(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

10 Consigli per Scolpire gli Addominali con l'Alimentazione

data di redazione: 19 Gennaio 2017
10 Consigli per Scolpire gli Addominali con l'Alimentazione

Chiunque vorrebbe avere 6 tasselli scolpiti nel marmo. Per ottenere ciò non basta un mese di sacrifici, ma tempo, costanza, sudore, abnegazione e metodo. I sacrifici non si materializzano in così poco tempo, ma si verificano a piccoli passi, con l'allenamento idoneo e con un regime alimentare adeguato. Non giova neanche l'allenamento monotono o eseguire sempre gli stessi movimenti; bisogna variare, utilizzare esercizi efficaci ed insoliti, tipo i sollevamenti delle gambe da appeso, gli esercizi agli anelli, movimenti dalle più svariate angolazioni, che permettano di attaccare gli addominali alti, bassi ed obliqui. Se vi allenate bene potete ottenere un buon tono muscolare, ma per far sì che questi siano visibili bisogna togliere il grasso in eccesso.


GLI ADDOMINALI SI VEDRANNO CON LA DIETA E NON CON 10.000 CRUNCH AL GIORNO


Proprio così, il problema il più delle volte è l'accumulo di grasso e non lo sviluppo vero e proprio degli addominali. E allora che cosa dobbiamo fare? C'è qualche piccolo segreto alimentare, qualche consiglio più o meno elementare che può aiutarci a ridurre il grasso addominale.

10 Consigli Flash per il Vostro Addome Scolpito

  1. Per prima cosa non trascurate mai la colazione; includete nel vostro primo pasto della giornata una fonte di proteine ed una fonte di carboidrati con indice glicemico basso. Pancake con uova ed avena, frutta e caffè.
  2. Mangiate i grassi con intelligenza; cercate di assumere grassi da alimenti tipo pesce, dall'olio d'oliva, dall'avocado e dalla frutta secca.
  3. Eliminate dal vostro regime alimentare i dolcificanti e lo zucchero
  4. Eliminate tutti gli alimenti raffinati
  5. Per favorire il buon funzionamento dell'insulina eliminate il glutine, il frumento e altri cereali che stimolano troppo questo ormone.
  6. Assicuratevi di assumere una quantità sufficiente di fibre, perchè una deficienza di queste comporterebbe una minore attività dell'insulina e un quindi un accumulo di grasso addominale
  7. Per ridurre il cortisolo e per rilassare il corpo assumete magnesio
  8. Bevete molta acqua, anche 2 o 3 litri al giorno, in modo da idratare e disintossicare il corpo
  9. Eliminate qualsiasi bevanda gassata o cibi spazzatura, prediligete te verde, tisane specifiche e 2 caffè al giorno (1 al mattino ed 1 pre workout sempre senza zucchero)
  10. Dormite a sufficienza, perché il sonno favorisce la produzione dell'ormone gh che aiuta a perdere il grasso.
Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Definizione Muscolare con La Scarica e Ricarica Dei Carboidrati
02 Marzo 2018

Definizione Muscolare con La Scarica e Ricarica Dei Carboidrati

Nei giorni di scarica ci saranno pochi carboidrati nell'alimentazione, mentre nei giorni di carica ci sarà un'apporto più elevato. I giorni a basso contenuto di carboidrati contribuiranno alla perdita di peso e alla sensibilità all'insulina. I giorni ricchi di carboidrati vi aiuteranno nel recupero, a reintegrare il glicogeno e questi giorni saranno quelli che vi daranno la crescita muscolare.

Perdere Grasso Con o Senza Carboidrati
08 Dicembre 2015

Perdere Grasso Con o Senza Carboidrati

Tattiche Alimentari per Costruire Muscolo e Perdere Grasso

La maggior parte delle diete ricche di carboidrati e povere di grassi prevede dosi basse o moderate di proteine, quindi esse non sono molto popolari fra chi cerca di aumentare i muscoli.

Ultimi post pubblicati

Speciale Allenamento Deltoidi
20 Ottobre 2018

Speciale Allenamento Deltoidi

4 Esempi di Allenamento per Sviluppare i Deltoidi

I deltoidi sono muscoli collocati all’interno dell'articolazione della spalla, i muscoli deltoidi si suddividono in anteriori, mediali e posteriori, infraspinato, sovraspinato, piccolo rotondo e grande rotondo, sottoscapolare.

Gran Dentato
19 Ottobre 2018

Gran Dentato

Origine, Inserzione ed Azione

Il muscolo Gran Dentato è incluso tra i muscoli del cingolo scapolo-omerale. Con la sua azione porta in rotazione esterna la scapola, un movimento importante per l’elevazione dell’omero sopra i 90°, permette inoltre di far aderire la scapola al torace e può come azione secondaria coadiuvare i movimenti delle coste utili all’inspirazione.