Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

I 4 Migliori Alimenti Prima di Andare a Dormire.

data di redazione: 15 Agosto 2014 - data modifica: 14 Gennaio 2019
I 4 Migliori Alimenti Prima di Andare a Dormire.

Soprattuto uno sportivo non deve andare a letto con la fame. Ecco alcuni esempi di cosa mettere sotto i denti prima di coricarsi

Sportivi (e non) vi è mai capitato di aver cenato presto e all'ora di coricarsi avete un certo languorino?

 

Regola numero uno: non andare a letto con la fame!

 

Magari vi siete allenati nel pomeriggio con le vostre Arti Marziali, Body Building, avete fatto due ore di bicicletta, siete arrivati a casa, avete cenato alle sette e chiaramente alle unidici/mezzanotte quando decidete di andare a dormire il vostro metabolismo da sportivo ha velocemente trasformato il vostro cibo in "materiale da ricostruzione" e avete ancora una puntina di fame.

 

 

Cosa mangiare?

 

Quali alimenti vanno bene prima di andare a letto? Innanzitutto se il vostro stomaco reclama cibo vuol dire che il vostro organismo ha bisogno di nutrienti e se il bisogno non è causato da ozio e noia bisogna saziarlo con del cibo adatto. Ecco alcuni esempi di spuntino di mezzanotte:

 

1 SGRANOCCHIA LE CAROTE CRUDE. le carote  sono un buon alimento, soprattutto sano, pieno di vitamine e povero di calorie ed hanno in più un ottimo potere saziante. Se per caso volete aggiungere una tantum un po' di gusto, voi che siete sportivi potete permettervi di eccedere con un po' di grassi buoni preparando una emulsione di olio extravergine succo di limone e un pizzico di sale e fare pinzimonio.

 

2 YOGURT MAGRO E NOCI. Chi è che non si trova a disposizione nel frigo un vasetto di yogurt pronto da essere consumato? Lo yogurt magro insieme a delle noci le quali contengono melatonina un ormone che regola il nostro circolo sonno/veglia. Non esagerate con le noci però perchè lo sapete bene che sono composte per oltre il 60 per cento da grassi (grassi buoni lo so, ma sempre grassi sono!).

 

3 LA FRUTTA. La frutta  è un ottimo spezza-digiuno, contiene vitamine, minerali, carboidrati a medio indice glicemico ed è ottima per la ricostruzione notturna del fisico dello sportivo. Scegliete la frutta giusta però perchè prodotti come fichi, uva, cachi e banane hanno un indice glicemico molto elevato e contengono molte calorie: quindi scegliere frutti come mele, pere, pesche e kiwi.

 

4 FRULLATO DI PROTEINE. Per il tipo di proteine vi mando all'articolo apposito, ma se siete in fase di "costruzione massa" un frullato di proteine diluite nel latte di soia è un'ottima alternativa a cibi troppo calorici e poco sani. Consigliamo a tal proposito di utilizzare proteine di tipo Caseine che sono le migliori per affrontare una notte di sonno. Miglior recupero, maggior produzione di ormone gh, meno grasso e più muscoli.


Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Perché non sempre le diete Funzionano
01 Ottobre 2014

Perché non sempre le diete Funzionano

vi è un motivo psicologico che condanna le diete al fallimento : il privarsi del cibo è vissuto come una punizione. Nel seguire una dieta si è costretti a rinunciare agli alimenti preferiti o addirittura a sostituire un pasto con bevande o polverine magiche. 

Come Dobbiamo Mangiare?
11 Febbraio 2016

Come Dobbiamo Mangiare?

Il modo corretto di alimentarci per evitare di essere colpiti da indigestione

Il nostro comportamento a tavola influisce sulla digestione, di conseguenza sul nostro benessere, allora ci verrà utile rispettare alcune raccomandazioni che potrebbero aiutarci a stare bene e a mangiare meglio.

Ultimi post pubblicati

Maca Per La Palestra
16 Febbraio 2020

Maca Per La Palestra

La Maca, altrimenti definita Lepidium meyenii, è una pianta tuberosa Peruviana appartenente alla famiglia delle Brassicacee, che cresce nelle regioni montuose andine, anche oltre i 3000 metri.

Allenamento Veloce Ad Alto Volume Per La Massa
13 Febbraio 2020

Allenamento Veloce Ad Alto Volume Per La Massa

Allenamento ad alto volume significa eseguire una mole di lavoro elevata in un lasso di tempo relativamente ristretto, in modo tale da aumentare la densità di allenamento.