ABC Allenamento
(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Colazione Estiva - Brioche con Gelato Proteico Fatto in Casa senza Gelatiera

data di redazione: 25 Luglio 2016
Colazione Estiva  - Brioche con Gelato Proteico Fatto in Casa senza Gelatiera

Il gelato proteico è molto di voga in questo periodo, molte gelaterie lo producono ed è un alimento con molti meno carboidrati del gelato tradizionale e molte più proteine, perfetto anche come pasto sostitutivo e con un ridotto contenuto di calorie: ideale per gli amanti dei muscoli e della forma fisica.

La "brioche col tuppo" con la granita di limone è la colazione preferita dei siciliani, in Sicilia le brioche con il tuppo si mangiano anche riempite con il gelato al pomeriggio mentre si fa una passeggiata sul lungomare, il “tuppo” in siciliano sarebbe lo chignon che le donne portavano in testa da qui il loro nome.

Come prepararsi una buona brioche con gelato proteico in casa, in modo tale da seguire le tradizioni siciliane, e far godere le papille gustative, senza rovinare la linea?

Una buona idea per farsi una colazione proteica alternaiva.

Ricetta Gelato proteico al limone

  • 500 ml di latte di mandorla senza zucchero
  • In alternativa latte di riso
  • 1 misurino di proteine in polvere tipo whey gusto vaniglia
  • 1 cucchiaino di estratto di limone o 1 cucchiaino abbondante di buccia di limone grattuggiata
  • dolcificante a piacere
  • mezzo cucchiaino di gomma di xantano
  • 100 grammi di yogurt greco cremoso

Procedimento

  • Frullate insieme tutti gli ingredienti, e versate il composto in una vasca di cubetti per ghiaccio.
  • Far solidificare i cubetti in freezer.
  • Quando volete produrre il vostro gelato fatto in casa, togliete i cubetti dal freezer
  • Metteteli nel mixer ad immersione (potente), e azionare fino a ottenere un gelato cremoso da consumare subito.
  • Per facilitare le operazioni di emulsione aggiungete dello yogurt greco bianco. La sua natura cremosa aiuterà a rendere più denso e fluido il gelato.
  • A questo punto non vi resta che tagliare a metà una buona brioche artigianale e riempirla con il vostro gelato proteico fatto in casa.

Questo è un modo senza gelatiera di farsi un buon gelato



Potrebbe interessarti anche

Pizza Proteica A Basso Contenuto Di Carboidrati 340 kcal
03 Settembre 2018

Pizza Proteica A Basso Contenuto Di Carboidrati 340 kcal

Ricetta pizza fitness low carb e proteica da 340 Kcal circa

Ecco perché abbiamo preparato una ricetta di pizza ad alta percentuale proteica, low carb e ricca di sapore, piena di mozzarella e formaggio cheddar, ma che ha delle incredibili macro (proteine, carboidrati e grassi) che possono facilmente essere incluse come parte di una dieta sana.
Preparazione: 40 min.
Difficoltà: 3
N. porzioni: 2
Bresaola - Benefici Per il Bodybuilding
02 Maggio 2019

Bresaola - Benefici Per il Bodybuilding

La bresaola è il salume per antonomasia del BodyBuilder Italiano, viene ottenuto dal muscolo bovino, al quale poi viene praticata un’efficace stagionatura ed aggiunti aromi. La caratteristica peculiare di questo salume è la concentrazione proteica molto elevata, a discapito del contenuto bassissimo di grassi e all'alto contenuto di vitamine del gruppo B.

Ultimi post pubblicati

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa
21 Gennaio 2021

Scheda Di Allenamento Push Pull Leg Da Casa

Aumenta la massa muscolare a casa con questo programma

La premessa di un set gigante è che eseguirai quattro o più esercizi uno dopo l'altro, con un riposo minimo tra ciascuno. I giant sets o serie giganti non sono da confondere con i circuiti. I circuiti servono per migliorare la condizione atletica dell'atleta, le serie giganti servono invece per aumentare la massa muscolare e migliorare la composizione corporea.

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural
21 Gennaio 2021

Il Segreto Del BodyBuilding Anche Natural

Vuoi Aumentare La Massa Muscolare e Costruire il Fisico Dei Tuoi Sogni?

Quando il muscolo viene chiamato ad un impegno super, sarà ovviamente richiesto un maggiore apporto di ossigeno e nutrienti per continuare a sostenere le contrazioni. Ed ecco il caro "pump".