(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Il Miglio, un’idea per una colazione alternativa

data di redazione: 24 Marzo 2016
Il Miglio, un’idea per una colazione alternativa

3 modi per cucinare con il Miglio, non solo a colazione

Quando si pensa al miglio la mente ci riconduce subito ai semi di miglio per gli uccelli.

Il miglio non è solo il pranzo del tuo canarino, ma può essere una buona e gustosa alternativa per variare la tua dieta e soprattutto la tua colazione. La colazione è quel pasto che alcuni trascurano e altri fanno in modo sbagliato, proprio perché è difficile abbinare alcuni cibi appena ti alzi dal letto.

È una questione di abitudine: è sempre una questione di abitudine, pensa agli inglesi o agli americani che si mangiano uova e bacon. Tu non lo faresti mai ma con un po’ di “allenamento” sono sicuro che ci riusciresti anche tu.

L'idea di inserire il miglio nella dieta è venuta fuori con l’alimentazione vegana ed è un buon alimento per celiaci in quanto non contiene glutine.

Il miglio è un seme antico ed è molto più popolare nelle cucine di altri paesi piuttosto che nella nostra Italia.

Inserire il miglio nella dieta è un’ottima idea in quanto si tratta di un alimento

  • gustoso,
  • alternativo
  • e molto sano,

infatti non solo è senza glutine, ma è anche ricco di ferro, calcio e vitamine.

È un alimento delizioso con un leggero sapore di nocciola ed è estremamente versatile.

Il miglio può essere utilizzato in tanti modi, può essere una buona prima colazione, un primo piatto, aggiunto a secondi piatti oppure un dessert. Che tu sia o meno intollerante al glutine, aumentare l'assunzione di cereali integrali è sempre una buona idea.

Se non avete mai provato il miglio prima d’ora, vi propongo alcune idee che vi faranno venire voglia di aggiungerlo alla vostra dieta.

Prima di darvi un’idea per la vostra colazione vi voglio illustrare degli usi base per la vostra giornata alimentare.

1. Piatto base

Cucinare un piatto di miglio non è poi così diverso che cucinare un piatto riso.

Una tazza di miglio grezzo rende oltre 3 tazze di miglio cotto.

In un pentolino di medie dimensioni, aggiungete 1 tazza di miglio crudo.

Tenete un fuoco medio e fate rosolare il miglio per 5 minuti o fino a quando i chicchi sono diventati marrone dorato ed hanno preso un odore tostato.

Aggiungete 2 tazze di acqua o di brodo vegetale e un pizzico di sale rosa dell’Himalaya. Mescolate e portare l'acqua rapidamente ad ebollizione.

Ora abbassate il fuoco e, coprite la pentola lasciando cuocere a fuoco lento il miglio per 15-20 minuti fino a quando viene assorbita tutta l'acqua.

Non tenete aperta la pentola per controllare la cottura, e quando sembra che la maggior parte dell'acqua sia stata assorbita, togliete la pentola dal fuoco e lasciate riposare per altri 10 minuti.

Scoprite la pentola e la lanugine del miglio con una forchetta.

Assaggiate per eventuali rettifiche sul condimento e aggiungendo un po’ di burro vegan, se necessario.

Servire la pietanza ancora calda.

2. Porridge per colazione

Ora viene il momento del pasto mattutino.

Uno dei modi più comuni per mangiare miglio è la colazione di cereali o il porridge all’americana. Per rendere il piatto più cremoso, piuttosto che morbido, cucinate semplicemente il miglio in più acqua. Affinché ci sia una resa migliore ci vorranno circa 4 tazze.

Ecco come puoi prepararti una bella colazione di cereali con il miglio:

fate abbrustolire una tazza di miglio grezzo in un pentolino per 5 minuti fino a fargli prendere un colore marroncino tostato.

Aggiungete 2 tazze e mezzo di acqua bollente, mescolate, coprite e cuocete per 30 minuti o fino a quando tutta l'acqua sia stata assorbita.

Togliete dal fuoco e lasciate riposare per altri 10 minuti. Aggiungete zucchero di canna, sciroppo d'acero, o frutta fresca e servire.

Per un altra ricetta per la prima colazione, provate questo “porridge per il cervello” con miglio, fichi secchi, arance, cannella e zenzero.

3. A colazione e a cena

C'è una prima colazione servita calda originaria dal sud dell'India chiamato upma. Di solito è fatto con la semola e prende il nome di “Rava” ma utilizziamo il miglio per farlo diventare un piatto senza glutine. Si può aggiungere anche un bel po’ di verdure, così diventa un piatto abbondante adatto sia per la colazione, il pranzo o la cena.

Le verdure – potete diversificare ogni volta – ed il miglio sono cucinati con semi di senape, semi di cumino, zenzero fresco, aglio, peperoncini verdi e curry in polvere per un pasto sano, saporito e ricco.

Ecco come dovete procedere:

fate tostare una tazza e mezzo di miglio fino a farlo diventare marroncino chiaro.

Togliete dal fuoco e mettetelo da parte.

Scaldate 2 cucchiai di olio vegetale a fuoco medio e aggiungete 1 cucchiaino e mezzo di semi di senape e 1 cucchiaino e mezzo di semi di cumino.

Lasciate cuocere per 1 minuto o fino a quando iniziano a saltare.

Aggiungete 2 cucchiaini di zenzero fresco tritato e 3 spicchi d'aglio tritato e cuocere per 1 minuto. Aggiungete 2 peperoncini verdi e 1 cucchiaio di curry in polvere.

Cuocete fino a quando le piante aromatiche sprigionano il loro tipico profumo.

Aggiungete 1 cipolla tagliata a dadini e mescolate per ricoprire le spezie. Cuocete le cipolle per 3 minuti fino a quando ottenete una morbida miscela. Aggiungete 1 peperone tagliato a cubetti, 1 tazza di carote a dadini e 4 patate rosse sempre a cubetti.

Mescolate tutte le verdure e cuocete per 6 minuti. Aggiungere 1 tazza di broccoli tritati, 1 cubetto di zucca gialla e 3 pomodori tritati.

Condire le verdure con sale a piacere e cuocere per altri 4 minuti.

Aggiungete il miglio tostato nella padella insieme a 3 tazze d'acqua o brodo vegetale e portate a ebollizione. Ora abbassate il fuoco, mescolate, coprite la pentola e lasciate cuocere fino a quando l'acqua viene assorbita tutta, ci vorranno circa 25-30 minuti.

Quando tutta l'acqua è stata assorbita, togliete la pentola dal fuoco e lasciate riposare, coperto, per altri 10 minuti.

Spremeteci sopra del succo di limone fresco, aggiungete 3 cucchiaini di coriandolo fresco o prezzemolo tritato e mescolate.

Questo piatto va servite caldo, se volete potete guarnire con del coriandolo extra o del prezzemolo fresco.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Quanti Superfood consumate ogni giorno?
11 Novembre 2016

Quanti Superfood consumate ogni giorno?

Sapete cosa sono i Superfood? È vero che hanno proprietà benefiche, quasi medicali? Vediamo di rispondere in maniera sintetica ma esauriente.

Il Burro di Arachidi e la Frutta Secca Fanno Bene ?
02 Ottobre 2014

Il Burro di Arachidi e la Frutta Secca Fanno Bene ?

Molte diete praticate dai body builder e sportivi in genere contengono il burro di arachidi o le nocciole. Molti si chiedono se questi alimenti ricchi di grassi non tendono a contribuire ai problemi cardiaci. Al contrario studi scientifici indicano esattamente l'opposto, ovvero la frutta secca a guscio può aiutare la prevenzione dei disturbi cardiaci

Ultimi post pubblicati

Warrior Diet - Giornata Tipo
21 Febbraio 2019

Warrior Diet - Giornata Tipo

A differenza dei piani dietetici convenzionali, la WARRIOR DIET richiede di mangiare poco durante il giorno e di banchettare nelle ore serali, come del resto facevano i nostri antenati. Nell'antichità i guerrieri si allenavano a stomaco vuoto, mangiando molto meno durante il giorno, per poi mangiare a sazietà alla sera, dopo aver ucciso un animale o al termine di una battaglia.

Crema Catalana Proteica
20 Febbraio 2019

Crema Catalana Proteica

La crema catalana è un dolce al cucchiaio della tradizione spagnola, più precisamente della regione della Catalogna. Ha l’aspetto di una crema inglese con la superficie croccante, frutto della caramellizzazione dello zucchero che forma una vera e propria crosticina ambrata. Ha un sapore dolce aromatizzato al limone e solitamente si presenta in cocotte singole. Vediamo assieme come realizzarla in una versione fit super proteica.
Preparazione: 30 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 2