Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

10 modi per rendere dietetico il vostro insalatone

data di redazione: 05 Novembre 2015
10 modi per rendere dietetico il vostro insalatone

Molto spesso ci facciamo una bella insalata ricca e abbondante (l'insalatone) pensando di assumere così poche calorie e di mangiare davvero leggero, di fatto sbagliando... se non si seguono alcune regole importanti.

Se accanto alle verdure salutari inserisci le patate, una manciata di olive nere, l'emmenthal, il mais e magari l'avocado, è facile che nel tuo piatto si crei una bomba di quasi 1000 Calorie, molto più di un semplice piatto di pasta col pomodoro (circa 400 calorie), che magari avete scartato pensando bene di buttarvi su un'insalatone del genere per salvaguardare la vostra linea.

Pensate che se optavate per una bistecca ai ferri con un'insalata mista eravate sulle 200 Calorie.

Allora, se la vostra intenzione è quella di prepararvi un'insalatona completa sotto il punto di vista nutrizionale ma che allo stesso tempo sia "amica" della vostra linea dovete tenere presente alcune regole.

1. se vi piacciono le uova sode ma nella vostra insalata ci volete anche il tonno dovete ridurre le quantità di questi due alimenti; possono bastare per esempio 30 grammi di tonno al naturale e un uovo solo

2. non esagerare con le olive nere, che sono più caloriche di quelle verdi, e ne bastano 3 o 4 per rendere la vostra insalata saporita

3. se vi piace il tonno, preferisci quello in scatola al naturale piuttosto che quello sott'olio; è meno calorico. Una valida alternativa al tonno potrebbero essere comunque gamberetti o salmone

4. se vi piacciono le patate e proprio dovete aggiungerle, rinunciate al mais e soprattutto al pane

5. alle verdure associa sempre proteine, quindi un ingrediente a scelta fra uova, tonno, pollo, fagioli, prosciutto o formaggio, e carboidrati tipo il mais o patate

6. se ti piace la carne preferisci il petto di pollo o di tacchino cotto a vapore (fino a 120 g a porzione)

7. tra i formaggi scegli quelli freschi tipo i fiocchi di latte, ricotta e mozzarella fior di latte (50 grammi). Più calorici e ricchi di sale sono quelli stagionati come scamorza, provolone, grana e emmental (25 grammi)

8. se siete amanti dell'avocado sappiate che è molto calorico, 100 g contengono 231 Calorie, quindi pochi pezzi di questo frutto esotico!

9. quando condite può bastare solo un cucchiaio di olio extravergine di oliva, e poco sale!

puoi condire anche con limone o aceto, ma evita le salse e la maionese.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Metabolismo basale (BMR) per l'aumento, il mantenimento e la perdita di peso
02 Ottobre 2014

Metabolismo basale (BMR) per l'aumento, il mantenimento e la perdita di peso

Capire il metabolismo per poter modulare il proprio peso

Che cosa è il metabolismo basale o BMR (dall'inglese Basal metabolic rate) e come si relazione con il bruciare i grassi? ". Troverete un'equazione per calcolare il tasso metabolico a riposo alla fine di questo articolo.

Mangiare Lentamente Aiuta a Perdere Peso?
13 Febbraio 2018

Mangiare Lentamente Aiuta a Perdere Peso?

Chi mangia lentamente, ha meno probabilità di aumentare di peso, suggerisce questo nuovo studio. Non abbiamo bisogno di dirvi che la crisi dell'obesità che corre in molti paesi sviluppati è terribile; tutti ne sono a conoscenza.

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.