(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

CrossFit e Dieta a Zona

data di redazione: 03 Febbraio 2015 - data modifica: 02 Febbraio 2015
CrossFit e Dieta a Zona

Come funziona la Dieta a Zona nel CrossFit

Gli atleti del CrossFit seguono la Paleo Diet. La dieta del paleolitico si basa su quegli alimenti che l'essere umano ha fatto propri dai tempi più lontani: cibi ricchi di proteine, frutta, verdura cruda in abbondanza, frutta secca, acqua pura e alcalina. È talmente rivoluzionaria che per dimagrire non c'è alcun bisogno di contare le calorie e si può addirittura mangiare a sazietà. Le percentuali dei macronutrienti della Paleo Diet sono le seguenti :

  • Proteine : devono essere magre e di vario genere e rappresentano circa il 30% delle calorie totali al giorno
  • Carboidrati : dovrebbero essere prevalentemente a basso indice glicemico e rappresentano circa il 40%
  • Grassi : dovrebbero essere prevalentemente monoinsaturi e rappresentano circa il 30%

Secondo i puristi della Paleo Diet, le diete moderne sono poco adatte per la nostra composizione genetica in quanto l'evoluzione non avrebbe tenuto il passo con i progressi fatti dall’agricoltura. Ci sono molte teorie, purtroppo vere, che danno la colpa all’alimentazione moderna, responsabile di moltissime patologie di cui alcune anche gravi.

 

Quali alimenti evitano i puristi della Paleo Diet?

 

L'eccessivo consumo di carboidrati ad alto indice glicemico, perché eleva troppo rapidamente lo zucchero nel sangue e quindi Riso, pane, caramelle, patate, dolci, bibite, prodotti elaborati sono cibi da evitare. Inoltre il trattamento dei carboidrati aumenta notevolmente il loro indice glicemico. Più sono raffinati e peggio è!

 

Che problema danno i carboidrati ad alto indice glicemico ?

 

Forniscono una risposta insulinica disordinata.

 

L'insulina è un ormone essenziale per la vita, ma se è troppo acuta, con aumenti repentini porta a iperinsulinismo. Iperinsulinismo è la condizione che porta a mangiare continuamente per tentare di elevare gli zuccheri nel sangue. E' caratterizzata da alti livelli di insulina e continuo senso di fame.

 

La Paleo Diet è una buona dieta, sta forgiando fisici muscolosi e soprattutto magri, ma la domanda è questa:

“ In Italia dove nelle mense l’80% dei piatti sono carboidrati (pasta e pane), dove nei bar le proteine sono tutte avvolte da pane ( panini, focacce e piadine) e dove nei ristoranti i secondi piatti costano un occhio della testa, è facile seguire la Paleo Diet?”

 

La Paleo Diet in America sta facendo furore perché le tradizioni alimentari sono diverse dalle nostre, in Italia se il lavoro e la vita sociale porta a stare molte ore fuori di casa non è semplice seguire un regime alimentare simile. Parliamoci chiaro l'Italia è la patria della pasta e del pane e quindi non è facile elimarli completamente dai nostri costumi, e siccome il regime alimentare non DEVE mai essere a Tempo ma diventare uno stile di vita bisogna trovare un compromesso!

 

Pertanto, se avete difficoltà con la Paleo Diet, noi consigliamo di passare alla Dieta a Zona, in quanto la percentuale dei macronutrienti  è la medesima della Paleo (40/30/30), cambia solo la composizione dei piatti.

 

Come funziona la Dieta a Zona ?

 

 

Cliccate in questo articolo redatto in precedenza ed avrete un specchio abbastanza chiaro su questo tipo di dieta.

 

Il fattore chiave da tenere presente, nella dieta a zona per il crossfit?

 

  • Quale coefficiente fornire ad un Atleta del genere, impegnato in maniera assidua, durante la settimana, per 4-5 wod e allenamenti aerobici.

 

Un Atleta del Crossfit secondo noi dovrebbe avere nella propria dieta un apporto proteico simile ad un bodybuilder amatoriale, che va in palestra per stare bene fisicamente e quindi 1,8 - 2 grammi per chilogrammo di massa magra.

 

Facciamo un esempio pratico di un ragazzo di 35 anni che pesa 95 kg e che ha il 15% di grasso.

 

Calcolo del grasso

 

95 kg x 15 % = 14,25

 

Calcolo della massa magra

 

95 kg - 14,25 = 80,75 kg

 

Fabbisogno proteico giornaliero

 

80,75 kg x 1,8 = 145 grammi di proteine al giorno

 

Quanti blocchi al giorno

 

145 : 7 = 21 Blocchi

 

Esempio di Dieta a Zona per CrossFit da 21 blocchi 

 

 

Colazione da 5 blocchi

  • 2 uova
  • 1 mozzarella light
  • 2 fette di pan carré integrale
  • 1 frutto
  • 5/6 mandorle
  • caffé

spuntino da 2 blocchi

  • 300 grammi di yoghurt muller bianco oppure
  • 50 grammi di grana ed un frutto e qualche mandorla

pranzo da 5 blocchi

  • pasta 90 grammi pesata a crudo
  • tonno scatola grande sgocciolato
  • insalata mista condita con qualche scaglia di grana

spuntino da 2 blocchi

  • barretta a zona

cena da 6 blocchi

  • 240 grammi di pesce
  • Verdure a piacere
  • 20 grammi di olio
  • 80 grammi pane integrale

Spuntino 1 blocco

  • 1 tazza di latte

Questo è un esempio di un giorno a Zona per un CrossFitter, logicamente una volta al mese bisogna rimisurare il grasso corporeo, il peso, le misure per verificare i miglioramenti e per tarare ancora meglio la dieta .

 

Buon ABC Allenamento

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Il Valore Biologico delle Proteine
12 Febbraio 2016

Il Valore Biologico delle Proteine

Proteine animali e vegetali e il loro valore biologico

All'inizio del secolo scorso, quando ancora eravamo un tantino "ignoranti" in materia, si credeva che la carne, fosse l'unico alimento che fornisse un apporto proteico soddisfacente...

Calorie
30 Maggio 2016

Calorie

L'Energia del nostro organismo, per compiere le attività quotidiane arriva, dalle calorie

L'origine di questa concezione risale alla metà del XIX secolo, quando furono introdotte le prime locomotive a vapore. Il funzionamento era semplice: si bruciava il carbone che permetteva all'acqua di bollire..

Ultimi post pubblicati

Speciale Allenamento Deltoidi
20 Ottobre 2018

Speciale Allenamento Deltoidi

4 Esempi di Allenamento per Sviluppare i Deltoidi

I deltoidi sono muscoli collocati all’interno dell'articolazione della spalla, i muscoli deltoidi si suddividono in anteriori, mediali e posteriori, infraspinato, sovraspinato, piccolo rotondo e grande rotondo, sottoscapolare.

Gran Dentato
19 Ottobre 2018

Gran Dentato

Origine, Inserzione ed Azione

Il muscolo Gran Dentato è incluso tra i muscoli del cingolo scapolo-omerale. Con la sua azione porta in rotazione esterna la scapola, un movimento importante per l’elevazione dell’omero sopra i 90°, permette inoltre di far aderire la scapola al torace e può come azione secondaria coadiuvare i movimenti delle coste utili all’inspirazione.