ABC Allenamento
(0)
Carrello (00)
Il tuo carrello è vuoto
Totale: 0 €
procedi con l'acquisto
100% pagamento sicuro

Muesli Proteico Fatto in Casa

data di redazione: 24 Maggio 2016 - data modifica: 25 Maggio 2016
Muesli Proteico Fatto in Casa

Una scelta perfetta per colazione è rappresentato dal muesli, una combinazione di cereali, frutta secca, noci e semi, un alimento inventato nel 1900 dal medico svizzero Maximilian Bircher-Benner per i pazienti del suo ospedale. Una colazione equilibrata aumenta il metabolismo e a bruciare più velocemente le calorie.

Inoltre, le fibre contenute nel muesli assorbono l’acqua, si gonfiano, e lasciano poco spazio per altri alimenti, quindi la sensazione di sazietà avviene più rapidamente; la cosa buona è che l’effetto dura abbastanza a lungo e non sentirai il bisogno di mangiare fino all’ora di pranzo.

In questo articolo vi daremo la ricetta per preparare un muesli proteico fatto in casa, che potrebbe essere consumato dagli sportivi dell'atletica pesante.

Ingredienti

  • 75 grammi di avena (non istantanea)
  • 50 grammi di proteine in polvere gusto cioccolato
  • 50 grammi di arachidi tritate
  • 20 grammi di burro di arachidi
  • 20 grammi di cacao in polvere
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 2 bianchi d'uovo
  • 2 cucchiai di miele
  • Scaglie di cioccolato fondente
  • Un pugno di nocciole tritate

Procedimento

  1. Preriscaldate il forno a 180° Centigradi
  2. Foderate una teglia con carta da forno
  3. Mescolate gli ingredienti secchi: avena, proteine in polvere, polvere di arachidi, cacao in polvere, nocciole tritate ed il lievito
  4. Aggiungere gli ingredienti umidi: albume d'uovo, miele e burro di arachidi.
  5. Mescolare energicamente
  6. Distribuire il composto sulla teglia da forno foderata
  7. Cuocere per circa 12 minuti
  8. Togliere dal forno e rompere la schiacciata in pezzettini come il muesli confezionato dei supermercati
  9. Riporre in forno e cuocere per altri 10 minuti
  10. Lasciare raffreddare
  11. Aggiungere a pioggia le scaglie di cioccolato
  12. Conservare in un contenitore sigillato

Valori nutrizionali

  • Numero di porzioni: 10

Quantità per porzione

  • Calorie 116
  • Proteine 8 g
  • Carboidrati 14 g
  • Grassi 5 g

Questo genere di muesli proteico, fatto in casa, può essere consumato unitamente ad una buona tazza di latte oppure ad uno yogurt greco o islandese.



Potrebbe interessarti anche

3 Colazioni Dolci da Bodybuilder da oltre 40 Grammi di Proteine
23 Febbraio 2016

3 Colazioni Dolci da Bodybuilder da oltre 40 Grammi di Proteine

3 ricette insolite per effettuare la colazione con oltre 40 grammi di proteine

Ricetta: Salmone con Zenzero e Lime
01 Ottobre 2014

Ricetta: Salmone con Zenzero e Lime

Con 64 grammi di proteine a porzione oltre ai grassi salutari Omega 3

Questa è una ricetta proteica gustosa e salutare che vede l'impiego di tranci di salmone conditi con zenzero e lime. Davvero un pasto molto ricco di nutrienti con quasi 64 grammi di proteine ​​per porzione e di Grassi Omega. Una ricetta salutare da inserire almeno una volta a settimana nella vostra dieta alimentare...

Ultimi post pubblicati

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare
21 Aprile 2021

BodyBuilding a Circuito Per Perdere Grasso e Conservare La Massa Muscolare

Come Perdere peso in grasso, senza perdere muscoli

Non ci sono dubbi che l’esercizio, in particolare quello orientato all’allenamento della forza, possa contribuire al mantenimento della massa muscolare durante la riduzione del peso. Per perdere grasso bisogna mettersi a dieta, i provvedimenti dietetici devono dare particolare attenzione all’assunzione delle proteine

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari
08 Aprile 2021

Scheda in Monofrequenza con Richiami Muscolari

Scheda di Allenamento Old School anni 80

La monofrequenza “pura” non esiste, perché la fisiologia del nostro corpo va in una direzione completamente diversa. Chi pensa d’allenare un muscolo una volta a settimana in monofrequenza, in realtà non sa che sta facendo un allenamento pesante, più diversi richiami, perché nessun muscolo può mai lavorare in modo totalmente isolato. Fatta questa premessa entriamo nel nocciolo dell'articolo.