(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Qual'è il modo giusto per perdere grasso?

data di redazione: 20 Luglio 2015
Qual'è il modo giusto per perdere grasso?

Sui modi per perdere grasso è stato scritto tanto come sul basso contenuto di carboidrati / alto contenuto di proteine, di carboidrati / basso contenuto di grassi, sui valori dei micronutrienti, sui livelli glicemici, ma tutto questo, per poter dimagrire, è finalizzato comunque al solo fatto di creare un deficit calorico che può bruciare il grasso corporeo in modo ottimale.

Questo articolo metterà in evidenza quale esercizio dovrebbe essere implementato per massimizzare il potenziale brucia grassi. Ciò premesso, si prega di prestare attenzione alla seguente dichiarazione:

L'80% DELLA BATTAGLIA CONTRO IL GRASSO CORPOREO DIPENDE DALLA DIETA!

L'esercizio fisico per sé non brucia un numero significativo di calorie, relativamente parlando. Non per dimensionare il suo valore, ma se ci si basa unicamente sull'esercizio e non si prestano le dovute attenzioni alle vostre abitudini alimentari, non si otterrà molto. Sappiate che, "Un buon allenamento di quaranta minuti può essere rovinato da cinque minuti di alimentazione sbagliata".

Diamo uno sguardo al dispendio calorico stimato di diversi esercizi / attività. Se usate anche delle varie applicazioni che ci trovano su internet, ricordate che sono solo stime, ma comunque possono darvi un riferimento per quello che volete fare. Usando n peso corporeo di 86 Kg, ecco le stime di alcuni calcolatori:

  • Corsa / con ritmo a 8 km per ora per 30 minuti:
  • Calorie bruciate = 344, 364, e 345 (due diversi calcolatori).

 

  • Corsa / con ritmo a 16 km per ora per 30 minuti:
  • Calorie bruciate = 713, 775, and 689 (due diversi calcolatori).


Due punti possono essere raccolti da quanto sopra:

Le stime variano.
Lo sforzo maggiore brucia più calorie.

E' da sottolineare che il maggior sforzo brucia più calorie.

Altri esercizi / attività e calorie bruciate stimate in 30 minuti (persona di 68 kg):

  • Danza (ritmo leggero) = 197
  • Danza (ritmo sostenuto) = 274
  • Camminare a 5 km all'ora = 150
  • Camminare a 7 km all'ora = 233
  • Pattinaggio (normale) = 270
  • Pattinaggio (veloce) = 319
  • Arti Marziali = 401
  • Frisbee = 206


Ora ritorniamo al mangiare e l'importanza di mangiare bene e all'esercizio fisico.

Per eliminare qualche cibo spazzatura di circa 450 calorie, richiede una delle seguenti azioni:

  • 125 minuti di cammino.
  • 51 minuti di jogging.
  • 37 minuti di nuoto.
  • 69 minuti di bicicletta.


Vale la pena mangiare male se si conosce quanto sforzo bisogna poi fare poi per contrastarlo con l'esercizio fisico? Non è possibile mangiare male e allenarsi bene!

Quindi se si vuole massimizzare la componente dell'esercizio fisico nel tentativo di eliminare il grasso corporeo, bisogna scegliere le modalità di esercizio che sono fisicamente impegnative, esse necessitano di maggior energia. Invece di uno sforzo a bassa intensità come una camminata di 45 minuti su tapis roulant, fare 20 minuti ad intervallo con elevata intensità. Provate un allenamento a circuito, fate un boot camp di mezz'ora, corsa in collina, qualunque cosa – basta lavorare di più.

Sarete fuori dalla "zona brucia grassi" lavorando di più? Sì, è vero, ma ridurrete il glicogeno con l'allenamento ad alto sforzo. Si potrebbe anche aggiungere un dieta con meno carboidrati. Lo sforzo con basse scorte di glicogeno, obbligano il vostro corpo a toccare le scorte di grasso adiposo usandolo come energia, sia in allenamento che durante il recupero postallenamento.

Per quanto riguarda la famigerata zona per bruciare solo i grassi, "andare piano" porta ad un consumo di solo grassi, ma richiede molte ore di esercizio che inevitabilmente porterebbe anche ad una scomposizione di materiale proteico. Andare più veloce e, inevitabilmente per breve tempo, esaurisce il glicogeno, il recupero richiede molte energie.

Ultimo ma non meno importante, Allenare la forza, questo anche per le ragazze. Avendo più muscoli, significa bruciare più grassi e possedere meno grasso. Il processo di costruzione della forza e della massa muscolare è intenso. Gli allenamenti intensi riducono il glicogeno e, come sapete, la riduzione delle riserve di glicogeno possono portare all'utilizzo del grasso come energia.

Per farvi pensare ancora all'importanza dell'alimentazione, vi diamo quest'informazione:

Un pasto con una Coca cola in lattina e 3 pezzi di pizza ai peperoni = a 90 minuti di jogging per poterlo bruciare.

Ora che sapete come allenarvi per la perdita di grasso, imparate anche a mangiare per la perdita di grasso.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Come il Cioccolato può Aiutare a Perdere Peso
01 Ottobre 2014

Come il Cioccolato può Aiutare a Perdere Peso

Il Cioccolato Impedisce l'Obesità

Noi tutti amiamo il cioccolato per il suo sapore delizioso, ma quanti di noi in realtà sappiamo che il cioccolato risulta avere anche benefici sia per la salute?I flavonoli presenti nel cioccolato riducono il rischio di obesità e diabete

8 Alimenti che vi Aiuteranno a Perdere Peso
02 Ottobre 2014

8 Alimenti che vi Aiuteranno a Perdere Peso

Non c'è dubbio: la perdita di peso si riduce a semplice matematica. Bisogna mangiare meno calorie di quelle che si bruciano. "Alcuni alimenti però, possono aiutare a perdere peso, "dice il Dr. Heather Mangieri", perché aiutano a sentirsi pieni più a lungo e contribuire a frenare le voglie."

Ultimi post pubblicati

Dieta Definizione Semplice Da Seguire
24 Maggio 2019

Dieta Definizione Semplice Da Seguire

Definire i muscoli non significa solo aumentare ulteriormente la frequenza degli allenamenti, inserendo un volume di lavoro maggiore, inserendo anche attività aerobica. E' l'errore che commettono tutti, allenarsi come pazzi, mantenendo la stessa alimentazione seguita nella fase di incremento della massa muscolare.

Swiss Bar: Benefici Ed Esercizi
20 Maggio 2019

Swiss Bar: Benefici Ed Esercizi

Questo attrezzo speciale ha diverse maniglie che si possono utilizzare per variare il posizionamento delle mani durante gli esercizi di distensione e trazione, permettendo di migliorare la forza assicurando altresì una presa multipla salda ed una perfetta stabilità durante l'esecuzione dei movimenti.