ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Quanto è Sicura la Dieta Paleo?

data di redazione: 22 Febbraio 2016
Quanto è Sicura la Dieta Paleo?

Gli scienziati hanno messo in guardia coloro che seguono le diete di "moda", in questo caso la dieta Paleo spesso promosse anche da celebrità, che non sono supportate da prove scientifiche, come evidenziano i risultati pubblicati sulla rivista Nutrition and Diabetes i quali rivelano che appena 8 settimane di dieta "Paleo" possono fare accumulare chili ed aumentare il rischio di problemi di salute.

I sostenitori della dieta a basso contenuto di carboidrati e ad alto contenuto di grassi (LCHF, dall'inglese low carb e high fat) "Paleo", "dieta dell'età della pietra" o "dieta del cavernicolo” raccomandano di consumare solo alimenti che erano disponibili per i nostri antenati cacciatori e raccoglitori.

La pubblicità dei mass media, tra cui chef famosi e spettacoli televisivi, incoraggiano un numero crescente di persone a provare questa ed altre diete, nonostante la mancanza di prove riguardanti i benefici per la salute. Nel 2014, la dieta Paleo è stata la dieta più ricercati su Internet.

Coloro che seguono la dieta Paleo consumano più proteine, fibre e grassi e meno zucchero e carboidrati amidacei rispetto alla dieta occidentale media.

I suggerimenti di tale dieta, includono carni di animali allevati con erba, pesce o frutti di mare, frutta fresca e verdura, uova, noci e semi e oli salutari come l'oliva, noci, semi di lino, noci di macadamia, avocado e cocco.

Gli alimenti da evitare sono i cereali, i legumi - tra cui le arachidi - latticini, zucchero raffinato, patate, prodotti alimentari trasformati, sale e oli vegetali raffinati.

I RISCHI DI DIABETE E AUMENTO DI PESO A SEGUITO DI UNA DIETA PALEO

Il passaggio da alimenti trasformati e zuccheri raffinati a più frutta e verdura può aiutare a raggiungere la perdita di peso e un minor apporto di carboidrati significa anche meno possibilità di aumentare i livelli di glucosio nel sangue dopo un pasto.

Tuttavia, i chili non si perderanno automaticamente con una dieta “LCHF”. Inoltre, un alto contenuto di grassi alimentari, indipendentemente dal peso corporeo, può causare un accumulo di lipidi nel fegato, limitando la capacità dell'insulina ad affrontare la produzione epatica di glucosio.

I ricercatori dell'Università di Melbourne erano preoccupati sui rischi che può produrre una dieta paleo, soprattutto in coloro che sono già in sovrappeso e vivono una vita sedentaria, oltre che per le persone con pre diabete o diabete.

Per indagare, i ricercatori hanno preso due gruppi di topi in sovrappeso con sintomi di pre diabete.

Un gruppo di topi, il 60% delle quali era grasso, ha consumato una dieta LCHF per 8 settimane, rispetto al loro abituale consumo di grassi 3%. I carboidrati costituivano il 20%. I topi del gruppo di controllo ha mangiato il loro cibo abituale.

Dopo 8 settimane, il gruppo dieta Paleo aveva aumentato il proprio peso, l'intolleranza al glucosio e all'insulina. I topi avevano guadagnato il 15% del loro peso corporeo e la loro massa grassa era raddoppiato dal 2% a quasi 4%.

Questo "aumento di peso estremo" è equivalente a una persona che pesa 91 chili circa e avrebbe guadagnato circa 13,5 chili in 2 mesi.

Aumentando anche il rischio di alta pressione sanguigna, problemi alle ossa, artrite, l'ansia e la depressione e con un potenziale elevato livello di zucchero nel sangue ed elevati livelli di insulina, in definitiva portano al diabete.

La conclusione, dice l'autore Prof. Sof Andrikopoulos, è che mangiare troppo grasso non è buono.

Il Prof. Andrikopoulos, che è anche presidente della Australian Diabetes Society, conclude:

"Vi è un importante messaggio di salute pubblica in questo studio. È necessario essere molto attenti con le diete, cercare sempre una consulenza professionale per la gestione del peso e seguire sempre le diete sostenute da prove scientifiche".

Invece, egli raccomanda la dieta mediterranea per le persone con pre diabete o diabete, perché, dice, "Essa è sostenuta da prove ed è una dieta a basso contenuto di zucchero raffinato con grassi sani e grassi di pesce e olio extra vergine di oliva, con legumi e proteine."


Riferimenti:

A low-carbohydrate high-fat diet increases weight gain and does not improve glucose tolerance, insulin secretion or β-cell mass in NZO mice, B. J. Lamont et al., Nutrition and Diabetes, doi:10.1038/nutd.2016.2, published online 15 February 2016.

University of Melbourne news release, accessed 19 February 2016, via EurekAlert.

Additional source: BHF, Is the paleo diet a good way to lose weight?, accessed 19 February 2016.

Additional source: The Paleo Diet, What to eat on the paleo diet, accessed 19 February 2016.



Potrebbe interessarti anche

Veganesimo e Vita Sportiva Intensa sono Conciliabili?
18 Luglio 2017

Veganesimo e Vita Sportiva Intensa sono Conciliabili?

Nonostante il nostro passato, possiamo sostenere a lungo termine una dieta come quella vegana, per di più praticando uno sport impegnativo?

Pregi e difetti della dieta Ultimate New york
04 Marzo 2016

Pregi e difetti della dieta Ultimate New york

La dieta creata dal guru delle star David Kirsche

La dieta "Ultimate New York" è un'invenzione del guru delle star David Kirsche; con questo tipo di dieta ha conquistato diverse star, come Heidi Klum, Kate Hudson, Linda Evangelista e Liv Tyler. Questa dieta è basata su un basso contenuto di carboidrati, come pane, pasta e riso, e un alto contenuto di proteine, come carni, formaggi e pesce, per un totale di 800-1000 Calorie giornaliere.

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.