Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

4 Modi per Arrestare le Voglie di Zucchero e Perdere Grasso Corporeo

data di redazione: 24 Maggio 2015
4 Modi per Arrestare le Voglie di Zucchero e Perdere Grasso Corporeo

La voglia di zucchero è forse la cosa peggiore che possa capitare quando si sta cercando di perdere peso con una dieta. Quando si scatena questa voglia di zucchero, spesso si finisce col mangiare tutto ciò che è zuccherino per cercare di sopprimere la voglia. Perché abbiamo questa voglia di zucchero? Perchè esso può funzionare come una droga potente che può stimolare le endorfine nel corpo e farci sentire bene, tra cui la serotonina. Il problema è che una volta che lo zucchero viene eliminato dal sangue, i livelli di energia iniziano a scendere – richiedendo il bisogno di altre quantità di zucchero. Si innesca un circolo vizioso.

 

Ecco quattro suggerimenti che vi aiuteranno a controllare il desiderio e vi faranno rimanere sulla strada per ottenere un fisico magro e definito.

 

1 FERMARE LA VOGLIA DI ZUCCHERO: Aumentare i carboidrati

 

Se siete costantemente in una condizione di privazione e non soddisfatti della vostra attuale dieta , è probabile che non mangiate abbastanza carboidrati. Anche se è vero che è necessario ridurre i carboidrati al fine di eliminare il grasso da quelle aree difficili da bruciare come quello presente sul girovita, questo non significa che bisogna eliminare completamente i carboidrati. Mangiare circa dal 20 al 30% delle vostre calorie da carboidrati può aiutare a mantenere in equilibrio i livelli di glucosio nel sangue per tutto il giorno. Assicuratevi di mangiare carboidrati ad alto contenuto di fibre e a basso contenuto di zuccheri, in modo da digerirli ad un ritmo lento e costante. Optare per verdure non amidacee come patate dolci , broccoli, cavolfiori e fagiolini, e cereali integrali come farina d'avena e quinoa.

 

2 FERMARE LA VOGLIA DI ZUCCHERO: Sopprimere l'Appetito Aumentando le Proteine

 

La proteina è un macronutriente altamente saziante. Infatti, la proteina ha un effetto più saziante di carboidrati o grassi in alcune condizioni dietetiche come quelle a volontà. Diete ricche di proteine ​​possono anche stimolare la termogenesi in misura maggiore rispetto alle diete con diversi rapporti di macronutrienti ma uguali nelle calorie. Infine, le proteine sono legate all'incremento di massa muscolare magra e muscoli più grossi daranno luogo ad un tasso metabolico più alto - il che significa che si bruciano più calorie, anche a riposo. Per ottenere risultati migliori, mirare a mangiare 40 al 50% delle calorie da proteine. Scegliere le fonti magre come tacchino/pollo, carne rossa taglio magro, latticini light, albume d'uovo, o proteine ​​del siero di latte in polvere. Mangiare proteine ​​ad ogni pasto, circa 5 o 6 volte al giorno.

 

3 FERMARE LA VOGLIA DI ZUCCHERO: Mangiare la Giusta Quantità di Calorie

 

Le diete a basso contenuto calorico, soprattutto per periodi prolungati di tempo, possono portare a gravi voglie e ad un rallentamento metabolico. Essenzialmente il corpo pensa proprio di non ottenere abbastanza energia per sostenere le normali funzioni, quindi inizia a risparmiare energie per le attività. Le voglie di cibo aumentano ed il risultato può essere una condizione nota come iperfagia. Invece di seguire diete con gravi privazioni di cibo, provate a seguire una dieta che sia adatta al vostro livello di attività, questa vi porterà alla perdita di peso in modo sostenibile anche nel lungo termine, sappiate che una soluzione rapida finirà col causare un abbandono del piano dietetico facendovi guadagnare nuovamente tutto il peso che avete perso - e forse più.

 

4 FERMARE LA VOGLIA DI ZUCCHERO: Andare in Palestra

 

Se state cercando di eliminare il grasso corporeo dovreste ovviamente optare per un aumento dell'attività fisica e quindi andare in palestra regolarmente. Allenarsi con i pesi è una componente essenziale quando si tratta di costruire il muscolo, ma questo rilascia anche endorfine e ormoni che possono aiutare a ridurre la fame dopo l'esercizio. In alcuni studi, è stato dimostrato che coloro che si allenano regolarmente hanno una migliore regolazione dell'appetito rispetto a quelli che non lo fanno. E' stato anche dimostrato che quando gli individui sedentari si impegnano in attività fisiche, ottengono un miglioramento della regolazione dell'appetito. Un altro studio ha dimostrato che l'esercizio fisico può fare entrambe le cose - controllare l'appetito, ma anche stimolare l'appetito! Ciò è probabilmente dovuto al fatto che l'esercizio fisico aumenta gli ormoni come l'adrenalina e noradrenalina che lavorano opponendosi agli ormoni della fame - facendovi sentire meno affamati dopo l'allenamento. Ma attenzione a fare le scelte alimentari giuste, perché la fame può cominciare a farsi risentire una volta che questi ormoni iniziano a diminuire.

 

Riferimenti:

King NA, et al. Dual-process action of exercise on appetite control: increase in orexigenic drive but improvement in meal-induced satiety. Am J Clin Nutr. 2009. 90(4): 921-7.
Paddon-Jones D, et al. Protein, weight management and satiety. Am J Clin Nutr. 2008. 87(5): 1558S – 16S

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

2014 Dieta 3 giorni a Settimana per Ritornare in Forma
01 Ottobre 2014

2014 Dieta 3 giorni a Settimana per Ritornare in Forma

Come dimagrire con soli 3 giorni a settimana

Dieta 2014: perdere peso con la dieta di 3 giorni a settimana, dimagrire senza grossi sacrifici con un alimentazione sana e nutriente. Se siete alla ricerca di un piano alimentare sano ed una dieta semplice che fi faccia perdere il grasso accumulato

The Verde Dimagrimento e Aging
01 Ottobre 2014

The Verde Dimagrimento e Aging

Non tutti sanno che la preparazione è la base per sfruttarne al massimo le proprietà

Il the verde o anche thé verde o té verde, è una pianta dalle molteplici proprietà che sapientemente sfruttate possono apportare molti benefici in termini di salute e benessere. Può essere consumato più volte al giorno favorendo la diuresi, l'attivazione metabolica e la vigilanza.Non tutti sanno però che per sfruttarne al massimo le caratteristiche sarebbe opportuno osservare una corretta modalità di preparazione.

Ultimi post pubblicati

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.