Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Carboidrati, blocco metabolismo e dimagrimento

data di redazione: 05 Agosto 2014 - data modifica: 02 Ottobre 2014
Carboidrati, blocco metabolismo e dimagrimento

Ecco un metodo che spesso ho usato con successo. State facendo una dieta ipocalorica, avete ridotto i carboidrati, tutto sembrava andare per il suo verso, il dimagrimento lo tenevate in pugno, stavate perdendo grasso come volevate, ma all'improvviso un blocco, il blocco del metabolismo.

 

Leggete anche questa ottima guida sul metabolismo, che vi darà le basi per non fare errori.

 

Ora non state più perdendo grasso, lo specchio riflette sempre la stessa percentuale di grasso, iniziate a vedervi anche meno grossi, cosa stà succedendo? Sicuramente lo sapete già, un blocco del metabolismo, quindi cosa fate aumentate l'aerobica? Peggiorete solo le cose bruciandovi del muscolo!

 

Allora prendiamo il controllo della situazione, non dobbiamo fare altro che dare una scossa al metabolismo, ecco come.

 

 

Prendiamo due giorni a settimana, tagliate il 50% di carboidrati nel giorno che vi allenate ed il 75% nel giorno di riposo, (le calorie giornaliere, che già saranno state limitate, devono rimanere sempre uguali) ovviamente i due giorni devono essere consecutivi.

 

In questo modo andiamo a consumare le riserve di glicogeno nel nostro corpo, facendo aumentare la combustione del grasso, perchè si aumenta la produzione di un ormone che distruggerà il vostro grasso e quindi favorirà l'uso delle scorte adipose per ottenere energia, il glucagone.

 

Quindi se nella vostra dieta è previsto l'uso di carboidrati tipo pasta, riso o quant'altro, provate questo metodo, io stesso ho sbloccato il mio metabolismo riuscendo a raggiungere la definizione prefissata.

 

Spesso in preda al panico ed allo sconforto non facciamo che peggiorare le cose aumentando l'aerobica che porterà ad un significativo consumo di muscolo che porterà ad un indiscusso calo ulteriore del metabolismo, oppure diminuendo ancora la quota calorica, ottenendo lo stesso risultato di calo, rallentamento o di blocco totale del metabolismo. 

 

Ecco questa nostra guida sull'alimentazione vi orienterà meglio su come scegliere il vostro piano alimentare!

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

10 Modi Scientifici per Perdere Peso -parte 2-
02 Ottobre 2014

10 Modi Scientifici per Perdere Peso -parte 2-

Dimagrire basandosi su studi scientifici

Questi 10 modi scientifici, una ricerca condotta dalla BBC, vuole evincere come riuscire a perdere peso senza grossi sacrifici o costrizioni stressanti, ma solo apportando dei piccoli accorgimenti al proprio stile di vita.

​15 Errori Comuni Che Si Fanno Quando Si Cerca Di Perdere Peso – parte 2
11 Agosto 2016

​15 Errori Comuni Che Si Fanno Quando Si Cerca Di Perdere Peso – parte 2

Molte credenze popolari e spesso quelle che più ricorrono tra le persone, sono errate e possono essere causa dei rallentamento del dimagrimento o addirittura del fallimento di un tentativo di perdere peso.

Ultimi post pubblicati

Il vero significato della Competizione nel Bodybuilding e nel Fitness
25 Maggio 2020

Il vero significato della Competizione nel Bodybuilding e nel Fitness

Conoscete il vero significato che dovrebbe avere la competizione nel bodybuilding e nel fitness, ma anche nello sport? Molto spesso nel mondo del fitness, così come in quello più specifico del bodybuilding, ci si imbatte in soggetti che sembrano vivere esclusivamente in funzione dell’ammirazione che suscitano negli altri. È un po’ come se per certe persone la loro stessa presenza in palestra fosse giustificata esclusivamente dal desiderio di essere superiori alla media.

Esercizi per i Principali Gruppi Muscolari Lower Body - parte bassa del corpo
19 Maggio 2020

Esercizi per i Principali Gruppi Muscolari Lower Body - parte bassa del corpo

Anche con pochi esercizi si può fare molto, soprattutto se li si svolge cercando di lavorare sulla qualità del movimento, andando quindi ad approfittare di questa pausa forzata per pulire il più possibile le esecuzioni. In altre parole: è il momento giusto per allenarsi con poco e allenarsi meglio. Tra questi esercizi, il primo di cui vi voglio parlare è lo squat.