Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Dieta Vegana ed Energia in Allenamento

data di redazione: 04 Maggio 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Dieta Vegana ed Energia in Allenamento

Non è vero che una dieta priva di carne e derivati privi la persona di energia per allenamenti duri ed energici, la testimonianza diretta di una istruttrice di Arti Marziali lo dimostra

Senza tanto filosofeggiare, il mio "essere vegetariana" deriva dal non riuscire più a mangiare esseri con coscienza. Lo ero già per meta', avendo infatti smesso da anni di mangiare agnello, coniglio, manzo.

 

La spinta finale, chiamiamola così, l'ho avuta leggendo e guardando di certi allevamenti lager che fanno azion irripetibili pur di sfruttare al massimo quelle povere bestie.

Non voglio comunque convincere nessuno , anche perché il percorso e' lungo, individuale e bisogna avere voglia di affrontarlo. Vi posso pero' dire come mi sento! Mi sento "pulita", piena di energia,, leggera e pronta a qualsiasi tipo di allenamento, sia per l'arte marziale che pratico Wing chun, sia per il functional training.

 

Detto questo ecco a voi , una dieta adatta a chi si allena intensamente:

 

Colazione

  • 1 fetta (o più) di toast di farina 100% integrale o di pane integrale
  • 3 cucchiai di burro di arachidi o arachidi
  • 2 tazze di cereali integrali o muesli
  • 250 grammi di latte ps o latte di soya di soia, latte di riso
  • 1 o 2 uova oppure 30g di proteine
  • 1 banana

 

Spuntino

  • 2-3 cucchiai di burro di arachidi o mix di arachidi,
  • semidigirasole,
  • uvetta
  • Latte di soia o di riso

 

Pranzo

  • Primo vegetariano, come lasagne di tofu oppure piattomisto legumi(ceci-lenticchie o fagioli) con amidi (riso/pasta)
  • 2-3 fette di pane integrale o di panini integrali
  • Formaggi freschi
  • Verdure a scelta
  • Insalata con Aceto
  • Olio d'oliva

 

Merenda

  • 2-3 cucchiai di burro di arachidi o mix di arachidi,semidigirasole,uvetta
  • Yogurth 1%

 

Cena

  • 1 Hamburgher (due se piccoli) di Soya o formaggi magri oppure uova
  • Ceci - Fagioli o fagioli di soya
  • 2 fette di pane (preferibilmente integrale)
  • Salsa a base di olio d'oliva
  • Insalata verde
  • vino 😉

 

Prenanna

  • 250 grammi di latte ps o latte di soya di soia, latte di riso o proteine in polvere
  • In alternativa un vasetto di fiochi di latte o Yoguth greco.

 

Nello sport mangiare carne è davvero garanzia di prestazioni connotate da potenza ed eccellenza? Secondo l'American Journal of Clinical Nutrition no. Tutt'altro. Solo per fare un esempio, alcuni pugili, come Marco Olmo, soprannominato il "filosofo vegetariano", per dare di più scelgono una dieta vegan.

 

La dieta vegana esclude totalmente l'uso di prodotti animali e di loro derivati (carne, pesce, latticini, uova, miele e pappa reale). Secondo il Giornale americano dedicato alla nutrizione clinica eliminare le proteine animali aiuta a mantenere una struttura muscolare più forte e sana ed a tradurre direttamente in massa muscolare l'energia sprigionata dall'attività fisica, senza passare dalla fase di stallo in cui l'energia viene impiegata per smaltire i grassi animali incamerati.

 

Via libera, dunque, a ortaggi biologici locali (a km 0) e pasta, conditi con olio extravergine, pane e castagne. Il vero carburante del corpo, che permette di sostenere sforzi prolungati, sono i carboidrati ed il cosiddetto colesterolo buono, cioè i grassi dell'organismo. Le proteine, invece, servono per il rinnovamento del tessuto muscolare, indipendentemente dal fatto di praticare o meno uno sport. Allora per gli atleti, secondo i nutrizioni, ben vengano pasta, pane e tutti i cereali integrali.

 

In second'ordine frutta e verdura. E' da qui infatti che il fisico prende i carboidrati complessi che danno energia. Le proteine invece, per gli atleti che scelgono la dieta vegan, arrivano da legumi, semi e dalla frutta secca. La palma d'oro va a quinoa, amaranto e avena, cereali privi di grassi saturi e ricchissimi di fibre e carboidrati complessi.

 

Il calcio può essere assunto dalle verdure a foglia verde (lattuga e rucola ad esempio) e da legumi, mandorle, sesamo e frutta secca.

 

In più grazie all'assunzione di questi alimenti l'organismo riesce a trattenere una maggiore quantità di calcio. In definitiva non solo se ne assume di più ma se ne perde anche meno e questo mantiene uno stato di equilibrio. Il ferro si può assumere da legumi e cerali. In più se si elimina the e caffè e si assume vitamina C se ne migliora l'assorbimento (attenzione però ad evitare eccessivi accumuli di ferro nell'organismo perchè non fanno bene al fisico).

 

A questo punto, meditate .... valutate .... e buon allenamento!

 

 

Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Le Vere Motivazioni che spingono a Diventare VEGETARIANO
02 Ottobre 2014

Le Vere Motivazioni che spingono a Diventare VEGETARIANO

Analisi etica sull'alimentazione mondiale odierna

Il famoso fois gras il più delle volte é  ottenuto inchiodando a terra le zampe dell'oca e ingozzandola con l'imbuto, tutta questa sofferenza per soddisfare il fabbisogno del 20% della popolazione

Dieta Boxe: L'alimentazione del Pugile
14 Giugno 2019

Dieta Boxe: L'alimentazione del Pugile

Come fare il peso e ottenere le massime prestazioni fisiche

esempio di dieta boxe, un tipo di alimentazione per un pugile tipo da 54kg, ma anche altre numerose informazioni. Per competere con successo, si deve essere in grado di fare il peso 4 o 5 volte (a secondo dei combattimenti) in un tempo di 7-14 giorni.

Ultimi post pubblicati

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare
16 Ottobre 2019

Programma Alimentare per Bodybuilding: cosa mangiare e cosa evitare

Per massimizzare i risultati ottenibili tramite l’allenamento in palestra, è necessario porre estrema attenzione sulla propria dieta, in quanto alimentarsi in maniera sbagliata può rallentare di molto il raggiungimento dei propri obiettivi relativi alla crescita muscolare e al miglioramento della propria composizione corporea.

Personal Trainer Sì o No?
27 Settembre 2019

Personal Trainer Sì o No?

I personal trainer sono atleti avanzati, magari anabolizzati? Questa è una credenza popolare anni 90 che in questo post sarà smentita. Affidarsi ad un personal trainer vuol dire scegliere di fare il giusto ingresso in una palestra; vuol dire approcciarsi correttamente al mondo dell’allenamento fitness.