Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Gli 8 Comandamenti di un’Alimentazione Sana

data di redazione: 09 Dicembre 2014
Gli 8 Comandamenti di un’Alimentazione Sana

Regole base sempre valide per mantenere la salute a tavola

Se abbiamo l'esigenza di tenere sotto controllo il nostro peso, sia per motivi "sportivi" o estetici dobbiamo mantenere un certo equilibrio, con uno stile di vita adeguato e sane abitudini alimentari. 

 

Nel caso dovessimo dimagrire bisogna tenere conto che l'apporto di calorie deve essere inferiore al consumo, è importante che la riduzione delle calorie non sia eccessiva e che non si escluda l'apporto minimo delle sostanze nutritive fondamentali.

 

Bisogna stare attenti a tuffarsi autonomamente in diete drastiche escludendo gran parte degli alimenti e rischiando così di incorrere in seri disturbi a livello dell'organismo e del sistema nervoso.

Diffidate inoltre di diete miracolose a base di pillole o prodotti farmaceutici di vario genere, che risolvono solo momentaneamente i problemi di peso, ma che non garantiscono un apporto equilibrato di sostanze nutritive.

 

La regola più efficace per non dover sottoporsi a diete rigide è quella di osservare in maniera costante alcune regole alimentari fondamentali.

Prima di tutto scegliere preferibilmente cibi poveri di grassi e di zuccheri, privilegiare quelli a basso contenuto energetico, come ortaggi e frutta.

Un'alimentazione corretta, sana ed equilibrata inoltre esercita un'azione preventiva nei confronti delle malattie cardiovascolari e tumorali, e, associata a un'attività sportiva apporta il massimo del benessere, e noi di ABC ne siamo promotori!

Osserviamo allora alcuni punti che possono sembrare scontati ma che spesso trascuriamo e sono fondamentali:

 

1. Mangiare poco e spesso

Questo per non sovraccaricare l'attività digestiva e cardiaca, che prevede un'equa ripartizione del cibo nei diversi momenti della giornata. Il top sarebbe che tra un pasto e l'altro non passino più di 4/5 ore;

  1. una buona colazione,
  2. lo spuntino prima dell'allenamento,
  3. un pasto adeguato dopo l'allenamento,
  4. un pranzo non troppo pesante ed equilibrato... ecc..

 

2. Mangiare con calma

Non c'è errore più grande di consumare pasti in fretta, masticando poco e peggio ancora facendolo in piedi.

Spesso si incorre in questo tipo di errori per motivi di lavoro, ma questo sappiate che nuoce alla digestione degli alimenti, ostacolando l'assorbimento delle sostanze nutritive.

Quindi masticare lentamente e a lungo ogni boccone, in questo modo rendiamo possibile l'insalivazione degli alimenti; la saliva contiene la "ptialina", che ha il compito di trasformare gli amidi cotti (pasta, pane) in maltosio, uno zucchero di più facile assimilazione.

 

3. Non mangiare troppo

La moderazione è una delle prime norme da rispettare in una sana alimentazione.

Assumere quotidianamente soltanto le calorie che si è certi di smaltire con l'attività fisica impedisce all'organismo di andare in sovrappeso.

 

4. Non abusare dei grassi

Regola classica per ogni regime alimentare che si rispetti.

Questa regola è legata

  1. all'età,
  2. al peso,
  3. al sesso,
  4. e ovviamente al tipo di attività sia lavorativa che sportiva che pratichiamo.

L'abuso di lipidi provoca disturbi metabolici, cardiaci e circolatori.

 

5. Mangiare molta frutta e verdura

Sono questi alimenti ricchi di vitamine, sali minerali e fibre, essenziali quindi per il nostro organismo. Magari biologici.

È importante lavarli e pulirli con molta cura prima di consumarli, allo scopo di eliminare conservanti e antiparassitari largamente utilizzati in agricoltura.

 

6. Mangiare cibi naturali e freschi

Consumare cibi freschi e naturali significa alimentarsi in modo sano, ricordando che la cottura spesso altera le proprietà nutritive degli alimenti, e che non sempre ciò che è sapido e appetitoso, come i cibi fritti, è anche digeribile.

 

7. Mangiare e bere con intelligenza

Significa sforzarsi di valutare l'importanza delle diverse sostanze alimentari, assumendo di ognuna il quantitativo giusto per l'organismo.

Per non rendere difficoltosa la digestione, è opportuno che la maggior parte dei liquidi che dobbiamo quotidianamente reintegrare, sotto forma di bevande, venga distribuita nell'arco dell'intera giornata, evitando di ingerire la maggior parte dei liquidi durante i pasti.

Per non diluire i succhi gastrici, sarebbe meglio evitare di bere anche mezz'ora prima dei pasti, evitando che questi perdano la capacità di "attaccare" gli alimenti da digerire.

 

8. Non esagerare con i dolci

Sarebbe meglio anzi ridurli al minimo!

L'abuso di zuccheri può rivelarsi deleterio

  1. per la salute,
  2. per la linea,
  3. per i denti ecc..

Un'alimentazione troppo ricca di zuccheri, ( che tendenzialmente si sostituiscano agli alimenti essenziali) è sinonimo di una cattiva alimentazione.

 

Buon allenamento (e buon appetito) da ABC. 

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Avena
02 Ottobre 2014

Avena

I benefici dell'avena per la salute

Avena (Avena sativa) è un cereale comunemente consumato sotto forma di farina d'avena o fiocchi d'avena ed è una pianta che fa parte della famiglia delle Poacee. E' l'alimento prediletto dagli sportivi per la colazione e in aggiunta ai shaker proteici nella forma macinata.

Cibi Naturali che Rimuovono le Tossine dal Corpo
20 Agosto 2015

Cibi Naturali che Rimuovono le Tossine dal Corpo

Gli enzimi disintossicano legando le tossine al glutatione in modo che il corpo può espellerle. La dieta gioca un ruolo importante in questo processo, e gli alimenti che aiutano in questa rimozione delle tossine includono tè verde, verdure crocifere e aglio.

Ultimi post pubblicati

Cosce Che Non Crescono
25 Marzo 2020

Cosce Che Non Crescono

Proposta di allenamento ad alto volume e multi frequenza per far crescere i muscoli delle cosce. Scheda di allenamento in German Volume Training per dare nuovo stimolo allo sviluppo muscolare.

Definizione Muscolare Con La Scheda Upper e Lower Body
23 Marzo 2020

Definizione Muscolare Con La Scheda Upper e Lower Body

Con l'allenamento inferiore superiore è possibile concentrarsi maggiormente su sollevamenti pesanti rispetto ad altri piani di allenamento. I sottoprodotti chimici derivati ​​dal metabolismo anaerobico chiamato stress metabolico è responsabile dell'ipertrofia del 25%. L'aumento dello stress metabolico dovuto alla maggiore intensità e frequenza di allenamento è ciò che ti avvantaggia quando segui la divisione inferiore superiore.