL, grazie alla particolare forma a V, grazie alle carrucole mobili in altezza ed in tutte le direzioni, permette di effettuare una miriade di esercizi per il bodybuilding, fitness e funzionali.

Testosterone Lifestyle
02 Novembre 2019

Testosterone Lifestyle

Il testosterone alto, il principale ormone maschile, è un ottimo segno per la salute ed il benessere generale di una persona; ecco perché ci si domanda sempre come aumentarlo con l'allenamento, alimentazione, integrazione e lo stile di vita in generale.