Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

​Cibi Acidi: Cosa Limitare o Evitare

data di redazione: 20 Ottobre 2015
​Cibi Acidi: Cosa Limitare o Evitare

Cos'è l'equilibrio del pH del corpo?

L'equilibrio del pH del corpo

cibi acidi

Il consumo di troppi cibi che producono acido, può essere causa di complicazioni nella vostra vita di tutti i giorni. La dieta a base di proteine - Paleo diet o "dieta dell'uomo delle caverne" - dice che essa potrebbe essere, e raccomanda di assumere cibi che danno un buon equilibrio acido e alcalino.

La popolarità della dieta ha portato l'attenzione alla questione dell'iperacidità - ma che cosa significa? Vediamo le ultime sulla chimica, i suoi possibili effetti collaterali, e alcuni cibi da evitare.

Definizione di Iperacidità

cibi acidi o alcalini - livello di pH

L'acidità viene misurata dai livelli di pH. Un pH di 0 indica un elevato livello di acidità. Un pH di 14, invece, è il più basso, o quello alcalino. Un pH di 7 è un livello neutrale.

Differenti parti del corpo umano hanno diversi livelli di pH. Il nostro pH del sangue ideale è tenuto strettamente e leggermente alcalino tra 7,35 e 7,45. Al contrario, il nostro stomaco è tipicamente ad un pH di 3,5, quindi fortemente acido, questo per fare in modo che il cibo possa essere abbattuto in modo corretto.

Una dieta che consiste di troppi cibi che producono acido, come le proteine, possono causare acidità nelle urine, che può causare la formazione di un tipo di calcolo renale chiamato calcolo di acido urico.

E 'stato ipotizzato che l'iperacidità può causare deterioramento osseo e muscolare. Questo perché le ossa contengono calcio, che viene utilizzato per ripristinare l'equilibrio del pH del sangue quando diventa troppo acido. Tuttavia, non vi è alcuna prova che l'acidità del sangue danneggi le ossa. La iperacidità può anche aumentare il rischio di cancro, problemi al fegato e malattie cardiache.

Poiché i prodotti di scarto tendono ad essere acidi, i ricercatori della University of California di San Diego, suggeriscono di mangiare più fonti di alimenti che producono alcalinità - come frutta e verdura - con un rapporto di tre a uno. Meno importante è ciò che l'acidità del cibo è prima del consumo - ad esempio, gli agrumi producono alcalinità - quello in cui si trasforma una volta all'interno del corpo.

Anche se raramente, è possibile che il pH dell'urina possa essere troppo alcalina. Tuttavia, in alcuni stati, l'iperacidità tende ad essere un problema comune. Questo avviene a causa che le persone mangiano elevate quantità di proteine animali, zuccheri e cereali.

Gli alimenti con alta acidità

Se si sospetta di avere problemi con l'iperacidità, è possibile apportare modifiche alla vostra dieta per contribuire a migliorare i sintomi.

Gli alimenti che tendono a causare più acidità includono cereali, latticini, pesce e carni come carne in scatola e tacchino.

Si consiglia inoltre di evitare le bevande a basso livello di fosforo come birre chiare e cacao. Bevande gassate minerali possono essere un buon sostituto, oppure bere quelle a basso livello di fosforo come il vino rosso o bianco.

Si dovrebbe anche stare attenti ai formaggi a pasta dura come il Parmigiano, poiché contiene quasi il doppio del carico acido renale di alcuni alimenti ricchi di acidi.

Alcuni alimenti e sostanze che si dovrebbe cercare di limitare, piuttosto che evitare completamente, sono i seguenti:

  • Frutta secca (anacardi, arachidi, noci)
  • semi (zucca, girasole)
  • la maggior parte dei legumi
  • frutti (mirtilli, prugne)
  • olio di mais
  • dolcificanti (zuccheri, melassa, sciroppo d'acero, miele trasformati, aspartame)
  • sale
  • condimenti (maionese, salsa di soia, aceto)
  • tabacco

Se siete preoccupati per il logoramento delle ossa dovuto ad una acidità alta, si può prendere una piccola quantità di bicarbonato di sodio. I ricercatori dell'UC San Diego suggeriscono dosi inferiori a 5 g, ma non durante i pasti, in quanto possono interferire con la digestione.

Quando si tratta di i benefici di una dieta più alcalina, una ricerca pubblicata sul Journal of Environmental and Public Healt ha postulato che non vi è alcuna prova reale per suggerire che migliora la salute delle ossa. Tuttavia, può essere utile per limitare la perdita muscolare, il rafforzamento della memoria e la vigilanza, e, in generale, aiuta a vivere più a lungo.

Tutto sommato, la dieta alcalina è una sana alternativa. Mangiare più frutta e verdura, insieme col frenare il carico di carboidrati e l'assunzione di prodotti lattiero caseari, può aiutare i livelli di equilibrio di pH all'interno del vostro corpo. Una volta che si è in uno stato stabile, questo può ridurre le complicazioni quotidiane e ridurre la possibilità di aumentarne i rischi a lungo termine.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

I Migliori Carboidrati a Digestione Lenta e Rapida
02 Ottobre 2014

I Migliori Carboidrati a Digestione Lenta e Rapida

Quali carboidrati assumere prima e dopo l'allenamento

Breve Articolo dedicato ai carboidrati, fonte primaria di energia per il corpo umano. Quali tipi di carboidrati scegliere prima e dopo l'allenamento e perché!

Patate Dolce  vs Igname: Qual è la differenza?
23 Ottobre 2017

Patate Dolce vs Igname: Qual è la differenza?

Le patate dolci e le yam sono ortaggi completamente diversi. Tuttavia, sono sia nutrienti, che gustose e versatili da aggiungere alla dieta. Le patate dolci tendono ad essere più facilmente disponibili e sono nutrizionalmente superiori agli igname - anche se solo leggermente

Ultimi post pubblicati

Braccia Enormi con i Migliori Esercizi Base
21 Febbraio 2020

Braccia Enormi con i Migliori Esercizi Base

Se volete aumentare le dimensioni dei vostri bicipiti, allora allenate duramente i dorsali, e se volete aumentare le dimensioni dei vostri tricipiti dovete allenare duramente pettorali e deltoidi con gli esercizi di distensione.

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali
19 Febbraio 2020

I Migliori Esercizi Per Cosce Grosse e Funzionali

I muscoli delle gambe sono tra i più voluminosi, affamati di ossigeno e forti che abbiamo nel corpo. Allenarli coinvolge rapidamente la respirazione e il metabolismo. L'allenamento funzionale impiega i movimenti tipici pionieristici: accosciate, piegamenti braccia, piegamenti gambe, salti e tutte le forme di trazione.