3 Miti Sul Metabolismo Da Sfatare Immediatamente

3 Miti Sul Metabolismo Da Sfatare Immediatamente

Il Metabolismo.

È una parola semplice densa di significato. Il metabolismo lo possiamo definire come "i processi chimici e fisici mediante i quali un essere vivente utilizza il cibo per fornirsi dell’energia per vivere, muoversi e per crescere".
Tutti i naturali processi del corpo (respirazione, fabbricazione di nuove cellule, riparazione del muscolo, circolazione, regolazione dei livelli ormonali) richiedono energia.

In questo modo brucia calorie.

Viene da pensare che non ci vogliano molte calorie anche solo per restare in vita, ma i processi necessari per sostenere la vita sono effettivamente responsabili della maggior parte delle calorie bruciate ogni giorno.


Metabolismo Basale
Il numero di calorie che il corpo brucia durante il riposo in un ambiente temperato è conosciuto come il metabolismo basale (o in alternativa, la tua spesa energetica a riposo).
Maschio o femmina, genetica e dimensione del corpo svolgono un ruolo importante nel metabolismo basale.
Il metabolismo basale (MB) rappresenta circa il 70 per cento delle calorie che una persona media brucia ogni giorno.
Quando si parla di "accelerare il metabolismo", di solito ci si riferisce all’aumento del MB.
Ci sono poche persone che non sanno che devi aumentare il MB (quindi metterti in condizione di bruciare calorie anche nel sonno).
Tuttavia, ci sono una serie di idee sbagliate sul metabolismo e sull'impatto che possiamo avere su di esso.
Qui sono tre i miti del metabolismo che devi demolire immediatamente.



1. Le persone magre hanno un metabolismo velocissimo
"Vedi com’è magro tizio? Deve avere un metabolismo molto alto".
Quante volte avrete sentito questa frase.

In realtà non è vero che chi è magro ha un metabolismo veloce, è però vero che chi ha problemi a dimagrire ha un metabolismo lento.
Le persone magre invece hanno spesso un metabolismo lento, in quanto durante il riposo essi non hanno tanto di cui bruciare.
Per magrolini, intendiamo individui che hanno sì poca massa grassa ma anche poca massa muscolare.
Ma che dire di due persone con altezze e pesi identici, ma con una composizione corporea drasticamente diversa?

Quello con più massa muscolare dovrebbe avere un MB più alto, ma la differenza è più piccola di quanto si pensi.
Il Dr. Len Kravitz, ricercatore alla University of New Mexico in un suo articolo dice che ogni 2 kg di muscoli il MB aumenterebbe di circa 50 calorie al giorno (circa 7 mandorle). È sicuramente un miglioramento ma non così significativo.


2. Saltare La Colazione Fa Male Al Tuo Metabolismo
Ci sono tanti buoni motivi per non saltare la prima colazione. La colazione è un modo per fare rifornimento di liquidi, fibre, carboidrati e proteine per cominciare bene la giornata.
Senza mangiare al mattino, mancherai di rispetto al corpo e alla mente, sarai stanco e avrai più problemi a concentrarti.

Ogni ricerca dimostra che la colazione aiuta davvero a iniziare meglio la giornata su tutti gli aspetti. Uno studio del 2005 ha evidenziato che i bambini delle elementari che hanno fatto colazione hanno più memoria a breve termine rispetto agli studenti che non l’hanno fatta.
Invece uno studio del 1999 ha scoperto che fare la prima colazione ha aiutato le persone a svolgere meglio compiti di memoria spaziale di coloro che non l’hanno fatta.
Inoltre coloro che hanno fatto colazione si sono rivelati più calmi e positivi, con un umore migliore.
Quindi la colazione è un pasto importante. Avrete probabilmente sentito che fare colazione è fondamentale per dare una spinta del metabolismo per la giornata, ma questo non sembra essere vero.
Saltare la colazione non sembra avere un grande effetto sul metabolismo o sulla perdita di peso.
Uno studio del 2014 ha stabilito che mangiare la colazione non ha provocato nessun cambiamento sul metabolismo basale tra i partecipanti.
Uno studio del 2015 ha anche scoperto che il consumo della prima colazione non è stato associato costantemente a differenze di IMC (Indice di Massa Corporea) o di sovrappeso, prevalenza di obesità tra persone adulte canadesi.
Comunque una colazione con cibi integrali ricchi di proteine e fibre è un ottimo modo per iniziare la giornata, senza dubbio, ma saltare la prima colazione non porterà un brusco calo al tuo metabolismo.



3. Mangiare 6 piccoli pasti un giorno rimette in moto il tuo metabolismo

Qualche anno fa si sentiva spesso dire che fare almeno sei piccoli pasti al giorno alza il metabolismo, ma una nuova ricerca ha smentito questo luogo comune.
L'idea è alquanto logica.

Distribuendo un numero equivalente di calorie su sei pasti invece di tre, il corpo viene alimentato costantemente per tutta la giornata.

Pertanto, non deve mai andare in "modalità di sopravvivenza" e il nostro metabolismo può bruciare efficacemente calorie per tutto il tempo.
In realtà, il numero di pasti che facciamo non sembra avere un grande effetto sul metabolismo.
Prendendo notizie da diverse fonti, mangiare sei volte, oppure tre volte al giorno non sembra avere effetti significativi sul MB complessivo. Fondamentalmente, è il numero di calorie complessivo che conta, non la frequenza con cui si introducono nello stomaco.
Tuttavia, i piccoli pasti hanno i loro vantaggi.

Prima di tutto, possono aiutare a evitare l'eccesso di cibo.
In secondo luogo, piccoli pasti ben distanziati possono meglio mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue per tutta la giornata, impedendo rapidi aumenti e cali di energia.
Questo significa anche eliminare quella sonnolenza che sopraggiunge dopo pranzo.

Scritto da: ABC Staff

Potrebbe interessarti anche

Ultimi post pubblicati