(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

ll Pomodoro Fa Dimagrire?

data di redazione: 04 Marzo 2018
ll Pomodoro Fa Dimagrire?

ll Pomodoro Fa Dimagrire? In questo articolo vedremo i benefici apportati dal pomodoro, uno dei quali interessa particolarmente gli atleti e coloro che desiderano dimagrire. Frutto di una pianta originaria del Messico e dell'America centrale (successivamente mediterraneo d'adozione), in origine il pomodoro era un piccolo ortaggio rotondo simile al pomodoro ciliegino di oggi. Gli indiani lo coltivavano e lo fecero conoscere ai primi coloni spagnoli. 

Il fatto curioso che in molti non sanno è che fu per lungo tempo considerato velenoso e fino al XVIII secolo era visto soprattutto come pianta ornamentale. Si credeva che facesse ammalare, fatto che ha un fondo di verità, perchè le foglie, gli steli e i frutti non maturi in realtà contengono un alcaloide tossico. Nel XVI secolo il pomodoro fece il suo ingresso nella cucina italiana e fu battezzato con il nome che conosciamo, che significa "mela d'oro".

POMODORO PER DIMAGRIRE?

Ad oggi il pomodoro è il re indiscusso delle tavole italiane, specie nella stagione calda, anche perchè è "carico" di sostanze nutritive utili al nostro organismo. Ma questo frutto (non ortaggio se si vuole essere precisi) ha un altra preziosissima capacità, cioè quella dimagrante.

Alcuni studi sul comportamento alimentare hanno evidenziato come in un regime dietetico andrebbero preferiti gli alimenti che hanno una densità energetica inferiore alle 100 calorie per 100 grammi. 

Di qui la bella notizia, perchè il pomodoro ne ha meno di 20. Ma non è tutto. Contiene anche acido citrico e acido malico; l'effetto combinato di queste due sostanze agisce sulle papille gustative e conferisce quel sapore particolare, stimolando molto più velocemente il senso di sazietà. 

E a far sentire lo stomaco pieno contribuisce anche la presenza di acqua e fibre. Insomma, un alimento perfetto per perdere peso, dato che ci fa mangiare meno e ha pochissime calorie: 

  • appena 19 per etto da crudo
  • 18 passato
  • e 15 in forma di succo non condito

Perchè sia veramente dietetico il pomodoro deve essere consumato crudo e deve stare lontano dalla frittura, oppure cotto al forno o in pentola, a pezzi o nella classica passata. 
Le fibre idrosolubili, in particolare la pectina, quando subiscono il processo di cottura trattengono più acqua, stimolando in anticipo il senso di sazietà e riempiendo quindi di più. Ma c'è un'altra curiosità importante da sapere: il pomodoro si sposa perfettamente con il basilico, benchè questi due alimenti in coppia aumentano la digeribilità dei nostri piatti.

ALIMENTO ANTI-AGING

Ma oltre ad essere amico della nostra linea è considerato anche un alimento anti-invecchiamento. È ricco di antiossidanti, che difendono dai radicali liberi, i diretti responsabili del danneggiamento cellulare. Altra sostanza utile in tal senso è il licopene,che svolge un'elevata attività antiossidante, frenando il processo di invecchiamento cellulare.

Questo pigmento, caratteristico del rosso del pomodoro e contenuto in elevate quantità nella buccia, viene assorbito meglio quando il pomodoro è cotto, passato o concentrato.
Per far sì che il licopene sia assorbito in quantità elevate basta condire il pomodoro con un pò di olio extra vergine. 

Non è male anche aggiungerlo alla classica insalata, in quanto ci sono sostanze che vengono meglio assorbite quando il pomodoro viene consumato crudo, come l'utilissima vitamina C, dalle preziosissime proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, concentrata in quella specie di gel che circonda i singoli semini, che alcuni addirittura scartano dal piatto.

COME CONVIENE CONSUMARLO?

Via libera alla passata di pomodoro e ai pelati in scatola, in quanto alimenti facilmente digeribili, leggeri e poco calorici, capaci di mantenere sostanzialmente inalterate le proprietà nutrizionali dell'ortaggio fresco.

Non è male usarli per preparare un sugo con un soffritto light di aglio, cipolla e un filo di olio, mentre è bene fare attenzione ai sughi pronti, che normalmente sono ben più calorici di quelli preparati in casa, per cui nel caso ci si trovasse ad acquistare uno di questi sarebbe bene optare per varianti con meno grassi e non aggiungendo olio o intigoli alla preparazione.

PIZZAIOLA LIGHT

  • Un'idea per beneficiare delle proprietà dei pomodori in un piatto proteico ma leggero?
  • sistemate un pò di pelati (anche in scatola) con il loro sugo in un tegame antiaderente
  • aggiungete un pizzico di sale
  • appena il sugo si è asciugato un pochino mettete nel tegame la vostra fetta di carne e lasciatela cuocere
  • condite con un pizzico di origano e uno spicchio di aglio intero 
  • quando la carne è cotta aggiungete un altro pizzico di sale ed un filo di olio extra-vergine di oliva.

Conoscete il POMODORO NERO? Se non lo conoscete, cliccate QUI e leggete l'articolo.

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Come Contenere l'Appetito Grazie alle Verdure e Come Cuocerle a seconda del Colore
13 Maggio 2016

Come Contenere l'Appetito Grazie alle Verdure e Come Cuocerle a seconda del Colore

Curiosità sulla cottura delle verdure e l'utilizzo delle verdure crude come alimento per ridurre l'appetito

Gli ortaggi e comunque tutte le verdure sono poco calorici e di facile digestione, contengono pochi grassi, tantissima acqua e sono ricchi di fibra alimentare e di sali minerali. Un toccasana per la nostra salute.

Succo di Barbabietola Rossa e Pressione del Sangue Alta
17 Febbraio 2015

Succo di Barbabietola Rossa e Pressione del Sangue Alta

I benefici per la pressione arteriosa apportati dal succo di barbabietola rossa

Un bicchiere di succo di barbabietole al giorno è sufficiente per ridurre significativamente la pressione sanguigna nei pazienti con ipertensione, concludono i ricercatori che hanno condotto uno studio controllato con placebo in decine di pazienti. La Barbabietola contiene alti livelli di nitrato inorganico. 

Ultimi post pubblicati

Grande Pettorale
15 Ottobre 2018

Grande Pettorale

Origine, inserzione ed Azione

Il grande pettorale unitamente al muscolo piccolo pettorale, al muscolo succlavio e al muscolo dentato anteriore, costituisce i muscoli toracoappendicolari (muscoli estrinseci del torace).

WHOODCHOPPER CON 1 MANUBRIO
15 Ottobre 2018

WHOODCHOPPER CON 1 MANUBRIO

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.