Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Carboidrati: Quando la Qualità Conta

data di redazione: 20 Febbraio 2015
Carboidrati: Quando la Qualità Conta

Carboidrati: la qualità conta: La cosa più importante è il tipo di carboidrato che si è scelto di mangiare perché alcune fonti sono più sane di altri. La quantità di carboidrati nella dieta - alta o bassa - è meno importante del tipo di carboidrati nella dieta. Ad esempio, per chi è in buona salute, cereali integrali come pane integrale, segale, orzo e quinoa sono scelte molto migliori del pane bianco raffinato o patatine fritte.

 

Molte persone sono confuse circa i carboidrati, ma bisogna ricordare che è più importante mangiare carboidrati da cibi sani piuttosto che seguire una dieta rigorosa con limitazioni o contare il numero di grammi di carboidrati consumati.

 

Quali sono i carboidrati?

 

 

I carboidrati si trovano in una vasta gamma di cibi sani e salutari come pasta, pane, legumi, latte, cereali, patate, biscotti, bibite, ecc. Essi inoltre sono disponibili in una varietà di forme. Le forme più comuni e abbondanti sono zuccheri, fibre e amidi.

 

I cibi ricchi di carboidrati sono una parte importante di una dieta sana. I carboidrati forniscono al corpo il glucosio, che viene convertito in energia utilizzata per supportare funzioni corporee e l'attività fisica. Ma la qualità dei carboidrati è importante; alcuni tipi di alimenti ricchi di carboidrati sono migliori di altri :

 

Le fonti sane di carboidrati interi o minimamente trasformati sono cereali integrali, verdure, frutta e fagioli promuovono la buona salute e forniscono vitamine, minerali, fibre e molti fitonutrienti importanti.

 

Fonti non sane di carboidrati sono pane bianco, dolci, bibite, e altri alimenti altamente trasformati o raffinati. Questi cibi contengono carboidrati facilmente digeribili che possono contribuire all'aumento di peso, interferire con la perdita di peso e promuovere il diabete e malattie cardiache.

 

Per una buona salute generale, si raccomanda di ottenere la maggior parte dei vostri carboidrati da carboidrati sani - come verdure e frutta che dovrebbero occupare circa la metà del vostro piatto, mentre i cereali integrali riempire circa un quarto del piatto.

 

Provate questi suggerimenti per l'aggiunta di carboidrati sani alla vostra dieta:

 

1. Iniziate la giornata con cereali integrali.

Provate i cereali interi o l'avena vecchio stile (non la farina d'avena istantanea), o cereali che abbiano un cereale integrale intero come primo della lista degli ingredienti e che sia a basso contenuto di zucchero.

 

Una buona regola: Sceglire un cereale che abbia almeno 4 grammi di fibre e meno di 8 grammi di zucchero per porzione.

 

2. Utilizzare pane integrale per il pranzo o snack.

Consumate il pane che elenchi nei propri ingredienti e come principale cereali interi, segale integrale, o qualche altro tipo di grano intero, o ancor meglio, quello che è fatto con solo cereali integrali, come il pane integrale al 100 per cento.

 

3. Scegliere anche al di là del pane.

Il pane di frumento è spesso fatto con farina macinata finemente e i prodotti di pane sono spesso ad alto contenuto di sodio. Invece del pane, provate un cereale intero da mangiare in insalata come il riso integrale o quinoa.

 

4. Scegliere frutto intero, invece del succo di frutta.

Un arancio ha due volte più fibra e la metà dello zucchero di un bicchiere da 33 cl di succo d'arancia.

 

5. Legumi come fagioli cannellini al posto delle Patate.

Invece di fare il pieno di patate - che sono ottime se consumate ad esempio nel pasto pre allenamento o post allenamento, per ristabilire immediatamente le riserve di glicogeno, che però se non consumato può promuovere l'aumento di peso - scegliere i fagioli, i cannellini sono un ottima qualità, per un'ottima fonte di carboidrati a lenta digestione. Fagioli e altri legumi come i ceci offrono anche una buona dose di proteine.

 

Riferimenti:

Mozaffarian D, Hao T, Rimm EB, Willett WC, Hu FB. Changes in diet and lifestyle and long-term weight gain in women and men. N Engl J Med. 2011;364:2392-404.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Dieta Mediterranea Contro L'Invecchiamento
03 Dicembre 2014

Dieta Mediterranea Contro L'Invecchiamento

Come questa dieta può contribuire ad un invecchiamento più lento

Ortaggi e legumi, frutta, noci, buone quantità di olio d'oliva e un bicchiere di vino con un pasto; la dieta mediterranea sembra l'essenza per uno stile di vita buono, inoltre è anche stata a lungo considerata come uno dei modi più sani di mangiare. Ora, i ricercatori hanno suggerito che questa dieta potrebbe anche aiutare a rallentare il processo di invecchiamento.

Paese che Vai, Pane che Trovi
21 Giugno 2017

Paese che Vai, Pane che Trovi

Dal Brasile all'India, dalla Francia al Giappone, scopriamo i migliori tipi di pane del mondo

Un giro per il mondo, scoprendo i migliori tipi di pane, ritornando nelle nostre 20 regioni che non hanno nulla da invidiare a nessuno.

Ultimi post pubblicati

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare
16 Ottobre 2019

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare

Per massimizzare i risultati ottenibili tramite l’allenamento in palestra, è necessario porre estrema attenzione sulla propria dieta, in quanto alimentarsi in maniera sbagliata può rallentare di molto il raggiungimento dei propri obiettivi relativi alla crescita muscolare e al miglioramento della propria composizione corporea.

Personal Trainer Sì o No?
27 Settembre 2019

Personal Trainer Sì o No?

I personal trainer sono atleti avanzati, magari anabolizzati? Questa è una credenza popolare anni 90 che in questo post sarà smentita. Affidarsi ad un personal trainer vuol dire scegliere di fare il giusto ingresso in una palestra; vuol dire approcciarsi correttamente al mondo dell’allenamento fitness.