Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Mozzarella: I Motivi per Aggiungerla alla propria dieta

data di redazione: 17 Settembre 2014 - data modifica: 01 Ottobre 2014
Mozzarella: I Motivi per Aggiungerla alla propria dieta

La mozzarella, quindi anche il formaggio, è più che il semplice calcio, fornisce anche proteine ​​di alta qualità necessarie per costruire muscolo e quindi incrementare la massa muscolare degli atleti impegnati nell'allenamento pesi, oltre che aiutare a rimanere in buona salute.

 

  • Le sue origini risalgono ai tempi antichi, quando i viaggiatori provenienti dall'Asia, si ritiene abbiano portato l'arte della produzione del formaggio in Europa. Secondo un'antica leggenda, il primo formaggio fu creato accidentalmente da un mercante arabo che portava il suo latte in un sacchetto a base di stomaco di un animale. Il caglio presente nel rivestimento del contenitore, combinato con il calore del sole, causò la separazione del latte in cagliata e siero di latte. Quella notte, il mercante trovò che il siero soddisfacesse la sua sete e il formaggio (ricotta) soddisfacesse la sua fame.

 

Tutti coloro che amano un formaggio anche che si fonde sul cibo, usa la mozzarella, in quanto è un formaggio che si scioglie molto facilmente e crea filante caratteristica quando la si mangia.

 

La mozzarella può essere di vari tipi a seconda del tipo di latte che si usa. Mescolando il latte di bufala, di mucca o il latte di capra (o una combinazione) con un enzima chiamato caglio o un acido si ottiene una cagliata che viene poi riscaldata e girata fino a quando il formaggio bianco raggiunge la sua caratteristica consistenza filante. Una volta trasformata in mozzarella, è solitamente disponibile di latte intero, latte scremato per quelle light.

 

La mozzarella è ottima in quasi tutte le sue forme, ma c'è un tipo di mozzarella che non consigliamo, quella pretagliata o sminuzzata. Anche se sicuramente più conveniente per questioni di praticità, i formaggi tagliuzzati vengono spolverati con un antiagglomerante come la cellulosa, amido e carbonato di calcio, così come alcuni inibitori, per evitare che il formaggio si incolli. Meno additivi assumiamo, meglio è per il nostro corpo che non ne ha bisogno!


Acquistate sempre una mozzarella intera e poi la sminuzzate o tagliate a fette come meglio preferite, ne guadagnate in salute.

 

Per chi vuole incrementare la propria massa muscolare, la mozzarella di latte intero, è ottima anche per questo scopo.

 

Essendo fatta con latte, la mozzarella è un prodotto lattiero-caseario, che fornisce importanti sostanze nutritive in una dieta sana:

 

La mozzarella contiene vitamina B6, biotina,  tiamina, niacina e riboflavina. Queste sono tutte vitamine solubili in acqua e che il corpo non immagazzina, quindi fate in modo di mangiare mozzarella per soddisfare regolarmente un immediato fabbisogno nutrizionale. 

Queste vitamine sono importanti per mantenere la vista, la formazione dei globuli rossi ed una pelle sana. La mozzarella contiene anche vitamine liposolubili come la vitamina A, D ed E, che sono importanti per l'assorbimento del calcio, la crescita delle ossa e la protezione delle membrane cellulari.

 

La mozzarella è una grande fonte di calcio.
Il calcio è importante per proteggere lo smalto dei denti e mantenere la struttura ossea. La mozzarella contiene anche fosforo, che è essenziale per il corpo per utilizzare il calcio.
Altri nutrienti presenti nei mozzarella includono ferro, sodio, potassio e cloruro.

 

Mangiare mozzarella offre anche altri benefici per la salute oltre alle vitamine e minerali che fornisce. La mozzarella è una buona fonte di proteine, che come già detto è importante per il mantenimento, riparazione e crescita della massa muscolare e per l'energia.

 

Il consumo di mozzarella può proteggere contro la gotta, una condizione medica dolorosa che provoca l'accumulo di cristalli di acido urico nelle articolazioni.

 

Il calcio presente nel mozzarella può anche contribuire alla perdita di peso e fornire protezione contro la sindrome metabolica e il cancro al seno, che sono un gruppo di condizioni che aumentano il rischio di sviluppare malattie cardiache o ictus.

 

INFORMAZIONI NUTRIZIONALI MOZZARELLA

 

 

Quantità per 100 grammi

Calorie 280

Lipidi 17 g

Acidi grassi saturi 11 g

Acidi grassi polinsaturi 0,5 g

Acidi grassi monoinsaturi 4,8 g

Colesterolo 54 mg

Sodio 16 mg

Potassio 95 mg

Glucidi 3,1 g

Fibra alimentare 0 g

Zucchero 1,2 g

Proteine 28 g

Retinolo

517 IU

Acido ascorbico

0 mg

Calcio

731 mg

Ferro

0,2 mg

Vitamina D

13 IU

Piridossina

0,1 mg

Cobalamina

0,9 µg

Magnesio

26 mg

Fonte Informaz. Nutrizionali USDA 

 

Per qualsiasi dubbio o domande non esitate a contattarci!

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Cereali Integrali A Colazione
28 Dicembre 2017

Cereali Integrali A Colazione

I cereali integrali sono una buona fonte di sostanze nutritive la cui importanza e valore è maggiore rispetto a quella dei prodotti raffinati. Inserirli a colazione è un'ottimo modo per far partire bene la vostra giornata.

Faccio palestra cosa devo mangiare per cena?
24 Novembre 2017

Faccio palestra cosa devo mangiare per cena?

Se iniziate il pasto con la verdura farete il pieno di sostanze antiossidanti, sali minerali e vitamine. Inoltre l'alto contenuto di fibra vi sazierà e avrete meno fame. Il consumo di fibre, consumato ad inizio pasto, è importante per avere meno possibilità di contrarre malattie cardiovascolari.

Ultimi post pubblicati

Shawn Rhoden Squalificato a Vita
23 Luglio 2019

Shawn Rhoden Squalificato a Vita

Il 2019 non ha portato fortuna a Shawn Rhoden, infatti il campione in carica,  non potrà più gareggiare sul palco del mr Olympia per il resto della sua vita. Dopo l’accusa di stupro, l'azienda che organizza l'evento del mr Olympia ha deciso di squalificare a vita il vincitore del mr Olympia 2018.

PRONATORE ROTONDO
18 Luglio 2019

PRONATORE ROTONDO

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo pronatore rotondo fa parte dei muscoli del primo strato della regione anteriore dell'avambraccio ove è anche il più laterale.