(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Microonde o Cottura Tradizionale?

data di redazione: 01 Novembre 2017 - data modifica: 23 Luglio 2018
Microonde o Cottura Tradizionale?

Microonde o Cottura Tradizionale? Se siete contro la cottura al microonde leggendo questo articolo potrete ricredervi. Quasi tutti ce l'abbiamo in cucina, in pochi però conosciamo davvero tutte le sue funzioni. Non ci rendiamo neanche conto di quanto sia comodo; con questo elettrodomestico possiamo scongelare molto più rapidamente il cibo, di scaldarlo in pochi secondi, ci permette di cuocere al vapore, ha la funzione della cottura vera e propria con le microonde e ha persino la cottura ventilata, facendo circolare aria calda attorno al cibo per permettergli di cuocere più uniformemente.

Ma con il forno a microonde non solo si risparmia un'enormità di tempo, cosa che ci viene utile quando dobbiamo correre in palestra o rientriamo tardi dall'allenamento, ma si possono cucinare anche piatti più sani, più gustosi e più leggeri.

E non è tutto!

Utilizzare questo apparecchio invece di cuocere sempre nel modo tradizionale ci fa anche risparmiare energia, quindi soldi, in quanto il forno a microonde consuma la stessa energia di un forno normale però non va preriscaldato e per di più cuoce molto più velocemente. Non per ultimo ci si guadagna anche in salute, dato che gli alimenti cuocendo dall'interno non vengono mai bruciati come invece avviene con la griglia, e come ben si sa i cibi arrostiti sulla fiamma sono cancerogeni. 

Ma vediamo i vantaggi dal punto di vista nutritivo. La cottura al microonde genera di per sé meno calore, benché con questo metodo gli alimenti si riscaldano grazie allo sfregamento delle loro molecole di zuccheri, lipidi e acqua. Con la cottura tradizionale, che invece genera alte temperature, i grassi si degradano e diventano ancor più nocivi. La buona notizia per chi è a dieta è che ci guadagniamo anche in calorie. Per cuocere alcuni alimenti come le patate quanto olio dovremmo utilizzare con la cottura tradizionale? Con il microonde in questo modo si tagliano un'enormità di calorie, e ci guadagniamo nella linea.

Inoltre si sa, il calore è in grado di distruggere moltissime sostanze contenute negli alimenti che invece ci sarebbero molto utili. E le vitamine non fanno eccezione. La maggior parte di queste infatti è sensibile al calore, e con la cottura tradizionale (più prolungata) buona parte di queste verrebbero distrutte; con la cottura al microonde invece, molto più breve della tradizionale, molte più vitamine riescono ad arrivare sane e salve nel nostro piatto.

Con le microonde riusciamo inoltre a "salvare" tutti quei sali minerali che con la cottura tradizionale andrebbero persi. Quando si cuoce per esempio il minestrone di verdure con il metodo tradizionale, ovvero nella pentola piena d'acqua, i sali minerali delle verdure stesse evaporano praticamente tutti. Stessa fine per i sali minerali delle verdure lessate. Con il microonde, non essendoci evaporazione non c'è dispersione di sali minerali.

TORTA DI ZUCCA AL MICROONDE

SPEZZATINO DI VITELLO AL MICROONDE

Scritto da: ABC Team

Potrebbe interessarti anche

Spaghettini con Ricotta, Erbe Aromatiche e Limone
13 Febbraio 2015

Spaghettini con Ricotta, Erbe Aromatiche e Limone

Piatto unico a ZONA con Carboidrati, Proteine, Grassi

Spaghettini con ricotta, erbe aromatiche, limone. Ricetta veloce utilizzabile come piatto unico che con la giusta quantità dei macronutrienti può diventare una ricetta a Zona.

Ricetta Torta di Zucca al Microonde con Farina Integrale
23 Luglio 2018

Ricetta Torta di Zucca al Microonde con Farina Integrale

Versione Light della classica ricetta

La ricetta di oggi è una gustosa torta alla zucca, semplicissima da preparare e particolarmente indicata per chi è a dieta ma vuole fare uno strappo alla regola, perché ho usato la farina integrale anziché la classica 00. Consumare cibi integrali presenta numerosi vantaggi, primo fra tutti l'aumento dell'apporto di fibra

Ultimi post pubblicati

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello
22 Settembre 2018

Galletto al Limone con Paprika e Dragoncello

La ricetta base è di origine romana, ma ogni regione ne ha una propria versione: la caratteristica di base, da cui deriva il nome “alla diavola”, è il colore rosso del pollo grazie alla consistente aggiunta di peperoncino, sia la paprica dolce che quello piccante.
Preparazione: 60 min.
Difficoltà: 5
N. porzioni: 4
DRAGON FLAG
22 Settembre 2018

DRAGON FLAG

Descrizione esecuzione esercizio con i vari step per eseguire in maniera perfetta il movimento. Elenco dei muscoli coinvolti, biomeccanica dell'esercizio e tipo di esercizio.