(0)
Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Latte Portoghese

data di redazione: 19 Maggio 2015 - data modifica: 18 Maggio 2015
Latte Portoghese

Il Dolce Super Proteico del BodyBuilder

Questa ricetta è un classico della cucina italiana, un dolce preparato dalle nostre nonne, il quale è costituito da 2 ingredienti che lo rendono ottimo per un alimentazione iperproteica come quella del culturista ovvero: latte e uova.

Ingredienti per 6 persone:

 

Per il caramello:

  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai di acqua
  • 4 gocce di succo di limone

Preparazione della Ricetta in 15 Passi

 

  1. In un pentolino preparate il caramello facendo sciogliere lo zucchero nell'acqua e aggiungendo le gocce di limone.
  2. Quando lo zucchero ha preso un bel colore dorato, togliete dal fuoco 
  3. Ricoprite il fondo di una forma di un budino dalla capienza di due litri
  4. Portate ad ebollizione il latte con la vaniglia e fatelo bollire a fuoco basso per almeno 30 minuti
  5. Quindi fate raffreddare
  6. Quando il latte è ben freddo, mescolate le uova ed i tuorli con lo zucchero 
  7. Versate sopra il latte mescolando continuamente in modo che si amalgami bene 
  8. Versate il tutto nella forma.
  9. Prendete una pentola dai bordi alti e riempitela a metà con dell'acqua bollente
  10. Adagiate la forma con il composto preparato
  11. Fate cuocere in forno a 180° per almeno 35 minuti
  12. La crema sarà pronta quando, infilandoci la lama di un coltello, verrà fuori pulita
  13. Fate raffreddare a temperatura ambiente fuori dalla finestra
  14. Mettete in frigo per almeno 3 ore prima di servire ai commensali
  15. Per sformare in un attimo il latte portoghese in un piatto da portata, immergete per un attimo la forma sotto l'acqua calda di un rubinetto, rovesciate sul piatto da portata dando un colpo secco e deciso (senza rompere il piatto) in modo tale che la crema si stacchi dalla forma.

Proprietà Nutrizionali Latte Portoghese Alias Creme Caramel Homemade

Facciamo due conti:

  • 1 litro latte = 400 KCal / 32 grammi di proteine / 48 grammi di carboidrati / 8 grammi di grassi
  • 100 grammi di zucchero = 392 KCal/ 100 grammi di carboidrati
  • 10 uova circa (50 grammi cadauna) = 600 KCal circa / 40 grammi di grassi / 63 grammi di proteine 

Totale della Ricetta =

  • KCal 1392
  • Grassi = 48/50 Grammi 
  • Proteine = 95 Grammi
  • Carboidrati = 148 grammi

 Proprietà nutrizionali per porzioni ( 1/6)

  • KCal 232
  • Grassi = 8 Grammi
  • Proteine = 16 Grammi
  • Carboidrati = 25 Grammi 

Il Valore dei Carboidrati che forniscono molto calorie "vuote" alla ricetta si può diminuire, basta togliere qualche cucchiaio di zucchero. Come vedete 230 KCal per un dolce non sono tantissime soprattutto se fornisce 16 grammi di proteine di altissima qualità.

Buon ABC Allenamento

Potrebbe interessarti anche

4 Ricette per Dolci Super Proteici
22 Febbraio 2016

4 Ricette per Dolci Super Proteici

Come Utilizzare le Proteine in Polvere per Realizzare 4 Fantastici Dolci Proteici

Come utilizzare le proteine in polvere per effettuare 4 fantastici dolci

Ricetta: Pollo Arrosto Arancia e Rosmarino
01 Ottobre 2014

Ricetta: Pollo Arrosto Arancia e Rosmarino

Sempre per il mondo del Fitness, questa ricetta proteica per mangiare il pollo in modo differente con un tocco della cucina orientale. La presenza del rosmarino, oltre che all'arancia, insieme alle altre spezie, ne faranno una delizia che può essere presentata anche ad una cena con amici

Ultimi post pubblicati

Speciale Allenamento Deltoidi
20 Ottobre 2018

Speciale Allenamento Deltoidi

4 Esempi di Allenamento per Sviluppare i Deltoidi

I deltoidi sono muscoli collocati all’interno dell'articolazione della spalla, i muscoli deltoidi si suddividono in anteriori, mediali e posteriori, infraspinato, sovraspinato, piccolo rotondo e grande rotondo, sottoscapolare.

Gran Dentato
19 Ottobre 2018

Gran Dentato

Origine, Inserzione ed Azione

Il muscolo Gran Dentato è incluso tra i muscoli del cingolo scapolo-omerale. Con la sua azione porta in rotazione esterna la scapola, un movimento importante per l’elevazione dell’omero sopra i 90°, permette inoltre di far aderire la scapola al torace e può come azione secondaria coadiuvare i movimenti delle coste utili all’inspirazione.