ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Pre Allenamento: Carboidrati vs Proteine Vantaggi e Svantaggi

data di redazione: 10 Novembre 2014 - data modifica: 09 Ottobre 2020
Pre Allenamento: Carboidrati vs Proteine Vantaggi e Svantaggi

Come ogni atleta sa che, quanto mangiare, cosa mangiare e quando mangiare sono tutti fattori importanti quando si tratta di nutrizione pre allenamento, pochi sanno cosa è meglio se proteine o carboidrati. Un recente studio pubblicato sul Journal of the International Society of Sports Nutrition, ha discusso questo argomento e su come evitare alcuni disturbi correlati durante l'allenamento.


Metodi dello Studio Carboidrati vs Proteine

##link##

I partecipanti allo studio sono stati dieci giocatori di basket esperti frequentatori di college. Alcune abilità correlate del basket, sono state valutate come parte dello studio, che possono essere considerate come analoghe alle competenze di altre attività fisiche.

Ognuno dei partecipanti ha provato due pasti pre allenamento in due diverse occasioni. Il pasto è stato consumato 90 minuti prima di una simulazione di 87 minuti che ha imitato una situazione di gioco. Uno dei pasti aveva due grammi di carboidrati per chilogrammo di peso corporeo e poche proteine. L'altra pasto, invece, aveva metà del numero di carboidrati per chilo corporeo, ma altrettante proteine.

Il gioco di simulazione comprendeva diversi test di misura per vedere come aumentare la fatica degli atleti interessati alle loro capacità. Sono state effettuate salto , Corsa veloce e prove di tiro. I ricercatori hanno anche prelevato campioni di sangue per verificare la presenza di marcatori di danno muscolare e i livelli di zucchero nel sangue.

Risultati

 ##link##

Quando sono state consumate più proteine, i livelli di zucchero nel sangue erano in realtà più elevati durante e dopo la partita di quanto lo erano quando gli atleti avevano consumato carboidrati da soli. I ricercatori hanno pensato che questo potrebbe essere dovuto ad un utilizzo minore di glicogeno a favore del consumo di grasso come carburante, un più basso valore glicemico di carboidrati, poiché sono stati consumati insieme alle proteine ​​(e quindi un rilascio più prolungato di zuccheri nel sangue), o forse entrambi. Inoltre la precisione del tiro libero è risultato anche più alto nell'ultimo trimestre del test.

La scoperta principale è stata una riduzione di creatina chinasi, il marcatore del sangue più comunemente usato per riscontrare il danno muscolare. Nello studio, dove sono state consumate le proteine ​​con i carboidrati, la creatina chinasi partiva quasi dalla metà (inferiore) di quella che era stata riscontrata nel gruppo con solo carboidrati. Questo potrebbe significare recuperi più veloci e meno probabilità di sovrallenamento.

Nonostante i marcatori ridotti dei danni dopo l'esercizio fisico, il processo con proteine ​​ha mostrato valori di prestazioni simili al processo con solo carboidrati. L'altezza del salto era simile e così è stato anche per lo sprint di velocità. In realtà, c'è stata una tendenza verso una migliore resistenza in volata nel processo con proteine.


Effetti sulla Nausea correlata all'alimentazione e Allenamento

 ##link##

Il rovescio della medaglia del consumo di proteine ​​è stata un aumentata sensazione di nausea. I ricercatori hanno sottolineato che una maggiore incidenza di nausea può aver effettivamente ridotto i risultati del gruppo che comprendeva proteine. Dal momento che il gruppo ha avuto risultati superiori, i ricercatori hanno ipotizzato che con meno nausea, potrebbero aver riscontrato risultati ancora migliori.

I ricercatori hanno anche osservato che se avessero potuto regolare l'ammontare o il tempo delle proteine, o semplicemente avessero permesso agli atleti di abituarsi alla quota proteica, sarebbero stati in grado di alleviare la sensazione di nausea e quindi creare delle condizioni ancora più favorevoli.

Quando si considerano i livelli di macronutrienti dei pasti pre allenamento, l'aggiunta di proteine ​​è l'idea giusta. Essa contribuirà con il recupero, forse elevarà gli ormoni benefici e contribuire a mantenere alte le prestazioni. Tuttavia, prima di sperimentare l'aggiunta di più proteine, se non siete già abituati ad esse, potrebbe darvi i suddetti disturbi e farvi sentire male, quando usate troppo e troppo in breve tempo. Le proteine ​​richiedono un tempo più lungo per essere digerite rispetto ai carboidrati, fate in modo da dargli il giusto tempo.

 

Riferimenti:

1. Hannah Gentle, et. al., “A randomised trial of pre-exercise meal composition on performance and muscle damage in well-trained basketball players,” Journal of the International Society of Sports Nutrition 2014, 11:33



Potrebbe interessarti anche

Nutrizione Sportiva: Le Proteine
01 Ottobre 2014

Nutrizione Sportiva: Le Proteine

Il ruolo delle proteine nella dieta di un atleta

Un'assunzione corretta ed adeguata di proteine ​​è fondamentale nella nutrizione sportiva e quindi per chi è impegnato in allenamenti intensi. Le proteine ​​sono essenziali per la crescita e la riparazione di tessuto muscolare, pelle...

Elementi nutrizionali: Le Proteine
08 Ottobre 2017

Elementi nutrizionali: Le Proteine

Le proteine sono una parte importante delle vostre ossa, muscoli e pelle. Infatti, le proteine sono presenti in ogni cellula vivente del corpo.

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.