Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Qual è Il Pane Migliore?

data di redazione: 22 Febbraio 2019
Qual è Il Pane Migliore?

Qual è Il Pane Migliore?

Il pane è uno degli alimenti più consumati, e comprende una numerosissima varietà, che spazia dagli ingredienti, dalla loro quantità e dalla forma. 

Inoltre, aggiungendo qualche altro alimento, può facilmente diventare un pasto pre o post-allenamento. 

Ma perché il pane è un alimento così prezioso per noi sportivi?

Preparato con ingredienti semplici quali farina, acqua, sale e lievito, il pane, con i suoi carboidrati semplici si trasforma in una preziosissima fonte di energia, se poi lo consumiamo integrale è anche una scorta di vitamine, fibre, minerali e carboidrati complessi, che per di più allontanano la fame, grazie al suo potere di controllare sfavorevoli sbalzi glicemici. 

Ma allora, quale tipo di pane scegliere per i nostri spuntini? 

Vediamone alcuni, e la scelta spetta a voi.

PANE FRANCESE

  • Il pane francese è composto da farina bianca, acqua, lievito, sale, albume d’uovo, olio e un pizzico di zucchero, è un ottima fonte di carboidrati, che sono la principale fonte energetica per ogni attività. 
  • Con le sue 285 calorie per 100 g di prodotto, è gustoso e fragrante, ottimo per comporre panini pre-allenamento con salumi magri come per esempio la bresaola. 
  • Siccome è molto buono bisogna fare attenzione ad eccedere con le quantità, perché sebbene l’apporto calorico sia simile ad altri tipi di pane si rischia di ingrassare.

PANE ALL’OLIO

  • Composto da farina bianca, lievito di birra, olio extravergine di oliva (a volte con aggiunta di latte), ha un indice glicemico più alto di altri tipi di pane, ma è saporito e adatto a qualunque ripieno, e ha il vantaggio di non richiedere burro o maionese per essere ammorbidito. 
  • Nelle versioni più ricche inoltre è un vero e proprio concentrato di nutrienti benefici: l’olio extravergine di oliva in primis, che fornisce grassi monoinsaturi sani e vitamina E antiossidante, e nell’eventualità di aggiunta di latte anche calcio e vitamina A. 
  • Il pane all’olio apporta 280 calorie per 100 grammi di prodotto, e trattandosi di pane bianco ha un indice glicemico alto e apporta poche fibre.

INTEGRALE FRESCO

  • Uno dei tipi di pane più consigliati, con le sue 224 calorie (per 100 g di prodotto), il pane integrale è fatto con farine integrali, quindi non private della crusca, ha un valore biologico molto elevato (vitamine, fibre e minerali). È ricchissimo di fibre, circa il doppio del pane bianco, è nutriente, digeribile e saziante. 
  • La crusca stimola l’intestino ad un più veloce passaggio, quindi a un minore assorbimento dei principi nutritivi. 
  • È ideale per chi vuole rimanere in linea, in quanto la ricchezza di fibra e l’assenza di grassi consentono un rapporto favorevole per quello che riguarda il rapporto calorie-sazietà. 
  • L’abbondanza di fibra impedisce poi l’accumulo di sostanze tossiche potenzialmente cancerogene, con conseguente riduzione del rischio, in particolare per il colon. 
  • La dose giornaliera consigliata di fibra si aggira attorno ai 30-35 g, per cui consumando 100 g di pane e aggiungendo frutta e verdura ci si può arrivare senza problemi.

PANE DI SEGALE

  • Fatto di farina di segale, acqua, lievito fresco, sale, e alle volte un po' di olio, apporta 300 calorie per 100 g, e grazie proprio al tipo di farina di cui è composto è una fonte equilibrata di carboidrati complessi, con una buona dose di grassi monoinsaturi benefici e vitamina E antiossidante. 
  • Inoltre contiene buone dosi di minerali, in particolare selenio, zinco e magnesio, vitamine del gruppo B e lisina, un aminoacido importante e poco presente negli altri cereali. 
  • Per di più, grazie alla grande quantità di fibre che apporta, che nell’intestino hanno un’azione di controllo sull’assorbimento di glucosio, questo tipo di pane evita che si verifichino bruschi rialzi di glicemia dopo i pasti. 
  • Le fette WASA hanno la segale come ingrediente principale e sono molto comode in quanto si mantengono a lungo. 

CINQUE CEREALI

  • Con le sue 272 calorie per 100 grammi, è fatto di orzo, farro, segale, avena e frumento, tutti cereali che hanno un importante quantità di sostanze utilissime, come proteine vegetali, fibra, carboidrati, potassio e vitamine del gruppo B. 
  • In quanto ricco di vitamine e minerali, è un alimento molto utile per stimolare le energie nei periodi di particolare stanchezza, sia fisica che mentale. 
  • Mentre le vitamine B sono utili alla salute del sistema nervoso e per quello che riguarda l’assimilazione dei cibi, il potassio regola l’equilibrio idrico dell’organismo e la conduzione degli impulsi nervosi.

PAN CARRÈ BIANCO

  • È composto da farine bianche di grano tenero, acqua, lievito, grassi saturi (burro o strutto) e alcool etilico come conservante. 
  • Sicuramente è energetico, mangiato a colazione con miele o marmellata fornisce gli zuccheri necessari per l’intera giornata, ma contiene grassi saturi, anche se le calorie sono più o meno quelle di altri tipi di pane (292 calorie per 100 g), e di contro ha che è “bianco”, quindi composto prevalentemente da farina di grano tenero, povero di fibre. 
  • Non aiuta la funzionalità intestinale, alza l’indice glicemico e quindi è sconsigliato, non aiuta la funzionalità intestinale, alza l’indice glicemico e quindi è sconsigliato per chi deve perdere peso.

PANE PUGLIESE

  • Con le sue 289 calorie per 100 g di prodotto, il pane pugliese è composto da farina di grano duro, quindi particolarmente ricca di glutine (cioè proteine). Insieme integrale, questo tipo di pane è quello che vi consigliamo di più, in quanto ricco di fibre, ha un indice glicemico fra i più bassi, favorendo il mantenimento o comunque il controllo del peso. 
  • Per di più è amico del cuore, non solo perché facilita il mantenimento del peso, ma perché i valori di Pcr (la proteina C reattiva), indice di malattie cardiovascolari, si regolarizzano mangiando prodotti ottenuti con il grano duro rispetto a quelli ottenuti con il grano tenero
Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

20 Pregiudizi Alimentari
11 Gennaio 2016

20 Pregiudizi Alimentari

Le false credenze che spesso ci inducono a commettere errori alimentari

I pregiudizi e le idee sbagliate riguardano tutti gli alimenti, e la loro origine si perde spesso nella notte dei tempi. Queste errate convinzioni sono spesso responsabili di comportamenti alimentari stupidi o addirittura pericolosi.

Le 5 Migliori Cene di Emergenza da 30 Grammi di Proteine
10 Giugno 2015

Le 5 Migliori Cene di Emergenza da 30 Grammi di Proteine

Cosa Consumare per Cena dopo un Allenamento in Palestra?

Quante persone si allenano alla sera? Quante di queste rientrano a casa ad un orario borderline e non hanno voglia di cucinare? Vi rispondiamo noi, tantissime: pensate a coloro che abitano a Roma, Milano, Napoli o Torino che partono al mattino presto per andare al lavoro o a scuola e magari, al termine della giornata, si vanno ad allenare in palestra con i pesi o frequentano un corso di arti marziali o allenamento funzionale?

Ultimi post pubblicati

Super Allenamento Per i Pettorali
19 Febbraio 2020

Super Allenamento Per i Pettorali

Lo sbaglio che effettuano moltissimi praticanti in palestra, in merito all’allenamento dei pettorali, è quello di concentrarsi esclusivamente sulle distensioni su panca piana con bilanciere. Questo esercizio base è importante, in quanto permette di aumentare la forza di base, ma non è esaustivo per incrementare la massa muscolare dei pettorali.

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere
17 Febbraio 2020

Deltoidi: Cosa c'è da Sapere

Un distretto muscolare molto importante per un aspetto complessivamente massiccio sono sicuramente i deltoidi, ma purtroppo non tutti gli atleti li riescono a sviluppare al massimo.