ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Riduzione del Punto Vita Mangiando Tuorli?

data di redazione: 10 Dicembre 2015
Riduzione del Punto Vita Mangiando Tuorli?

La potenza inaudita dei globi gialli

In uno Studio 28 uomini sovrappeso dai 40 ai 70 anni sono stati usati per valutare il contributo del colesterolo alimentare contenuto nelle uova in una dieta con apporto di carboidrati ridotto.

I soggetti sono stati divisi casualmente in un gruppo EGG, che ha assunto 3 uova al giorno con 640 mg di colesterolo alimentare, e in un gruppo SUB, che ha ricevuto ogni giorno una quantità equivalente di un sostituto delle uova, privo di colesterolo alimentare.

  • In entrambi i gruppi, l'apporto calorico variava fra le 2500 e le 1900 calorie.

Alla fine dello studio:

  1. il grasso corporeo e la circonferenza del punto vita si sono ridotti in tutti i soggetti, così come il livello di trigliceridi ematici.
  2. Inoltre, nel gruppo EGG si è osservato un aumento della concentrazione ematica di lipoproteine benefiche ad alta densità, quindi le uova possono davvero ridurre il colesterolo, ... pensate un pò!?!

In una continuazione dello studio, gli stessi ricercatori hanno esaminato gli effetti delle uova sull'adiponectina, un segnalatore della sensibilità insulinica, e sui vari indicatori infiammatori nell'ambito di una dieta povera di carboidrati.

Ancora una volta:

  • 28 uomini in sovrappeso fra i 40 e i 70 anni hanno seguito una dieta povera di carboidrati per 12 settimane
  • i soggetti sono stati suddivisi casualmente in 2 gruppi
  • uno che assumeva uova e l'altro un placebo.
  • Dopo 12 settimane, il peso, il grasso corporeo totale e quello nell'area del tronco si sono ridotti in tutti i soggetti e si sono rilevati aumenti di adiponectina.
  • Inoltre nei soggetti del gruppo uova si è registrato un aumento del 21% dell'adiponectina contro quello del 7% nel gruppo placebo.

Cosa Significa?

Secondo i camici bianchi, lo studio mostra che le uova possono contribuire significativamente agli effetti anti-infiammatori di una dieta povera di carboidrati, probabilmente perché contengono colesterolo (che aumenta il colesterolo delle lipoproteine ad alta densità) e l'antiossidante luteina, che modula alcune risposte infiammatorie.

Quindi aggiunte ad una dieta povera di carboidrati, le uova sono un alimento ottimale, nonchè utili per la costruzione dei muscoli



Potrebbe interessarti anche

Cosa Bisogna Mangiare Per Dimagrire?
16 Novembre 2017

Cosa Bisogna Mangiare Per Dimagrire?

Il peso corporeo dipende dall'assunzione calorica totale più che dai rapporti dei macronutrienti (quante calorie derivano da carboidrati, proteine, grassi). L'aumento dell'apporto calorico, come variabile indipendente, è più che sufficiente a spiegare l'attuale epidemia di obesità.

5 Errori da Non Fare Quando Sopraggiungono i Colpi di Fame
20 Dicembre 2016

5 Errori da Non Fare Quando Sopraggiungono i Colpi di Fame

Chi non ha mai avuto un attacco di fame improvviso? Chi non ha mai sgarrato, mangiando la prima cosa a portata di mano? Motivi? Di norma sono di natura psicologica e di natura organizzativa.

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.