Easydive
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Barrette al Cioccolato Proteiche ed Energetiche fatte in Casa

data di redazione: 23 Agosto 2016
Barrette al Cioccolato Proteiche ed Energetiche fatte in Casa

Per realizzare le barrette al cioccolato proteiche in casa propria basta un mixer e un pò di manualità in cucina.

Ingredienti:


Procedimento

  • Versate nel boccale del mixer tutti gli ingredienti
  • Procedete a impulsi fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  • Versate il mix in una teglia in silicone
  • Lasciate riposare le vostre barrette proteiche in frigo per circa mezz’ora
  • Sciogliete il cioccolato, a bagnomaria
  • Versatelo tiepido sulle barrette
  • Aggiungete il trito di frutta secca prima che il cioccolato si solidifichi
  • Lasciate riposare il tutto in frigo per due ore prima di porzionare le vostre barrette.

Conservate in frigorifero, ben chiuse in un contenitore a tenuta ermetica, le barrette fai da te, si mantengono ottime per una settimana.

Scritto da: ABC Team
Scarica eBook

Scarica eBook

Potrebbe interessarti anche

Tiramisù Dietetico
12 Febbraio 2019

Tiramisù Dietetico

Ricetta light e proteica del tiramisù

Ricetta Proteica Roast Beef
02 Ottobre 2014

Ricetta Proteica Roast Beef

Un ottimo piatto proteico

Questo classico della cucina inglese è diventato molto presente sulle nostre tavole servito sopratutto come piatto freddo. La sua caratteristica è la cottura breve, per cui si ottiene quel bell'effetto visivo del rosolato e marroncino dell'esterno e del rosato dell'interno.

Ultimi post pubblicati

YMCA Bench Press Test
15 Luglio 2019

YMCA Bench Press Test

L'obiettivo dell'YMCA bench press test è di valutare la forza e la resistenza dei muscoli estensori del gomito e dei muscoli flessori ed adduttori della spalla.

Tricipite Brachiale
15 Luglio 2019

Tricipite Brachiale

Origine - Inserzione - Azione

Il muscolo tricipite brachiale è il principale mu­scolo estensore dell’avambraccio e, per mezzo del capo lungo, promuove una adduzione dell’omero. È formato da tre parti denominate capo lungo, capo laterale e capo mediale.