Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Cannella: Come Questa Spezia Può Aiutare A Bruciare Il Grasso

data di redazione: 23 Novembre 2017
Cannella: Come Questa Spezia Può Aiutare A Bruciare Il Grasso

La cinnamaldeide aiuta ad attivare la termogenesi

Uno studio dimostra che la cinnamaldeide, il composto organico che dà alla cannella il suo sapore, aiuta a bruciare i grassi. La cannella è una spezia spesso utilizzata nelle festività per condire i dolci, ora una nuova ricerca suggerisce le sue sorprendenti proprietà brucia grassi.

Questo nuovo studio proviene dall'University of Michigan (UM) Life Sciences Institute (LSI) ad Ann Arbor, e la ricerca è stata condotta da Jun Wu, un assistente ricercatore alla LSI e assistente professore di fisiologia molecolare e integrativa presso la UM Medical School.

Il Prof. Wu e colleghi hanno deciso di esaminare l'effetto della cinnamaldeide sulle cellule di grasso umano. Parlando delle motivazioni per il suo studio, Wu afferma: "Gli scienziati stavano scoprendo che questo composto aveva un effetto sul metabolismo".

Precedenti studi sui topi avevano già dimostrato che la cinnamaldeide aiuta a combattere l'obesità e l'iperglicemia. "Quindi," continua Wu, "volevamo capire come e quale percorso poteva essere coinvolto, come appariva nei topi e come appariva nelle cellule umane".


Per fare questo, i ricercatori hanno trattato gli adipociti, o le cellule di grasso, di topi e umani con il composto. Le loro scoperte sono state pubblicate sulla rivista Metabolism.

 

La Cannella Innesca Il Processo Di Combustione Del Grasso


Gli esperimenti hanno rivelato che la cinnamaldeide ha un effetto diretto sulle cellule adipose. In un processo noto come termogenesi, il composto fa sì che gli adipociti inizino a bruciare il grasso che avevano immagazzinato.


Gli adipociti immagazzinano i lipidi, che possono quindi essere bruciati per produrre energia. Le cellule si sono evolute per aiutare i nostri corpi ad utilizzare efficacemente le risorse energetiche durante i periodi in cui tali risorse potrebbero essere scarse, ad esempio durante un inverno freddo o una carestia.


"È solo relativamente recente che il surplus di energia è diventato un problema: in tutta l'evoluzione, l'opposto - carenza di energia - è stato il problema, quindi qualsiasi processo che consuma energia di solito si spegne nel momento in cui il corpo non ne ha bisogno" spiega il Professor Wu.


Fare in modo che il corpo trasformi il processo che consuma energia, o la termogenesi, nuovamente, è stato al centro delle recenti ricerche, specialmente alla luce della cosiddetta epidemia di obesità.


Gli autori dello studio pensano che la cannella potrebbe essere un modo efficiente per attivare la termogenesi. Nella loro ricerca, hanno trovato una maggiore espressione di alcuni geni ed enzimi che potenziano il metabolismo dei lipidi negli adipociti trattati con cinnamaldeide. Inoltre, hanno trovato un livello superiore di Ucp1e Fgf21, che sono proteine regolatrici che aiutano a indurre la termogenesi.


La Cannella Può Essere Migliore Dei Farmaci


Nel documento dello studio, Wu e il team concludono: "Dato l'ampio uso di cannella nell'industria alimentare, l'idea che questo popolare additivo alimentare, invece che un farmaco, possa attivare la termogenesi, potrebbe in ultima analisi portare a strategie terapeutiche contro l'obesità che possono essere meglio aderite dai partecipanti. "


Il ricercatore principale sottolinea la seguente conclusione:


"La cannella ha fatto parte delle nostre diete per migliaia di anni e la gente generalmente l'apprezza [...] Quindi, se può aiutare a proteggere dall'obesità, può offrire un approccio alla salute metabolica che è più facile per i pazienti da aderire".

Jun Wu


Quindi, nei periodi festivi, intanto possiamo aggiungere un po' di cannella in più - ma non una quantità enorme - al nostro cibo festivo, in attesa di ulteriori sviluppi positivi sulla cannella.

I ricercatori avvertono che sono necessarie ulteriori ricerche per capire il modo perfetto per utilizzare la cinnamaldeide per innescare la termogenesi senza causare alcun effetto collaterale.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

7 Suggerimenti per la Perdita di Peso da Ignorare Completamente
10 Aprile 2016

7 Suggerimenti per la Perdita di Peso da Ignorare Completamente

Non c'è carenza di consigli quando si tratta di perdere peso,. Anche se alcune informazioni sulla perdita di peso sono buone, altre sono inutili o addirittura dannose.

Le 6 Regole Alimentari che Accelerano la Perdita di Peso
19 Febbraio 2015

Le 6 Regole Alimentari che Accelerano la Perdita di Peso

6 Regole, basate sulla teoria delle combinazioni alimentari, per una buona digestione

Il dimagrimento corporeo senza una buona digestione è un’utopia e quindi gli organi preposti a tale scopo, devono funzionare come orologi svizzeri. La teoria delle combinazioni alimentari può risolvere i problemi di digestione. Numerosi studi scientifici affermano...

Ultimi post pubblicati

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento
07 Luglio 2020

L'importanza di Scegliere un Buon Maestro per il Proprio Allenamento

Avere un buon Maestro per i propri allenamenti vuol dire evitare una serie di errori e perdite di tempo che tarderebbero l'arrivo dei risultati sperati. Infatti, nel mondo del fitness e dell'allenamento in generale e come nella vita il fallimento è alla base del processo di apprendimento: è impossibile apprendere bene una cosa senza prima averla affrontata in tutte le sue forme incluse quelle più dolorose.

Fullbody in Giant Sets
03 Luglio 2020

Fullbody in Giant Sets

Come Allenare Tutto il Corpo in Solo 30 Minuti per una Definizione da Urlo

Le routine in fullbody sono dure, durissime ma hanno dimostrato di bruciare più grasso corporeo rispetto alle routine dove il corpo é diviso in varie parti. Questi allenamenti in set giganti per tutto il corpo, possono essere eseguiti in qualsiasi luogo, a seconda degli attrezzi a disposizione, con una frequenza settimanale minima di 3 giorni sino ad un massimo di 5 giorni a settimana.