Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Cattive Abitudini che Fanno Ingrassare

data di redazione: 21 Ottobre 2017
Cattive Abitudini che Fanno Ingrassare

Cattive abitudini possono far ingrassare? Ebbene sì, cattive abitudini giornaliere possono portarci, a lungo andare, a farci ingrassare. A volte ci facciamo ingannare dai falsi miti, molto spesso invece dal nostro modo di fare. Quel che è certo è che se vogliamo rimanere in linea o addirittura vogliamo dimagrire dobbiamo liberarci dalle cattive abitudini alimentari.

A volte è proprio l'ignoranza a metterci del suo, come nel caso delle etichette. Tanta gente pensa, per esempio, quando acquista prodotti etichettati come "biologici", che abbiano meno calorie e addirittura siano più ricchi di fibra, quando invece spesso non è così. 

Stesso copione per quello che riguarda il colore delle confezioni. Alcune ricerche hanno rilevato che le barrette o snack al cioccolato in confezioni verdi vengono dati per prodotti salutari, in quanto il colore verde viene erroneamente associato ad alimenti benefici come le verdure. Purtroppo invece molti tipi di barrette e gli snack bio molto spesso sono ad alto contenuto calorico, per cui è meglio fare sempre attenzione a quello che c'è scritto sulla confezione per non sabotare gli sforzi fatti sia sotto il piano alimentare che sportivo. 

  • Un dato interessante che ci viene fornito da alcuni studi ha evidenziato come chi legge attentamente le etichette nutrizionali tendenzialmente pesi meno di chi invece non se ne cura affatto. 
  • Un'altro studio pubblicato sul Journal of consumer Research ha scoperto invece che pagando gli alimenti con la carta di credito si ha una sorta di controllo ridotto dell'impulso all'acquisto stesso. Se quindi siete a dieta o comunque volete controllare il vostro peso è bene procurarsi i contanti quando dovete fare la spesa
  • oltre a questo sarebbe bene evitare certe zone del supermercato esclusivamente dedicate ai dolciumi e fare un piccolo spuntino prima di recarsi a fare acquisti. 



Ma c'è un altro dato che ci può aiutare. Uno studio effettuato alla Cornell University ha scoperto che le persone che avevano mangiato una mela prima di recarsi al supermercato hanno acquistato un 25% in più di frutta e verdura di chi non lo aveva fatto. 

Può essere anche interessante e utile sapere che chi è ordinato in cucina è generalmente più magro di chi non lo è. Uno studio del Cornell Food and Brand Lab ha evidenziato che le persone che trascorrevano del tempo in una cucina disordinata e con pezzi di cibo dappertutto mangiavano il doppio di chi invece si trovava in una cucina ordinata e con il cibo riposto ordinatamente negli appositi scaffali. 

Inoltre hanno scoperto che gli individui che lasciavano spuntini poco salutari sulla loro scrivania al lavoro pesavano fino a 12 chili in più rispetto a chi li riponeva in posti non in vista o non li portava del tutto. 

Quello che si evince da questo studio è che una cucina disordinata è in grado di farti sentire in una situazione fuori controllo, il che porta stupidamente ad attingere al cibo a cui è facile arrivare e che si trova a portata di mano. 

E lo sapevate che il pc fa ingrassare? 

Una ricerca di un gruppo di studiosi della North Western University di Chicago ha scoperto che chi si espone a una luce arricchita di blu (come il caso del pc o dei cellulari) prima e durante i pasti può far aumentare la fame e spingere di conseguenza a mangiare oltre il dovuto. In sostanza, guardando uno schermo invece di concentrarsi sul piatto può stimolare le regioni del cervello che regolano l'appetito. 

Alcuni ricercatori inglesi hanno inoltre verificato che le persone che mangiavano mentre giocavano al computer consumavano più dolciumi nei 30 minuti successivi di chi aveva invece abbandonato l'elettronica per mangiare.

È bene quindi mangiare senza distrazioni, perché senza rendercene conto questa cattiva abitudine potrebbe farci ingrassare, in quanto questo comportamento ci indurrebbe ad avvertire in modo minore i segnali di sazietà. 

Da tutti questi dati quindi si evince che per mantenere la linea non basta fare attenzione a cosa mangiamo, ma anche a tutti quei comportamenti che possono rendere vani tutti i nostri sforzi. 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Le 6 Regole Alimentari che Accelerano la Perdita di Peso
19 Febbraio 2015

Le 6 Regole Alimentari che Accelerano la Perdita di Peso

6 Regole, basate sulla teoria delle combinazioni alimentari, per una buona digestione

Il dimagrimento corporeo senza una buona digestione è un’utopia e quindi gli organi preposti a tale scopo, devono funzionare come orologi svizzeri. La teoria delle combinazioni alimentari può risolvere i problemi di digestione. Numerosi studi scientifici affermano...

Taglio del Peso Negli Sport Da Combattimento
16 Gennaio 2018

Taglio del Peso Negli Sport Da Combattimento

Il fattore più importante nella perdita di peso è ovviamente il bilancio energetico, cioè consumare più calorie di quelle che si mangiano. Ma quante calorie bisogna mangiare al giorno e da quali macronutrienti?

Ultimi post pubblicati

Addominali: Allenamento Killer Per Avanzati
05 Aprile 2020

Addominali: Allenamento Killer Per Avanzati

Nel bodybuilding molte persone relegano ad inizio workout o al termine qualche serie di esercizi addominali eseguiti contro voglia e senza tanto entusiasmo. Se volete avere uno sviluppo addominale di un certo rilievo e mostrarli in pubblico con orgoglio, dovere lavorarci di più e meglio.

Ronnie Coleman Oggi e il suo Pensiero sui Mr Olympia Attuali con Video Intervista
04 Aprile 2020

Ronnie Coleman Oggi e il suo Pensiero sui Mr Olympia Attuali con Video Intervista

Uno dei più grandi più grandi culturista di tutti i tempi è senza dubbi Ronnie Coleman, nella foto vediamo come appare oggi. Secondo lui, gli atleti in gara attualmente non hanno nulla dei culturisti del suo tempo.