ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

40 Grammi di Proteine con questa Insalata completamente Vegetale

data di redazione: 13 Marzo 2016 - data modifica: 30 Giugno 2019
40 Grammi di Proteine con questa Insalata completamente Vegetale

I fagioli Azuki Rossi sono legumi conosciuti anche con la denominazione soia rossa, hanno origini molto antiche e vengono dall'Africa sub sahariana.

Sono molto apprezzati in estremo oriente, soprattutto in Giappone dove vengono usati come base per moltissime ricette. Vengono considerati la carne dei poveri sia per le proprietà nutrizionali, sia per il loro basso costo. I fagioli azuki sono indispensabili per chi segue una alimentazione vegana, tra l'altro possono essere utilizzati anche per la preparazione dei dolci.

Valori nutrizionali del Fagiolo azuki

Quantità per 100 grammi

  • Calorie 329
  • Grassi 0,5 g
  • Acidi grassi saturi 0,2 g
  • Acidi grassi polinsaturi 0,1 g
  • Acidi grassi monoinsaturi 0,1 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 5 mg
  • Potassio 1.254 mg
  • Carboidrati 63 g
  • Fibra alimentare 13 g
  • Proteine 20 g

Fatta questa premessa nell'articolo di oggi, vi vorrei proporre un'insalata da 40 grammi di proteine.

Insalata proteica da 40 grammi di proteine

Ingredienti:

  • 100 grammi di fagioli rossi Azuki
  • 4 caspini di radicchi di campo rossi e bianchi
  • 30 grammi di pinoli sbucciati (5-6 grammi di proteine)
  • 100 gr. di lupini sbucciati (15 Grammi di proteine)
  • 5 carciofini sott'olio
  • Olive nere a piacere
  • 2 carote
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale rosa dell'himalaya
  • pepe nero
  • peperoncino
  • Aceto balsamico

Preparazione :

  1. Scolate i fagioli Azuki e risciacquateli
  2. Lavate i radicchi con acqua e bicarbonato asciugateli con la centrifuga e tagliateli alla julienne.
  3. Tritate i lupini
  4. Tagliate in 3 parti i carciofini dopo averli privati del l'olio in eccesso.
  5. Tagliate le olive in 2 parti.
  6. Sbucciate le carote e tagliatele a dischi sottili
  7. Mettete tutti gli ingredienti in una boulle capiente, aggiungendo i pinoli, sale, olio, una bella macinata di pepe nero, un peperoncino fresco tritato ed una spruzzata di aceto balsamico.
  8. Servite a temperatura ambiente.

Consigliamo di consumare questa insalata con delle fette di segale WASA per completare il profilo aminoacido delle proteine, in modo tale da avere oltre 40 grammi di proteine complete per i nostri muscoli.



Potrebbe interessarti anche

Zabaione
10 Novembre 2015

Zabaione

Ricetta della Squisita Crema

Il composto diventa dapprima spumoso, poi monta e finalmente si rapprende in una massa soffice e leggera. Può anche essere aromatizzato con vaniglia, scorza d'arancia o di limone. Può essere servito caldo o freddo. ​

Yogurt magro allenamento e salute, ricetta preparazione in casa
02 Ottobre 2014

Yogurt magro allenamento e salute, ricetta preparazione in casa

Yogurt magro per l'allenamento e la salute, come prepararlo in casa. Lo yogurt magro è ottimo per aumentare l'energia in un allenamento in modo bilanciato, è difficile, infatti, trovare un alimento migliore dello yogurt. Esso, ha un rapporto eccellente fra i tre macronutrienti (proteine,carboidrati,grassi)  che lo rende un pasto ottimale non solo dopo l'attività fisica, ma anche a colazione o come spuntino.

Ultimi post pubblicati

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa
21 Gennaio 2021

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa

Aumenta la massa muscolare a casa con questo programma

La premessa di un set gigante è che eseguirai quattro o più esercizi uno dopo l'altro, con un riposo minimo tra ciascuno. I giant sets o serie giganti non sono da confondere con i circuiti. I circuiti servono per migliorare la condizione atletica dell'atleta, le serie giganti servono invece per aumentare la massa muscolare e migliorare la composizione corporea.

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural
21 Gennaio 2021

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural

Vuoi Aumentare La Massa Muscolare e Costruire il Fisico Dei Tuoi Sogni?

Quando il muscolo viene chiamato ad un impegno super, sarà ovviamente richiesto un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti per continuare a sostenere le contrazioni. Ed ecco il caro "pump".